Come sconfiggere un gigante: L’esempio di Davide

Come sconfiggere un gigante: L’esempio di Davide

Scritto da: Kathryn Albig | Pubblicato: martedì 30 agosto 2016

La voce del gigante tuonò nella valle. "Io lancio oggi questa sfida a disonore delle schiere d'Israele: Datemi un uomo e ci batteremo!”

Golia pronunciava la sua sfida ogni mattina e ogni sera per 40 giorni. Non c’è da meravigliarsi che gli eserciti d’Israele erano “costernati e molto impauriti.” Con circa 9 piedi e 6 pollici (290 cm) di altezza, il gigante era probabilmente due volte l'altezza di qualsiasi altro uomo dell’esercito filisteo. Non c’è alcun dubbio che avesse un aspetto intimidatorio e pauroso.

Puoi anche considerarti un soldato nell’esercito del Dio vivente!

Riesci a ricollegarti a quella sensazione? Forse anche tu hai un “gigante” che ti ha sfidato. Il gigante orgoglio. Il gigante scoraggiamento. Irritazione. Invidia. Concupiscenze. Questi possono incombere su di te e sembrare invincibili. Davide ci ha mostrato il modo giusto di reagire di fronte ad un gigante. La sua attitudine quando incontrò questa opposizione era, “Chi è questo Filisteo, questo incirconciso, che osa insultare le schiere del Dio vivente?” Era incredulo che qualcuno potesse pensare di riuscire a battere un esercito guidato da Dio.

Puoi anche considerarti un soldato nell’esercito del Dio vivente! Questi “giganti” non hanno alcun diritto di potere su di noi.

Davide è determinato

Davide credeva nel Dio vivente d’Israele, che Lui poteva e avrebbe salvato chiunque combattesse nel suo nome. La fede di Davide era così forte che si offrì volontariamente per andare a combattere con il gigante filisteo. Era solo un giovane pastore, senza alcuna esperienza di combattimento e Golia era un agguerrito guerriero sin dalla sua giovinezza, ma questo non significava nulla per Davide. Lui non avrebbe ascoltato le parole di dubbio da parte di coloro che cercavano di dissuaderlo.

“Il tuo servo ha ucciso il leone e l’orso;  questo incirconciso, Filisteo, sarà come uno di quelli, perché ha coperto di vergogna le schiere del Dio vivente,” insistette. “Lui mi libererà dalla mano di questo Filisteo.”

Credi in Dio. Va’ da Lui, prega per ricevere forza e Lui ti darà tutto il necessario per negare il peccato, vincere i tuoi sentimenti e stare fermo senza cedere!

Dio è forte e onnipotente! Davide lo credeva in modo così semplice! Il gigante formidabile era come nulla per lui rispetto a ciò che Dio era in grado di fare. E il potere e la forza sono a tua completa disposizione quando il tuo gigante ti sfida. Credi in Dio. Va’ da Lui, prega per ricevere forza e Lui ti darà tutto il necessario per negare il peccato, vincere i tuoi sentimenti e stare fermo senza cedere! Quando incontriamo questi “nemici,” quando siamo tentati all’invidia o allo scoraggiamento per esempio, non siamo soli. Abbiamo il Dio vivente dalla nostra parte!

Combattimento nel nome del Signore

La volta successiva che Golia pronunciò la sua sfida, Davide prese il suo bastone in una mano e la sua fionda nell’altra. Quindi, con piena fede nel Dio vivente, si fece avanti per incontrare il Filisteo. Quando vide che Davide non era un soldato, ma semplicemente un ragazzo senza armatura, Golia lo maledisse nel nome dei suoi dèi, ma Davide rimase impassibile.

“Tu vieni verso di me con la spada, con la lancia e con il giavellotto; ma io vengo verso di te nel nome del Signore degli eserciti, il Dio delle schiere d’Israele, che tu hai insultate. Oggi il Signore ti darà nelle mie mani… . . così tutta la terra riconoscerà che c’è un Dio in Israele.”

La pietra che Davide lanciò a Golia si conficcò dritta nella sua fronte e lui cadde a terra. Il grande gigante che aveva terrorizzato l’esercito d’Israele era morto per mano di un giovane inesperto, grazie alla sua fede nella potenza di Dio. Questa fede vivente aveva dimostrato, senza ombra di dubbio, che c'era un Dio in Israele.

Giganti dei tempi moderni

Con ripetuti attacchi contro quei giganti nella tua vita, per fede e perseveranza, anche tu sperimenterai che puoi stare saldo; non c’è bisogno di sentirti debole o incapace di resistere. Il Dio che ha assicurato la vittoria per Davide, lo farà pure per te. "Tu non mi tormenterai più, Orgoglio! Ho finito con te per sempre, Passioni! Vengo a te nel nome del Signore degli eserciti! Il Signore ti darà questo giorno nella mia mano.” Sta scritto in Samuele che Davide corse verso il suo nemico. Lui non si rannicchiò o preoccupò – sapeva quale sarebbe stato il risultato.

Quando otteniamo una fede così viva e potente in quello che Dio è in grado di fare nella nostra vita, abbiamo le stesse possibilità. Abbiamo lo stesso Dio! Anche noi possiamo essere esempi viventi di quello che Lui è in grado di realizzare per coloro che confidano nella Sua potenza.

Grazie Dio che il potere che era disponibile nei giorni di Davide è altrettanto forte oggi.

Credi! Resisti! Non ascoltare i tuoi sentimenti! Non devi cedere alle tentazioni. Grazie Dio che il potere che era disponibile nei giorni di Davide è altrettanto forte oggi. Quando guardi al futuro non c’è bisogno di temere i momenti di tentazione – come un soldato nell’esercito del Dio vivente, puoi considerarli come delle battaglie già vinte. Verrà il giorno quando i “giganti” che vedi nella tua vita, saranno scomparsi per sempre. Per mezzo della nostra fede possiamo dimostrare che c'è ancora sempre un onnipotente "Dio in Israele.”

Tutti i riferimenti biblici sono da 1 Samuele 17.