Come posso ricevere risposte alle mie preghiere?

Come posso ricevere risposte alle mie preghiere?

Scritto da: Aksel J. Smith | Pubblicato: lunedì 30 gennaio 2017

Dio non ascolta tanto alle parole della mia preghiera, quanto guarda al desiderio del mio cuore. Che cosa deve vedere nel mio cuore per rispondere alle mie preghiere?

“Se dimorate in me e le mie parole dimorano in voi, domandate quello che volete e vi sarà fatto.” Giovanni 15:7.

Queste sono le parole di Gesù, che saranno valide per tutta l’eternità. Poiché lo ha detto lui è anche raggiungibile. La maggior parte delle persone non crede che sia possibile raggiungerlo, che riceveranno ciò per cui hanno pregato.  Ma se dubito mi ribello alla Parola di Gesù.

Rimuovere l’iniquità e dimorare nella sua parola

La condizione è che dimoriamo in Gesù e che le sue parole dimorino in noi. La parola governa per mezzo della luce. Io sono nelle tenebre se ho qualcosa da nascondere, per cui non ho alcun potere con Dio. Il peccato crea separazione tra Dio e noi, e ci ostacola nelle nostre preghiere. (Isaia 59:1-2) Perciò, ogni peccato deve essere rimosso dalla nostra vita nella misura in cui abbiamo luce. Questo è anche il grado in cui avremo grazia e forza in abbondanza. Chiunque dimora in Lui non pecca.

L’iniquità nella mia vita mette fine a ogni ulteriore progresso e alla benedizione di Dio, indipendentemente da quanto io preghi.

“La preghiera del giusto ha una grande efficacia.” Giacomo 5:16. Davide dice in Salmi 66:18-19, “Se nel mio cuore avessi tramato il male, il Signore non m'avrebbe ascoltato. Ma Dio ha ascoltato; è stato attento alla voce della mia preghiera.” L’iniquità nella mia vita mette fine a ogni ulteriore progresso e alla benedizione di Dio, indipendentemente da quanto io preghi. Tutte le mie preghiere riceveranno solo questa unica risposta: Rimuovi l’iniquità dalla tua vita! Mi troverò soltanto la vita di Cristo nella misura in cui sono disposto a perdere la mia vita.

Gli anziani d’Israele vennero e vollero interrogare il Signore, ma Lui disse, “Questi uomini hanno innalzato idoli nel loro cuore… come potrei io essere consultato da costoro?” Ezechiele 14:3. Tutto ciò che amo al di fuori della buona e gradita volontà di Dio è idolatria e deve essere rimossa. I miei pensieri, la mia mente e il mio tutto devono essere con Gesù e la sua parola deve dimorare in me. Allora posso pregare per ciò che desidero e sarà fatto per me. Che cosa voglio? Desidero quello che vuole Dio. La volontà di Dio per noi è la santificazione: Che diventiamo resi conformi all’immagine di Suo Figlio. Se questo è il mio desiderio e la richiesta del mio cuore, posso essere assolutamente certo che il mio desiderio sarà soddisfatto e le mie preghiere saranno ascoltate.

Un profondo desiderio di compiere la volontà di Dio

Forse pensiamo che abbiamo tante preghiere inesaudite, ma esaminiamo attentamente la cosa e scopriremo che abbiamo pregato secondo la nostra volontà. Se Dio avesse risposto a queste preghiere, ci avrebbe danneggiato. Non possiamo mai spingere la nostra volontà con Dio. Questa volontà umana è stata condannata in Gesù e deve essere condannata anche in noi. Lo Spirito intercede per noi secondo la volontà di Dio, non secondo la nostra volontà.

Rimarremo sempre delusi se cerchiamo la nostra volontà, ma non rimarremo mai delusi se cerchiamo la volontà di Dio. Abbiamo bisogno di arrenderci completamente per riposare sempre nel piano di Dio e nella sua guida per la nostra vita. Non capiamo sempre il piano e la volontà di Dio, ma se è il desiderio del nostro cuore di dimorare nella sua volontà, rimarremo anche preservati in essa, perché Lui è il nostro buon pastore e sorvegliante.

Non sappiamo pregare per come si conviene, ma lo Spirito intercede per noi con sospiri ineffabili. E colui che esamina i cuori sa quale sia il desiderio dello Spirito, perché egli intercede per i santi secondo il volere di Dio. (Romani 8:26-27) Dio legge il desiderio dello Spirito nei nostri cuori, e le nostre preghiere verranno esaudite secondo questo desiderio. Riceveremo soltanto un poco da Dio se questo desiderio è piccolo. Preghiamo soltanto parole vuote che non raggiungeranno il trono di Dio se questo profondo desiderio del cuore non è dietro le nostre preghiere. Il desiderio del cuore di Gesù era così grande che si manifestò in suppliche e alte grida. Fuoriuscirono dal più profondo del suo cuore pure e chiare e Lui fu esaudito per la sua pietà. (Ebrei 5:7)

Dio legge il desiderio dello Spirito nei nostri cuori, e le nostre preghiere saranno esaudite secondo questo desiderio.

Riceveremo tutto quello che chiediamo se tutto il nostro desiderio è il timore di Dio, perché non desideriamo nulla al di fuori di Lui. Lui colmerà tutti i nostri desideri. Saremo soddisfatti nella stessa misura in cui abbiamo fame e sete di giustizia. Lui ci dà tutto ciò che appartiene alla vita e alla pietà.

Pertanto, Gesù dice che dobbiamo pregare e riceveremo, cosicché la nostra gioia possa essere completa. È ovvio che la nostra gioia sarà completa quando riceviamo tutto quello che vogliamo avere. Questo pone fine a tutte le delusioni, l’ansia, lo scoraggiamento, ecc. Saremo sempre felici e soddisfatti. Tutte le cose cooperano al nostro bene se temiamo Dio. Le cose terrene necessarie ci verranno date in aggiunta come dono. Tuttavia, se cerchiamo il nostro interesse, tutto interferirà con i nostri piani, e l’ansia, l’incredulità e le nubi scure dello sconforto entreranno nella nostra vita. Pertanto, diventa un tutt’uno con la volontà di Dio e troverai la via alla completa gioia – a tutta la ricchezza e sapienza in Dio.

Questo articolo è stato pubblicato in norvegese nel periodico della BCC “Skjulte Skatter” (“Tesori Nascosti”) nel mese di ottobre del 1935 col titolo “Domandate quello che volete.”
© Copyright Stiftelsen Skjulte Skatters Forlag