Che cosa dice la Bibbia della seconda venuta di Cristo?

Che cosa dice la Bibbia della seconda venuta di Cristo?

Scritto da: Brian Janz | Pubblicato: mercoledì 21 ottobre 2015

La seconda venuta di Gesù Cristo in terra è uno degli eventi più importanti che avverranno.

La fine dei tempi porta con se tantissima miseria e dolore. È il momento più buio nella storia della terra, dove il male, il dolore, e l’ingiustizia dilagano. Le tenebre dominano completamente la terra.

Ma allora Gesù ritornerà sulla terra con gli eserciti del cielo per salvarla dalla presa della bestia e dell’Anticristo! Dopo tante tenebre la luce finalmente splenderà! Dopo essere stata sotto l’influenza di Satana dai giorni di Adamo ed Eva questo è l’importantissimo punto di svolta che strappa la terra dalla presa del peccato e la mette nelle mani di Gesù.

Leggi Zaccaria 14 e Apocalisse 19:11-21 per una completa descrizione della seconda venuta di Cristo.

Il ritorno di Cristo

Alla fine della Grande Tribolazione l’Anticristo raccoglierà tutti i suoi eserciti da tutta la terra per andare e attaccare Gerusalemme. (Zaccaria 14:1-2) Inizieranno a massacrare gli ebrei senza pietà. Questa sarà il momento di maggiore angoscia in tutta la storia degli ebrei. Nel suo rancore e nella sua rabbia l’Anticristo ha intenzione di distruggerli completamente.

Il giudizio di Dio sulla bestia e sull’Anticristo non sarà leggero.

Allora però Gesù e i santi scenderanno dal cielo per salvarli! “Poi il Signore si farà avanti e combatterà contro quelle nazioni, come egli combatté tante volte nel giorno della battaglia. In quel giorno i suoi piedi si poseranno sul monte degli Ulivi, che sta di fronte a Gerusalemme, a oriente.” Zaccaria 14:3-4. Vedi anche Apocalisse 19:11-16.

Allora i malvagi soldati dell’Anticristo saranno consumati in un flagello! Verranno completamente dissolti. (Zaccaria 14:12) Il giudizio di Dio sulla bestia e l’Anticristo non sarà leggero. Puoi immaginare la Sua giusta furia su coloro che hanno provato a ferire e distruggere e corrompere la sua amata creazione sin dal suo inizio. Sia la bestia che l’Anticristo saranno gettati nello stagno di fuoco e bruceranno per tutta l’eternità (Apocalisse 19:20-21) e Satana sarà legato nell’abisso per mille anni. (Apocalisse 20:1-3)

Cristo metterà piede sul Monte degli Ulivi, che sarà diviso in due per creare una valle. Acque viventi inizieranno a scorrere da Gerusalemme. Questo significa l’inizio di un nuovo glorioso periodo di pace e abbondanza, conosciuto come il Millennio! Le terre a Sud di Gerusalemme saranno trasformate in una pianura e Gerusalemme stessa sarà sollevata. (Zaccaria 14:4-11) Gerusalemme diventerà la capitale del mondo, dalla quale Cristo governerà tutta la terra. (Isaia 2:2-4, Michea 4:1-3)

Il cordoglio della gente 

Adesso non ci sarà nessuno in terra che può rinnegare Cristo. Adesso sarà chiaro che Lui è Cristo, il Signore e il Salvatore della terra.

“...essi guarderanno a me, a colui che essi hanno trafitto, e ne faranno cordoglio come si fa cordoglio per un figlio unico, e lo piangeranno amaramente come si piange amaramente un primogenito.  In quel giorno ci sarà un gran lutto in Gerusalemme, pari al lutto di Adadrimmon nella valle di Meghiddo.” Zaccaria 12:10-11.

Quando Cristo ritornerà per salvare gli Ebrei loro guarderanno a Lui e riconosceranno che Lui è Gesù, il Messia, colui che hanno rigettato e trafitto e si renderanno conto quanto si siano sbagliati. Ci sarà un gran lutto. (Apocalisse 1:7) Non solo si renderanno conto di aver perseguitato e rigettato il loro Messia ma anche che nella Sua grande misericordia e giustizia Lui è ancora disposto a salvarli. Lui è ancora disposto ad essere il loro Messia.

Adesso non ci sarà nessuno in terra che può negare Cristo. Adesso sarà chiaro che Lui è il Cristo, il Signore e Salvatore della terra. Non ci saranno più dubbi, misteri, menzogne. La verità si diffonderà su tutta la terra e tutti verranno a venerarlo. (Zaccaria 14:16)

Inizia così il regno dei mille anni di pace in terra, il Millennio.

Clicca qui per leggere oltre sul Millennio.