Ci sono delle regole per i cristiani riguardo l’amicizia?

Ci sono delle regole per i cristiani riguardo l’amicizia?

Scritto da: Kathryn Albig | Pubblicato: lunedì 6 marzo 2017

Che cosa dice la Bibbia sul come e con chi un cristiano debba trascorrere il suo tempo? Che tipo di compagnia devo avere? Devo evitare determinate persone? Può un cristiano essere amico con una persona non cristiana?

Se poni queste o simili domande c'è la possibilità che tu ti stia sinceramente chiedendo cosa sia giusto e cosa sia sbagliato. Leggi in Giacomo 4:4 e in 2 Corinzi 6:14-15. Un cristiano ha bisogno di separarsi chiaramente dal mondo per preservare un buon rapporto con Dio. A che serve cercare di mantenere rapporti che ti portano costantemente a "giocare col fuoco"? Perché devi lottare costantemente per evitare di essere tirato dentro uno stile di vita che sai essere sbagliato? L’apostolo Paolo dice che "Le cattive compagnie corrompono i buoni costumi". 1 Corinzi 15:33. Le persone che hanno uno scopo completamente diverso nella vita rispetto a te possono ostacolare il tuo progresso spirituale. “Custodisci il tuo cuore più di ogni altra cosa”. Proverbi 4:23.

Da cristiani, il nostro obbiettivo è essere parte della sposa di Cristo. (Apocalisse 19:7) Per essere puri e senza macchia, degni di essere assieme a Lui per tutta l’eternità. (Efesini 5:27) Facciamo questo per amore verso di Lui, poiché Lui ci ha amato per primo e ha rinunciato a tutto per noi. Con questa disposizione mentale dovresti riuscire a giudicare da solo ciò che è giusto per te da individuo in Cristo.

Prendere decisioni

Ogni decisione deve essere ponderata secondo quell'obbiettivo. Posso prendere parte a questa conversazione, andare in questo luogo, partecipare a questo comportamento e allo stesso tempo mantenermi puro e senza macchia? Mi aiuta nel raggiungimento del mio obbiettivo finale di avere la vita eterna con Lui? Questo vale per la compagnia che hai, e anche per le cose che ti concedi di fare, specialmente con riferimento ai mezzi di intrattenimento e ai social media. Perché lo vuoi? Se ti può impedire di raggiungere il tuo obbiettivo non ne vale la pena! Devi avere la disposizione mentale decisa riguardo al quale Paolo scrive in Colossesi:

“Se dunque siete stati risuscitati con Cristo, cercate le cose di lassù dove Cristo è seduto alla destra di Dio.  Aspirate alle cose di lassù, non a quelle che sono sulla terra; poiché voi moriste e la vostra vita è nascosta con Cristo in Dio.  Quando Cristo, la vita nostra, sarà manifestato, allora anche voi sarete con lui manifestati in gloria.” Colossesi 3:1-4.

Cristo è tutta la tua vita? Allora l’unica cosa che ha importanza è essere degno di Lui. Questo può voler dire rinunciare a cose a cui fa male rinunciare, ma lo fai per Lui! Pensa a tutto quello che Lui ha dato per noi!

Contatti con le persone

Ovviamente è necessario avere un buon rapporto con le persone. Devono poter sperimentare la vita di Cristo da noi in calore e bontà. Dovremmo essere una luce e una benedizione per le persone. Ma questa bontà deve avere come spina dorsale “una politica di tolleranza zero per il peccato.” Non appena il peccato prova ad entrare, deve incontrare questa spina dorsale di acciaio. Pettegolezzi, comportamenti volgari, uso di stupefacenti, disonestà, fare del male agli altri, ecc. Tutti coloro che vengono in contatto con te devono essere ben consapevoli del tuo motto “divieto d’accesso al peccato”!

Gesù ci insegna a pregare, “Non ci indurre in tentazione, ma liberaci dal male". Matteo 6:13. Questo deve essere qualcosa su cui lavori assieme a Dio. Non puoi fare alla cieca tutto quello che vuoi e assumere che Lui ti fermerà dall’andare troppo oltre. Devi essere zelante e tenerti distante dal male! Di solito sai bene che ci sono alcuni luoghi, persone e cose che ti indurranno in tentazione. È richiesto dello zelo! (Tito 2:14)

Lo stesso vale quando sei motivato a trascorrere del tempo con delle persone per portarle a Cristo. Gesù era in compagnia con pubblicani, prostitute e ogni tipo di peccatori. Ma non tollerò mai il loro peccato. Piuttosto, insegnò loro come essere liberati dal peccato! Si deve tendere la mano ai peccatori; il lavoro di missione è parte importante della vita di un cristiano. Ma custodisci il tuo cuore al di sopra di tutto. Non metterti in una situazione per la quale non sei forte abbastanza.

Tutto deve essere puro

“Quindi, fratelli, tutte le cose vere, tutte le cose onorevoli, tutte le cose giuste, tutte le cose pure, tutte le cose amabili, tutte le cose di buona fama, quelle in cui è qualche virtù e qualche lode, siano oggetto dei vostri pensieri.” Filippesi 4:8.

Questo versetto può essere usato come un buon test per le compagnie che hai, e le cose nelle quali sei interessato. I comandamenti di Gesù devono essere osservati (Giovanni 14:15), e ci sono cose che ti impediscono di osservarli. Se il tuo unico interesse è mantenere il tuo cuore puro per la tua chiamata eterna, allora Dio ti mostrerà quello che è giusto e sbagliato per te.

Non ti perderai nulla di importante se hai questa disposizione. Sarai felice e soddisfatto nel tuo rapporto con Gesù, troverai amici con la stessa mente con cui puoi avere comunione, puoi essere un esempio e una luce per la cristianità per coloro che ti sono accanto, e tu avrai un eternità per ringraziare e lodare Dio per la sua bontà verso di te.

“Non sapete che coloro i quali corrono nello stadio, corrono tutti, ma uno solo ottiene il premio? Correte in modo da riportarlo”. 1 Corinzi 9:23.