Conosci Gesù in questo modo?

Conosci Gesù in questo modo?

Scritto da: Janne Epland | Pubblicato: sabato 28 gennaio 2017

Questo non è un "10 passi verso Gesù" o un manuale sulla lettura della Bibbia. È un invito a vivere esattamente come Gesù! È il modo migliore per conoscerlo veramente.

Quando in effetti si conosce qualcuno?

Sei andato qualche volta con degli amici in un viaggio lungo, forse con qualcuno che pensavi di conoscere bene? Allora hai forse anche sperimentato che conosci le persone in un modo completamente diversa dopo il viaggio. Quello che hai vissuto assieme vi ha probabilmente legato ancora di più assieme. Si ha qualcosa di più in comune.

Quando si condividono istanti, piccoli e grandi, si formano dei legami invisibili tra le persone. Esattamente in questo modo posso conoscere meglio Gesù! Ho la possibilità di condividere tante, tante esperienze con lui, in modo del tutto personale. Posso avere una vita intera in comune con lui, se voglio.

Gesù e io

C'è solo un modo per conoscere veramente Gesù: vivendo la stessa vita che ha vissuto lui. Questo significa che ho lo stesso obbiettivo che aveva lui, cioè vivere una vita libera dal peccato. Essere trasformato da una persona che ha brutte reazioni e pensieri, a una persona che è piena di bontà in tutte le situazioni. L'obbiettivo allora diventa la natura divina.

Gesù non fa finta di comprendere quello che passiamo. Lui lo sa. Lui l'ha vissuto.

Allora possiamo iniziare a condividere esperienze, Gesù e io. "Gesù, so che sono così debole! Spesso quando ho fatto qualcosa di buono, sono tentato a dire qualcosa in modo che ne riceva onore. Anche se mi sono deciso di vivere solo per Dio, sono tentato a vivere per le persone!" Allora Gesù risponde: "Caro amico, so esattamente quello che provi! Ci sono passato, anche io sono stato tentato dalla grandezza e dalla ricerca dell'onore. Ma ogni pensiero è stato sconfitto mediante la forza di Dio. Per cui non cedere, non rinunciare! Riuscirà anche per te!"

Gesù non fa finta di comprendere quello che passiamo. Lui lo sa. Lui l'ha vissuto. Lui sa esattamente cosa costa il dare la propria volontà in quei momenti. "Infatti non abbiamo un sommo sacerdote che non possa simpatizzare con noi nelle nostre debolezze, poiché egli è stato tentato come noi in ogni cosa, senza commettere peccato." (Ebrei 4,15) Quando faccio la stessa cosa, nasce un legame molto speciale tra me e Gesù.

"...tutto questo allo scopo di conoscere Cristo, la potenza della sua risurrezione, la comunione delle sue sofferenze, divenendo conforme a lui nella sua morte." (Filippesi 3,10)

Il contatto tra di noi diventa sempre più forte quando metto a morte il peccato come ha fatto lui. Conosco Gesù attraverso questa lotta. Quando sembra pesante e difficile, posso incoraggiarmi col pensiero che Gesù è stato nello stesso tipo di situazione, ma dimostrò che "colui che ha sofferto nella carne rinuncia al peccato" (1 Pietro 4,1). Anch'io divento sempre più simile a Gesù quando percorro questa via e non in ultimo divento sempre più felice!

Ho bisogno dell'aiuto di Dio e della sua guida per vivere come Gesù

Quando Gesù stesso è stato tentato a peccare e per esempio si è accorto che aveva il desiderio di avere pensieri impuri, lui non cedette mai a questi desideri. Ciononostante aveva bisogno di qualcosa più per poter rinnegare questi pensieri, per rinnegare la propria volontà in queste situazioni; aveva bisogno della guida di Dio ed era dipendente dall'ascoltare il suo parlare e ubbidire alle sue parole per poter avanzare sulla via (Giovanni 5, 30, Ebrei 5,7-9). Dio stesso era il suo consigliere per tutta la vita e gli mostrò la via attraverso le situazioni in modo che ne uscì sempre vittorioso.

Se voglio vivere come Gesù, ho bisogno dello Spirito Santo

Gesù offrì se stesso nella potenza di uno Spirito eterno (Ebrei 9,14). In questa forza lui poté rifiutare il peccato ogni volta che fu tentato. Il giorno di Pentecoste di quasi 2000 anni fa lui mandò il Consolatore, lo Spirito Santo in terra per guidarci e fortificarci. Se voglio vivere come Gesù, ho bisogno dello Spirito Santo. Ma come posso riceverlo nella mia vita?

La risposta è semplice: devo pregare per riceverlo. Devo essermi convertito con tutto il cuore a Dio e desiderare con tutto il mio cuore di vivere per lui e seguire Gesù. Lui dà lo Spirito Santo a tutti coloro che sono ubbidienti ai suoi comandamenti (Atti 5,30). Lui me lo dà con gioia! Lui non desidera altro che io possa ottenere vittoria sul peccato. Mediante questo Spirito ottengo una volontà fortificata per soffrire, per dare quello che costa il diventare degno di Gesù. (Atti 1,8, Zaccaria 13,1)

Posso leggere di Gesù. Posso pregare a Gesù. Posso pensare a Gesù. Ma c'è solo un modo per conoscerlo veramente, cioè essere ubbidiente e vivendo come Gesù.