È possibile vivere come Gesù?

È possibile vivere come Gesù?

Scritto da: Irene Laing | Pubblicato: giovedì 30 maggio 2013

Siamo umani. Pecchiamo. Oppure?

È una domanda che ho letto. È stata una domanda che mi è stata posta. È una domanda che io stesso mi sono chiesta. “È possibile vivere come Gesù?”

Forse dovrei iniziare dal dire che credo che Gesù sia il Figlio di Dio. Credo che Lui sia venuto sulla terra, come uomo. In Ebrei sta scritto chiaramente che Egli era simile a noi, in ogni cosa, in ogni aspetto. Ma la Bibbia dice che Gesù non peccò, e mi chiedo perché. (Ebrei 2:17-18; 4:15-16)

“Siamo solo umani”

Per tutta la mia vita ho sentito dire questo, “Dio guardò a noi peccatori ed ha avuto compassione di noi.  Lui ci ama, quindi naturalmente vuole passare l’eternità con noi. Ma, essendo un misero gruppo di peccatori come siamo, non ci può fare entrare proprio tutti in cielo, non è vero? Così Dio mandò in terra Suo Figlio (o Se stesso, come credono in molti). Lui venne per prendere su di sé la punizione per i nostri peccati e per morire per noi, per perdonare i nostri peccati, in modo che noi che crediamo in Lui possiamo trascorrere l'eternità in cielo! Grazie alla Sua bontà verso di noi, noi amiamo Gesù, e cerchiamo di vivere in modo tale da portare onore al Suo nome. Ma siamo solo umani. Pecchiamo.”

Dio non è abbastanza potente?

Poi un giorno sentii una storia diversa che finalmente aveva un senso:

Dio guardò il mondo, gli uomini e le donne che Lui stesso aveva creato. Vide ogni sorta di persone. Vide le persone che vivevano apertamente nel peccato. Vide anche le persone che cercavano di osservare i Suoi comandamenti – le persone che cercavano disperatamente di essere obbedienti alle leggi che aveva fatto per loro. Tutte queste persone avevano qualcosa in comune. 

Perché Dio ci ama tanto che in realtà vuole passare l’eternità con noi, Egli era pieno di dolore. Ma a motivo delle Sue proprie leggi, leggi immutabili, Dio semplicemente non può accettare che le persone che vivono nel peccato entrino nel Suo regno, un regno che consiste in giustizia, pace e gioia. (Romani 14:17)

Sulla base delle Sue stesse leggi, Dio semplicemente non può accettare che le persone che vivono nel peccato entrino nel Suo regno

Quindi Dio mandò Suo figlio sulla terra per salvarci. Gesù è morto per i nostri peccati, e Dio promise di perdonare i nostri peccati se accettiamo Gesù come Signore nelle nostre vite. Ma questo fu solo l’inizio del piano di Dio!

La parte più importante della storia di Gesù non era il fatto che Lui morì per noi sulla croce. Era la vita che ha vissuto! Lui era qui, Lui era un uomo e fu tentato – in OGNI cosa, esattamente come noi. (Ebrei 4:15) Ma senza peccare! Lui odiò i desideri e le concupiscenze nella Sua carne umana. Lui li odiò tanto che li rinnegò e li crocifisse – Lui portò il peccato nella morte ogni giorno.  Questo è perché la morte sulla croce sul monte Calvario non ebbe il potere su di Lui, ed Egli resuscitò dalla morte e mostrò se stesso ai discepoli, prima di tornare in cielo per essere insieme al Padre Suo!

Orme che possiamo seguire!

Gesù è il nostro precursore; Lui visse la vita, e lasciò per noi delle orme da seguire. (1 Pietro 2) Dice chiaramente che, come Suoi discepoli, siamo chiamati a seguire le orme di un uomo che non commise peccato. Questo significa che pure noi possiamo vivere senza commettere peccato!

… siamo chiamati a seguire le orme di un uomo che non commise peccato

Come potete vedere, Gesù non tornò semplicemente in cielo per stare insieme a Suo Padre, lasciandoci qui a lottare nel nostro peccato e nell'infelicità. Egli promise di mandarci lo Spirito Santo per aiutarci, insegnarci e darci la forza per vincere. Eppure, non tutti ricevono lo Spirito Santo. Dio lo manda a coloro che sono stanchi del proprio peccato, e che Gli ubbidiscono. (Atti 5:32)

Abbiamo bisogno di pregare per ricevere aiuto per cessare con quello che sappiamo essere sbagliato – per cessare di fare la nostra volontà piuttosto che la volontà di Dio. Gesù si rallegra quando vede che desideriamo servirLo di tutto cuore, ed Egli manda il Suo Spirito Santo per aiutarci oltre sulla via della salvezza, ed a poco a poco, ci indica più cose che necessitano di essere crocifisse. In questo modo, diventiamo sempre più simili a Gesù; ci riempiamo di giustizia, pace e gioia. Le virtù del Regno dei Cieli diventano la nostra vita, e possiamo guardare avanti per trascorrere l’eternità con il nostro precursore, colui che ha vissuto ed è morto per noi!

Credo sia la verità. Credo sia per me. Questo è perché sono Cristiana.

Questa storia – che ha molto più senso per me – bene, non credo sia soltanto una storia. Credo sia la verità. Credo sia per me. Questo è perché sono Cristiana.

"Ma come colui che vi ha chiamati è santo, anche voi siate santi in tutta la vostra condotta, poiché sta scritto ‘Siate santi, perché io sono santo.’" 1 Pietro 1:15