Cos’è un giorno?

Cos’è un giorno?

Scritto da: Kathryn Albig | Pubblicato: giovedì 30 aprile 2015

“Insegnaci dunque a contare bene i nostri giorni, per acquistare un cuore saggio.” (Salmi 90:12)

Un giorno è un semplice frammento della mia vita, non è vero? Ma 7 giorni equivalgono a 1 settimana; 4 settimane equivalgono a 1 mese; 12 brevi mesi equivalgono a un anno. Che cosa ho fatto con i singoli giorni che hanno costituito quell’anno? Un giorno sembra ancora così insignificante? Che cosa farei se sapessi che oggi è l’ultimo giorno a mia disposizione? Come considererei allora le ore, i minuti, i secondi?

Una chiamata ad essere la sposa di Gesù Cristo

Un giorno Gesù ritornerà per prendere la sua sposa per stare per sempre con lui. Essere la sposa di Cristo è di gran lunga la più grande vocazione sulla terra. Se voglio esserne parte devo essere reso libero dal peccato. “Perciò, carissimi, aspettando queste cose, fate in modo di essere trovati da lui immacolati e irreprensibili nella pace.” (2 Pietro 3:14)

Ogni giorno di questa vita deve contare, se ho intenzione di essere degno della vita eterna con Gesù.

Ogni giorno di questa vita deve contare, se ho intenzione di essere degno della vita eterna con Gesù. Ho bisogno di usare ogni giorno per guadagnare ciò che ha valore eterno. Cambiare dal modo in cui sono come essere umano ed essere reso conforme all'immagine di Cristo. (Romani 8:29) Immacolati e irreprensibili non deve essere qualcosa che vedo a distanza, in lontananza. Questo può essere qualcosa con cui lavoro oggi.

Scegli di utilizzare ogni opportunità

Ogni giorno mi trovo in situazioni in cui devo fare una scelta. So di essere tentato a fare qualcosa che è peccato, e devo fare una scelta consapevole per dire no alla tentazione e scegliere invece il bene. Ad esempio, posso essere insieme a qualcuno che provoca in me irritazione e impazienza. “Perché non lo capiscono? Non possono lasciarmi semplicemente in pace? Non vedono come sono fastidiosi?” Queste sono delle normali reazioni umane. Ma io non sono chiamato ad avere delle reazioni umane normali. Io sono chiamato ad essere longanime! E poiché so che lo stimolo all'irritazione e all'impazienza è solo una tentazione, fino a quando sono d'accordo con esso e lo lascio consapevolmente entrare, allora so che non devo cedere ad esso.

Queste sono delle normali reazioni umane. Ma io non sono chiamato ad avere delle reazioni umane normali.

Successivamente trovo qualcos’altro che si presenta in me. Sono tentato ad avere pensieri impuri. Poco dopo sono tentato a dire qualcosa di negativo su qualcun altro. Una giornata è piena di queste piccole opportunità. E ogni singola volta posso intraprendere la battaglia contro le mie reazioni umane, la mia natura umana. La mia vocazione è di avere una natura divina. (2 Pietro 1:4)

Può sembrare impossibile trascorre una vita senza cedere al peccato. Ma puoi trascorre un istante senza peccare. Puoi trascorrere un’ora senza peccare. Puoi trascorrere un giorno senza peccare. Puoi trascorrere una settimana senza peccare. Non esiste alcun momento in cui devi cedere al peccato. Semplicemente non cedere in questo momento e allora il tempo si sommerà!

Da umani a divini

Ho bisogno di fare attenzione e di pregare in modo da sfruttare il tempo che ho. Non posso semplicemente galleggiare attraverso i giorni senza neanche accorgermi di queste opportunità. Ho bisogno di essere pronto e desideroso di saltare su ogni occasione che ricevo. Indipendentemente dal fatto che la vecchia natura umana non sia disposta ad essere tagliata fuori e gettata via, so che varrà la pena combattere. Non sarà facile, ma non vale la pena avere nulla. Dovrò gridare a Dio per chiedere aiuto e forza, ma posso stare certo che lui me lo darà. (Salmi 46:1) Con la sua grazia, tutto è possibile.

Poi i giorni diverranno settimane, le settimane diverranno mesi, i mesi diverranno anni, e io divento una persona trasformata.

Allora succede qualcosa nella mia vita. Lentamente, ma inesorabilmente, cesserò di reagire in questi modi umani. Poi i giorni diverranno settimane, le settimane diverranno mesi, i mesi diverranno anni, e io divento una persona trasformata. Trovo che in situazioni in cui ero abituato ad essere tentato, le reazioni umane neanche si presentano più, e divento così felice. So che la mia vita non è vana, che perdendo la mia natura umana, sto guadagnando la natura divina. E come ricompensa “cammineranno con me in bianche vesti, perché ne sono degni.” (Apocalisse 3:4)

Un giorno è tempo. Non sprecarlo.