Come dovremmo pregare secondo la volontà di Dio?

Come dovremmo pregare secondo la volontà di Dio?

Scritto da: James Laing con Stephen Janz | Pubblicato: lunedì 30 gennaio 2017

“Domandate e non ricevete, perché domandate male per spendere nei vostri piaceri.” Giacomo 4:3.

Come dovremmo pregare allora? Che cosa dobbiamo chiedere? Secondo la Bibbia dovremmo essere in grado di chiedere qualunque cosa nel nome di Gesù e la riceveremo. (Giovanni 14:13) Ma forse sembra che le cose per cui stiamo pregando o non accadono, o non avvengono abbastanza rapidamente, o non avvengono nel modo in cui avremmo sperato. Perché?

“Questa è la fiducia che abbiamo in lui: che se domandiamo qualche cosa secondo la sua volontà, egli ci esaudisce.” 1 Giovanni 5:14. Allora, qual è la volontà di Dio?

Sebbene la nostra comprensione umana di solito non è in grado di comprenderlo, ogni situazione è per noi un’opportunità di essere salvati dal peccato.

La volontà di Dio per noi è che giungiamo al ravvedimento e che non periamo. (2 Pietro 3:9) In altre parole, il suo desiderio per noi è che veniamo salvati dal nostro peccato! C’è una ragione per le situazioni in cui ci veniamo a trovare. Sebbene la nostra comprensione umana di solito non è in grado di comprenderlo, ogni situazione è per noi un’opportunità di essere salvati dal peccato. Ci possiamo chiedere, “Perché mi è dovuto capitare questo?” Tuttavia, se abbiamo questo atteggiamento, ci porta solo a inquietudine e a pensieri oscuri. Indipendentemente da quello che ci capita, possiamo restare nel riposo e anche estremamente grati, perché sappiamo che in questo modo Dio ci salverà!

Quindi, quando gridiamo a Dio per chiedere aiuto, stiamo cercando una via d’uscita dalla situazione o stiamo cercando di essere salvati? Invece di chiedere “Dio, per favore allontana da me questa situazione,” dovrebbe essere “Dio, fammi vedere quello da cui posso essere salvato qui; perché mi hai condotto in questa situazione?” Allora Lui ci può mostrare, per esempio, la nostra mancanza di amore per gli altri, l’impazienza, l’invidia, l'essere ansiosi, o altre cose che sono nella nostra natura. Il motivo dominante nelle nostre preghiere dovrebbe essere che la volontà di Dio sia compiuta, prima di tutto per noi stessi e in secondo luogo nelle nostre preghiere per gli altri.

Pregare per la santificazione

Noi non sappiamo cosa sia il meglio, ma possiamo essere certi che Dio lo sa! Lui è in grado di salvarci fino all’estremo! (Ebrei 7:25) Fate conoscere le vostre richieste a Dio, (Filippesi 4:6) ma la nostra richiesta principale dovrebbe essere che la sua volontà sia compiuta nella nostra vita. Così era esattamente per Gesù. “Però non la mia volontà, ma la tua sia fatta.” Luca 22:42.

Le preghiere di Gesù non erano che potesse essere salvato dalla situazione, ma che potesse essere salvato nella situazione.

Prima di essere crocifisso Gesù disse, “Ora, l'animo mio è turbato; e che dirò?  Padre, salvami da quest'ora?  Ma è per questo che sono venuto incontro a quest'ora.  Padre, glorifica il tuo nome!» Giovanni 12:27-28. Le preghiere di Gesù non erano che potesse essere salvato dalla situazione, ma che potesse essere salvato nella situazione. Questa è anche la mente di un discepolo. In qualunque situazione ci veniamo a trovare la nostra mente è “Dio, aiutami ad essere salvato!” E quando preghiamo in questo modo, sappiamo che Lui ci ascolta. Lui ci mostrerà quello di cui abbiamo bisogno per essere salvati e quello di cui abbiamo bisogno per essere purificati.

Possiamo pregare per guarigione, per esempio, e può essere duro capire perché non avviene sempre quello per cui si è pregato. Ma forse Dio sta usando questa situazione per mostrarci la nostra ansia, incredulità, o per evidenziare altri peccati nella nostra carne. Non tutti possono guarire, ma tutti possono essere salvati! E in questo processo, abbiamo il conforto di sapere che Lui non ci darà mai più di quanto possiamo sopportare. (1 Corinzi 10:13)

Quando comprendiamo quello che Dio vuole per noi, allora non pensiamo che siamo qui per “la bella vita" e neanche per una vita comoda. Siamo qui per essere salvati! Quando per noi è così, allora Lui ascolterà le nostre preghiere; ne possiamo essere certi.