Come affrontare la sensazione di insuccesso

Come affrontare la sensazione di insuccesso

Scritto da: Jim Albig | Pubblicato: sabato 19 marzo 2016

Può essere molto facile sentirsi come se quello che sono, quello che faccio, quello che ho realizzato ecc. non valga molto. Cosa succede se non diventerò mai una persona di “successo?”

“Che cosa speri di fare con la tua vita? Quali sono i tuoi obiettivi e i tuoi piani per il futuro?”

Può essere difficile rispondere a domande come queste. Alcune persone sembra abbiano tutto, sappiano esattamente quello che vogliono e come raggiungerlo. Ma forse per te queste domande portano sentimenti di preoccupazione, stress, futilità, inutilità, agitazione e molto altro ancora. Ti suona familiare?

In questo mondo quello che è importante per la maggior parte delle persone è crescere, avere una formazione, perseguire una carriera, forse iniziare una famiglia, ecc. Finché si hanno alcuni obiettivi in vista e si lavora per realizzarli, di solito ci si sente un po’realizzati e di avere successo.

Ma per quanto riguarda il percorso lungo il quale Dio vuole condurti?

I progetti che non portano a nulla

Che cosa accade quando le cose non vanno esattamente come avevi progettato? Quando non ottieni il lavoro che desideravi, quando non fai tanti soldi come speravi, o quando il sogno per la famiglia che stavi iniziando non si realizza in quel modo? Una settimana fa ti sentivi forte, motivato e molto determinato; adesso ti senti perso e vuoto, chiedendoti come riuscirai a raccogliere i pezzi della tua vita.

Ma per quanto riguarda il percorso lungo il quale Dio vuole condurti?

O forse eri il ragazzo medio a scuola, i tuoi voti erano appena sufficienti per farti prendere il diploma. La scuola passa e tu vedi i tuoi compagni proseguire e raggiungere i loro obiettivi, mentre tu sei abbandonato al tuo lavoro senza sbocco, anno dopo anno. Quelli attorno a te ti giudicano sulla base della tua istruzione, del tuo lavoro, della ricchezza e della posizione nella società; e tu non sei in grado di rispondere bene a tali requisiti. Rimani con una sensazione di inutilità e di vuoto; e in questo stato di abbattimento, prendi addirittura in considerazione di buttare via il dono più grande che ti è stato dato, la vita.

Notizie piene di speranza

Vi sono alcune notizie straordinarie per coloro che soffrono sotto il peso della falsa aspettativa. In Luca 16:15 Gesù dice, “Perché quello che è eccelso tra gli uomini, è abominevole davanti a Dio.” In altre parole, tutto quello che ti è stato insegnato dalle persone essere da ammirare e raggiungere è disprezzato da Dio! Colui che ha ogni potere in cielo e in terra non ha alcun interesse in quanto denaro tu guadadni, in quale sia il titolo del tuo lavoro, o in quanto “successo" tu abbia su questa terra. Questo dovrebbe sollevarti da un peso; la tua posizione e il tuo status non contano!

Questo dovrebbe sollevarti da un peso; la tua posizione e il tuo status non contano!

In 1 Giovanni 2:17 leggiamo, “E il mondo passa con la sua concupiscenza; ma chi fa la volontà di Dio rimane in eterno.” Pensa a questo; ogni cosa a cui aspirano le persone e che considerano svanisce!  Sia ricchi che poveri, tutti giungeremo alla stessa conclusione che tutto ciò che abbiamo ottenuto da esseri umani dovrà essere lasciato dietro di noi. In quel momento ciò che importa non è quello che siamo stati in grado di raggiungere, ma quello che Dio è stato in grado di realizzare in noi.

“Qualunque cosa facciate, fatela di buon animo, come per il Signore e non per gli uomini, sapendo che dal Signore riceverete per ricompensa l'eredità. Servite Cristo, il Signore!” Colossesi 3:23-24. Qualunque cosa tu faccia non deve essere fatta con pigrizia, ma secondo le tue migliori capacità – al servizio di Dio! Allora, qualunque sia l’esito qui sulla terra, avrai guadagnato qualcosa di valore eterno. Il tuo denaro, i tuoi effetti personali, non possono essere portati nell’eternità; ma se il tuo corpo è stato utilizzato per fare la volontà di Dio, sarai accolto in cielo per dimorare lì per sempre.

Tesori in cielo

Quindi, indipendentemente da come ti senti di avere realizzato le cose nella tua vita, prega a Dio che tu possa sollevare il tuo sguardo sopra questa terra in modo che il tuo posto in cielo possa essere l’unica cosa che afferri il tuo cuore! Che obiettivo entra nella nostra vita quando crediamo veramente a queste parole di tutto cuore e iniziamo a fare la volontà del Padre. La nostra vita si consuma obbedendo ai comandamenti di Gesù e iniziamo a costruire un deposito di tesori in cielo invece che qui sulla terra.

Che obiettivo entra nella nostra vita quando… iniziamo a fare la volontà del Padre.

“Non fatevi tesori sulla terra, dove la tignola e la ruggine consumano, e dove i ladri scassinano e rubano; ma fatevi tesori in cielo, dove né tignola né ruggine consumano, e dove i ladri non scassinano né rubano.” Matteo 6:19.

Sia che il mio compito sia la raccolta dei rifiuti o operare qualcuno al cuore, ho la stessa possibilità di essere riempito di speranza e di significato se, in quella posizione, i miei pensieri obbediscono a Dio e mi preparano un posto in cielo per me. Allora ogni singolo giorno sarà l’alba piena di speranza e di opportunità per me, mentre cerco di investire tutto il possibile nel regno eterno di Dio. Questa è veramente una vita di successo!