Che cosa significa se non sento la voce di Dio?

Che cosa significa se non sento la voce di Dio?

Scritto da: Brian Janz | Pubblicato: mercoledì 24 dicembre 2014

Da cristiano, naturalmente vuoi prendere decisioni secondo la volontà di Dio. Ma cosa succede quando semplicemente non sai da che parte Dio vuole che tu vada?

Prima o poi nella vita ognuno deve prendere delle decisioni. A quale università dovrei andare? Chi dovrei sposare? Dovrei trasferirmi qui o lì?” La lista continua e man mano che le domande diventano più grandi e significative per la vita, non dovrebbero essere sempre più chiare anche le risposte da parte di Dio?

Può essere difficile ascoltare la voce di Dio e sapere quale strada prendere. Preghi a Dio e chiedi aiuto, ma spesso non ci sono dei sogni profetici, delle visioni o forti sentimenti che ti portano su una strada o un’altra. Può sembrare come se Dio non ti stesse rispondendo affatto.

Fai ogni cosa davanti al Suo cospetto

Molti cristiani hanno difficoltà in questo perché ci aspettiamo quasi una voce forte dal cielo quando parliamo con Dio, completa di trombe e un'esplosione di luce solare. Ma Dio non opera necessariamente in quel modo. Spesso lavora sussurrando piuttosto che gridando. E il modo per esercitarci nell’ascoltare è di andare in fede e di fare ogni cosa davanti al suo cospetto.

Spesso Dio lavora sussurrando piuttosto che gridando.

Sta scritto in Colossesi 3:23: “Qualunque cosa facciate, fatela di buon animo, come per il Signore e non per gli uomini.” Questo è il punto chiave. Non è sempre così importante quello che facciamo, ma perché e come lo facciamo. Lo stai facendo di tutto cuore perché vuoi compiacere il Signore? Oppure ci sono un paio di motivi egoistici dietro alla tua decisione?

Sta anche scritto in Matteo 7:7: “Chiedete e vi sarà dato; cercate e troverete; bussate e vi sarà aperto.” Dio è più che disposto a mostrarci la sua volontà, ma vuole anche che noi dimostriamo di volerla conoscere e seguire. Lui ci vuole far fare uno sforzo – nel cercare la Sua volontà. Allora ha promesso che la troveremo. Quindi se ti stai chiedendo e stai cercando e bussando e facendo ogni cosa  come per il Signore, allora puoi star certo che Lui ti mostrerà la sua volontà. La sua volontà non è sempre quello che ci aspettiamo, e ci può essere rivelata in modi inaspettati, ma se siamo veramente interessati, la troveremo.

La volontà di Dio – la buona, gradita e perfetta

In poche parole è questa è tutta la volontà di Dio.

“Non conformatevi a questo mondo, ma siate trasformati mediante il rinnovamento della vostra mente, affinché conosciate per esperienza quale sia la volontà di Dio, la buona, gradita e perfetta volontà.” Romani 12:2. In poche parole è questa è tutta la volontà di Dio. Che siamo trasformati mediante il rinnovamento della nostra mente, affinché conosciamo per esperienza quale sia la volontà di Dio. Questo è qualcosa che possiamo fare indipendentemente dal fatto che decidiamo di diventare un medico o un insegnante, trasferirci in un altro paese o rimanere a casa. Ci sono sempre delle opportunità per essere trasformati e rinnovati ovunque ti trovi.

Quindi come prendi la tua decisione? Chiediti, “È buono? È gradito? È perfetto?” Se la risposta sembra essere sì, allora fallo! Prova quale sia la volontà di Dio. Testala. Chi cerca trova.

Il rinnovamento della tua mente

Qualunque sia l’esito, guardando indietro, potresti scoprire che quello che hai fatto era effettivamente contaminato da un po' di egoismo, alcune pretese verso gli altri e così via.  Questo non era secondo la volontà di Dio, e tuttavia hai preso la tua decisione in fede e con un ardente desiderio di servire Dio. Ecco perché Dio può ora mostrarti come avresti potuto farlo meglio, dove avresti dovuto rinunciare alla tua volontà. Torna indietro e sistema le cose, chiedi perdono, metti apposto le cose. È questa la volontà di Dio per noi: imparare l’umiltà, imparare a vivere come un discepolo. La rivelazione arriva in modo inaspettato – mostrandoti i tuoi errori, ma visto che stai cercando di fare la volontà di Dio, tu la usi per essere trasformato. Questo è il rinnovamento della tua mente.

Un discepolo non è uno che sa tutto e che può fare ogni cosa alla perfezione la prima volta.

Un discepolo non è uno che sa tutto e che può fare ogni cosa alla perfezione la prima volta. La vita di un discepolo significa seguire Gesù, il Maestro, e imparare da Lui. Significa ascoltare la voce di Dio ogni giorno cercando di essere gradito a lui. In questo modo, proveremo sempre più ogni giorno “Avrei dovuto fare le cose meglio. Dio, dammi la forza e la sapienza per umiliarmi e per fare le cose meglio la prossima volta.” Quindi la prossima volta metto in pratica quello che la voce di Dio mi ha detto, e lo faccio meglio – divento sempre più come il mio Maestro, giorno dopo giorno. Questo è quello che significa essere un discepolo!

Non importa dove andiamo, troveremo opportunità per ascoltare la voce di Dio e fare la sua volontà.

Non importa dove andiamo, troveremo opportunità per ascoltare la voce di Dio e fare la sua volontà. Troveremo la nostra vita, la nostra ira, il nostro orgoglio, la nostra testardaggine e la ricerca di noi stessi, e mettendo queste cose a morte siamo trasformati sempre di più secondo l'immagine di Gesù e in questo modo facciamo la volontà di Dio!

Non è un vangelo di speranza? Non ti potrà andare male affatto!