L’arca di oggi

L’arca di oggi

Scritto da: Steve Lenk | Pubblicato: lunedì 3 giugno 2013

Potresti aver appreso la storia dell’arca di Noè da bambino: Un uomo timorato di Dio, obbedendo alla voce di Dio, costruì una grande barca per risparmiare la sua famiglia dall’ira che Dio mandò sulla terra sotto forma di alluvione.  Quanto devono essere stati grati Noè e la sua famiglia durante questi 40 giorni di pioggia, che lui era stato obbediente agli avvertimenti di Dio!  Che significato ha questa storia per noi che viviamo migliaia di anni dopo di Noè?

Genesi 6:5 spiega perché l’ira di Dio venne sulla terra ai tempi di Noè: “Il SIGNORE vide che la malvagità degli uomini era grande sulla terra e che il loro cuore concepiva soltanto disegni malvagi in ogni tempo.”
In Romani 1:18-19, possiamo vedere quale sia questa grande malvagità dell’uomo: “L’ira di Dio si rivela dal cielo contro ogni empietà e ingiustizia degli uomini che soffocano la verità con l’ingiustizia; poiché quel che si può conoscere di Dio è manifesto in loro, avendolo Dio manifestato loro.”

Esiste un’ “arca" nella quale possiamo entrare?

In altre parole, Dio si compiace di coloro che cercano di camminare fedelmente secondo la comprensione di ciò che è vero e giusto che Lui ha dato loro. D’altra parte, l’ira di Dio si accende contro coloro che ripetutamente vanno contro le verità che Lui ha manifestato loro. In Ecclesiaste 7:29, Salomone notò la tendenza degli uomini ad allontanarsi dalla verità: “Questo soltanto ho trovato: che Dio ha fatto l’uomo retto, ma gli uomini hanno cercato molti sotterfugi.”

Dio ci ha anche chiaramente avvertiti in numerosi punti della Bibbia che la Sua ira arriverà di nuovo sulla terra, sebbene mai nella forma di un’alluvione.  Esiste un’ “arca” nella quale possiamo entrare in modo da essere risparmiati come furono risparmiati Noè e la sua famiglia?

Per coloro che desiderano vivere una vera e giusta vita cristiana, la risposta è si! “Dio infatti non ci ha destinati a ira, ma ad ottenere salvezza per mezzo del nostro Signore Gesù Cristo.”  1 Tessalonicesi 5:9. In Giovanni 15, Gesù ci ordina di venire nell'arca moderna: "Come il Padre mi ha amato, così anch’io ho amato voi; dimorate nel mio amore.  Se osservate i miei comandamenti, dimorerete nel mio amore; come io ho osservato i comandamenti del Padre mio e dimoro nel Suo amore.” Versetti 9–10. Scegliendo di vivere una vita di fedeltà alla Parola di Dio ci poniamo al sicuro nell’arca di oggi.

Se osservate i miei comandamenti, dimorerete nel mio amore

Comunque, come esseri umani, anche dopo aver dato la nostra vita a Cristo, siamo tentati a fare e dire cose che sono contrarie a quello che sappiamo essere la volontà di Dio. Per esempio, possiamo essere tentati a mentire su un errore che abbiamo fatto sul posto di lavoro, di parlare male degli altri, di imbrogliare in questioni di denaro. Eppure in Cristo, vi è il potere di sfuggire a quello che provoca il verificarsi dell’ira di Dio e di vivere una vita che sia gradita al Signore.

In 1 Corinzi 10:13, abbiamo questa promessa: "Nessuna tentazione vi ha colti, che non sia stata umana; però Dio è fedele e non permetterà che siate tentati oltre le vostre forze; ma con la tentazione vi darà anche la via d’uscirne, affinché la possiate sopportare.” Se cerchiamo Dio di tutto cuore, Lui adempierà questa parola nelle nostre vite.

La parola di Dio ci dà anche istruzioni chiare su come ottenere la forza di cui abbiamo bisogno per vincere la nostra natura peccaminosa:

- Nei Salmi, Davide scrive su come nascondere la Parola di Dio nei nostri cuori, che può aiutarci a resistere quando siamo tentati a peccare (Salmi 119:10-11).

- In Ebrei, siamo esortati a cercarLo nelle preghiere per ricevere aiuto nella tentazione (Ebrei 4:15-16).

- Nella sua prima lettera, Giovanni ci incoraggia ad avere comunione con coloro che hanno pure il sentimento di vincere il peccato (1 Giovanni 1:7).

- In Luca, Gesù dice ai Suoi discepoli, “Se uno vuol venire dietro a me, rinunci a se stesso, prenda ogni giorno la sua croce e mi segua,” (Luca 9:23).

Se qualcuno vuol venire dietro a me, rinneghi se stesso, prenda la sua croce ogni giorno e mi segua

Vivendo una tale vita in Cristo, sfuggiremo all’ira che Dio manderà sopra gli empi, proprio come fecero Noè e la sua famiglia.  Quanto è buono e sicuro rimanere dentro quest’arca durante i diversi periodi che vengono nelle nostre vite e sugli uomini!

“Poiché la Sua potenza divina ci ha donate tutte le cose che appartengono alla vita e alla pietà, per mezzo della conoscenza di colui che ci ha chiamati mediante la sua gloria e virtù, attraverso le quali ci sono donate le preziose e grandissime promesse, affinché per mezzo di esse diventiate partecipi della natura divina, dopo essere fuggiti dalla corruzione che è nel mondo.” 2 Pietro 1:3-4.