Come posso guarire un mondo spezzato?

Come posso guarire un mondo spezzato?

Scritto da: Brian Janz | Pubblicato: venerdì 8 maggio 2015

Omicidi, terrore, bugie, scandali, corruzione, sfruttamento, inquinamento, avidità – c’è una lunga lista di problemi che questo mondo deve affrontare oggi e sta solo peggiorando.

Naturalmente ci sono delle eccezioni – persone che aiutano e sostengono i bisognosi intorno a loro o anche più lontano. Questo può essere su larga scala o a livello personale, e per una serie di ragioni.

Ma la sera va avanti e le ombre si allungano e le luci tremolanti che fanno del loro meglio per respingere le tenebre sembrano oscurarsi e affievolirsi più di ieri. Al prossimo notiziario probabilmente sentirò ancora notizie di disperazione e sebbene voglia cambiare il mondo in meglio sembra che ci siano troppe persone decise a cambiarlo in peggio.

La profezia di Gesù in Matteo 24:6-7, “Voi udrete parlare di guerre e di rumori di guerre; guardate di non turbarvi, infatti bisogna che questo avvenga, ma non sarà ancora la fine. Perché insorgerà nazione contro nazione e regno contro regno;  ci saranno carestie e terremoti in vari luoghi.

Agisci!

È facile avere una visione fatalista del mondo e dire che visto che stanno accadendo cose cattive, perché non lasciare che accadano? Si può essere tentati a stare seduti a girarsi i pollici e cercando di trovare cose per distrarmi dalla sofferenza attorno a me, fino a quando Dio decida che sia arrivato il momento di mettere tutto di nuovo in ordine.

Ma no, non è così che funziona. In 2 Pietro 3:11-12 sta scritto, “Poiché dunque tutte queste cose devono dissolversi, quali non dovete essere voi, per santità di condotta e per pietà, mentre attendete e affrettate la venuta del giorno di Dio, in cui i cieli infocati si dissolveranno e gli elementi infiammati si scioglieranno!”

La vita non è una sala d’attesa. Dio ha dei piani per me qui su questa terra.

La vita non è una sala d’attesa. Dio ha dei piani per me qui su questa terra. Lui vuole che io faccia qualcosa. E camminando secondo la volontà di Dio per me, posso far avvicinare un poco la venuta di quel giorno; il giorno in cui verranno asciugate tutte le lacrime e il dolore sarà sistemato.

“Egli asciugherà ogni lacrima dai loro occhi e non ci sarà più la morte, né cordoglio, né grido,  né dolore, perché le cose di prima sono passate». Apocalisse 21:4. Che grido lontano dal mondo di oggi. E quanto sarà glorioso vivere in questo stato!

Un nuovo cielo e una nuova terra. Non più dittatori o terroristi, non più carestie, malattie o fame. Non più famiglie distrutte, non più povertà, non più guerra. Da dove vengono queste cose se non da ira, orgoglio, avidità e da ogni altro peccato che abita in noi? Ma quando questo non c’è più ci rimane solo la pace e la gioia e felicità.

Da dove vengono queste cose se non da rabbia, orgoglio, avidità e da ogni altro peccato che abita in noi?

E per santità di vita non solo posso affrettare la venuta di quel giorno, ma posso anche fare la mia parte ora sulla terra. “Fate ogni cosa senza mormorii e senza dispute, perché siate irreprensibili e integri, figli di Dio senza biasimo in mezzo a una generazione storta e perversa, nella quale risplendete come astri nel mondo.” Filippesi 2:14-15.

Cammina come ha camminato Lui

Sì, nel mondo le tenebre si infittiscono ed è difficile trovare la speranza in questi giorni. Potrei non essere in grado di curare il cancro o risolvere la fame nel mondo. Ma posso fare qualcosa. Il modo migliore e più efficace per fare la differenza adesso è camminare come ha camminato Lui, essere puro come Egli è puro. Fare le cose senza lamentarsi e contestare, vivere in modo irreprensibile e innocente, camminare in maniera santa e con devozione. Allora la gloria di Dio brillerà attraverso di me e io sarò veramente una luce in questo mondo.

Sarò veramente una luce in questo mondo.

E poi ovunque Dio mi conduca, attraverso le piccole situazioni di ogni singolo giorno, la gente potrà guardarmi e vedere quella luce. Con la mia vita posso mostrare che, anche se il peccato distrugge e corrompe ogni cosa attorno a loro, Dio sta ancora facendo dei miracoli.

E quei miracoli che Dio fa in me sono che Lui mi trasforma, la mia stessa natura, in qualcosa di nuovo. Così che ogni volta che sono tentato ad essere irritato o arrabbiato o orgoglioso, posso negare questi pensieri e Dio farà in modo che il peccato in me muoia e io sia trasformato, molto di più, secondo la Sua immagine. In molti modi, questo è il più grande miracolo di tutti. (Vedi 2 Pietro 1:4.)

Satana sarà schiacciato

Fintantoché Satana è libero di fare ciò che vuole il mondo non sarà un luogo perfetto. Il peccato distrugge così tanto. Ma io posso comunque fare la mia parte. Può non sembrare tanto, ma i piccoli miracoli quotidiani fanno la differenza.

Quando ho dato la mia vita a Dio, mi sono voltato dalle tenebre alla luce, e Satana ha perso il suo potere sulla mia vita. Ciò si dimostra nelle circostanze della vita quotidiana. Può essere che non avvenga con una fanfara di trombe e tanto onore e lode, ma ogni vittoria che ho sul mio egoismo e sul peccato nella mia vita è un’altro colpo devastante per Satana. (Romani 16:19-20)

La luce che viene dall’essere irreprensibili davanti a Dio non tremola; non vacilla di fronte al buio.

Nessuno può risolvere tutti i problemi del mondo da solo, ma noi possiamo fare la nostra parte, questo è il piano di Dio per la salvezza di tutta la Sua creazione. Quindi, o sono uno di quei discepoli fedeli, che partecipano nello schiacciare il potere di Satana sotto ai piedi, o vivo per me stesso e lo rafforzo. La scelta è mia. E quella scelta è fatta ogni giorno.

E sebbene sia quasi notte e le ombre sembrino essere più profonde e scure che mai, coloro che sono obbedienti a Dio, coloro che camminano secondo una condotta santa e con devozione, brillano più del sole sulla terra. La luce che viene dall’essere irreprensibili davanti a Dio non tremola; non vacilla di fronte al buio. Anche se possono essere pochi e lontani tra loro, essi brillano sempre più luminosamente, e anche se la notte è lunga, la speranza non è persa. Dio ha un piano. Dio sa quello che sta facendo. E lui usa persone che sono fedeli nel fare la Sua volontà per realizzare quel piano.

“Ma, secondo la sua promessa, noi aspettiamo nuovi cieli e nuova terra, nei quali abiti la giustizia.” 2 Pietro 3:13.