Cosa dice la Bibbia della Grande Tribolazione?

Cosa dice la Bibbia della Grande Tribolazione?

Pubblicato: giovedì 5 novembre 2015

Nella Bibbia leggiamo della Grande Tribolazione, un periodo di problemi e difficoltà come mai visto prima in terra, che porterà al Regno millenario.

Questo periodo terribile è proprio prima della fine dei tempi.  Satana sa che il suo tempo è breve, e fa quello che può per perseguitare il popolo di Dio e sviarne più che può. Il suo servo, l’Anticristo, cerca di eliminare Dio completamente, ma Dio è ancora onnipotente, e questa è l'ora del Suo giudizio. Eppure persino in questo periodo terribile Dio dà ripetutamente grazia alle persone per pentirsi e per essere salvate.

Il termine “Grande Tribolazione” può creare un po' di confusione perché non è sempre chiaro a quali eventi le persone si riferiscano. In questo articolo ci riferiamo agli eventi dell’intero periodo di tribolazione dall’inizio della fine dei tempi fino al Millennio.

Dal resoconto degli eventi in Apocalisse 3-19 possiamo vedere che la Grande Tribolazione ha tre fasi.
La prima fase è segnata dalla rottura dei sette sigilli in cielo e culmina col rapimento della sposa di Cristo in cielo e la meretrice che viene buttata giù dalla schiena della bestia.

La seconda fase è segnata dal suono delle sette trombe in cielo. Questo è il periodo in cui la bestia sarà in disputa con i “secondi frutti”; coloro che non sono parte del rapimento ma scelgono adesso di servire Dio. Questa seconda fase termina con la racconta dei “secondi frutti” in cielo e la cacciata di Satana dal cielo buttandolo giù in la terra.

La terza fase è lo sfogo dell'ira divina di Dio su Satana, la bestia, l'Anticristo e i loro seguaci. Viene segnato con lo svuotamento delle sette coppe dell’ira sulla terra. Dopo questo Gesù Cristo tornerà sulla terra con i Suoi seguaci, segnando la fine della Grande Tribolazione e l'inaugurazione del Millennio, mille anni di pace.

La meretrice, la bestia e l’Anticristo

Durante la Grande Tribolazione ci sono tre forze spirituali che sono serve di Satana e contendono contro i servi di Dio. Queste sono la meretrice, la bestia e l’Anticristo. Tutti questi tre spiriti hanno avuto il loro inizio adesso ai nostri giorni.

La meretrice, anche chiamata Babilonia, usa la religione ed è lo spirito della falsa Cristianità e delle false dottrine predicate nel mondo. È una “commercializzazione” del Cristianesimo. La meretrice prova a mischiare la Parola di Dio con lo spirito nel mondo per dare alla gente quello che vuole. Lei viene anche chiamata la “meretrice” perché prova ad accontentare due signori.

Lo scopo principale dell’Anticristo è di far inginocchiare più gente possibile davanti alla prima bestia e a venerarla.

Apocalisse 13 parla della “bestia”; una confederazione di guide del mondo e di nazioni che bestemmiano contro Dio. Questo spirito usa forze terrene per ottenere il suo scopo. La bestia farà guerra ai santi e li vincerà durante la seconda fase della Grande Tribolazione. (Apocalisse 13:7) Già vediamo gli inizi di questo sviluppo nei governi del mondo d'oggi che si allontanano dalle leggi di Dio e deridono la cristianità, di fatto se non direttamente con le parole. Sta diventando sempre meno accettabile essere un cristiano che di fatto vive secondo le leggi di Dio. Quando la bestia prende pieno controllo dopo il rapimento lui condannerà apertamente il Cristianesimo e perseguiterà tutti coloro che seguono Dio.

Subito dopo l'ascesa della bestia una seconda bestia verrà al potere. In Apocalisse 13:11 viene comparato sia a un agnello che a un drago. Questa seconda bestia è l’Anticristo. Lo scopo principale dell’Anticristo è di far inginocchiare più gente possibile davanti alla prima bestia e ad adorarla e chiunque si rifiuta verrà ucciso. L’Anticristo è un uomo, ma lo spirito dell’Anticristo e della bestia hanno già iniziato ad operare sulla terra dai giorni degli apostoli, fino ad oggi. (1 Giovanni 4:3) Loro sviluppano sempre più la loro forza ma non possono prendere pieno potere prima che avvenga il rapimento. (2 Tessalonicesi 2:1-11)

Qui puoi leggere di più sull’Anticristo.

I sette sigilli

In Apocalisse 5 leggiamo del libro sigillato con sette sigilli. Quando Cristo apre questi sigilli, inizia la Grande Tribolazione. Ogni sigillo corrisponde ad un evento specifico nella Grande Tribolazione.

Il sole e le stelle si oscureranno e la luna diventerà come sangue.

In Apocalisse 6:1-8 leggiamo che i primi quattro sigilli aperti liberano quattro fantini sulla terra per conquistare e spargere guerra, fame e morte. Questo corrisponde abbastanza strettamente a quello che Gesù dice in Matteo 24:6-8. Dopo che queste forze spirituali sono liberate il quinto sigillo viene aperto e molti cristiani verranno uccisi e martirizzati per la loro fede. (Apocalisse 6:9-11, Matteo 24:9)

È chiaro che le condizioni nel mondo saranno cadute in basso come mai prima. La gente sarà dominata da odio e orgoglio. I cristiani saranno perseguitati e uccisi per la loro fede, la sregolatezza abbonderà, e si alzeranno falsi cristi (messia) e falsi profeti. (Matteo 24:10-28)

Il sesto sigillo aperto annuncerà l’arrivo di terremoti e perturbazioni cosmiche. Il sole e le stelle si oscureranno e la luna diventerà come sangue. (Apocalisse 6:12-17 e Matteo 24:29) Dopo che avviene questo, Matteo 24:30 ci dice che il Figlio dell’Uomo apparirà in cielo e tutte le tribù della terra saranno in lutto. Gesù tornerà sulle nuvole per prendere la Sua sposa. Questo è noto come il rapimento, ma Gesù non tornerà sulla terra, quindi questa non è la seconda venuta di Gesù, che avverrà più tardi, dopo che l’ira divina è stata versata sulla terra.

Nel rapimento, Gesù manda i suoi angeli per prendere la Sua sposa, i 144.000, da tutti gli angoli della terra. (Apocalisse 7, Matteo 24:31 e 1 Tessalonicesi 4:13-18) Sebbene siamo a conoscenza degli eventi che portano a questo punto, Gesù dice anche che nessuno saprà il giorno o l'ora. (Matteo 24:30)

Il Figlio dell’Uomo apparirà in cielo e tutte le tribù della terra saranno in lutto.

Quando la sposa è rapita allora la meretrice verrà anche buttata giù dalle spalle della bestia. (Apocalisse 17:16) La bestia non vorrà più ascoltare a nessuna forma di cristianesimo o persino falsa cristianità o qualsiasi forma di religione.

Qui puoi leggere di più sul rapimento.

Il settimo e ultimo sigillo verrà allora aperto. In Apocalisse 8:2 possiamo vedere che i sette angeli ricevono sette trombe e in versetto 6 si preparano a suonarle.

Questa è la fine della “Grande Tribolazione” come descritto da Gesù in Matteo, che porta al rapimento. La profezia nel libro dell'Apocalisse parla comunque ancora di altri eventi che avranno luogo dopo il rapimento, che vedono una significativa intensificazione della "Grande Tribolazione."

Le sette trombe

Ai sette angeli menzionati nell’apertura del settimo sigillo in Apocalisse 8:6 sono date sette trombe. Il suono di ogni tromba porta una nuova ondata di disastri sulla terra. Questa fase successiva della fine dei tempi è il giudizio di Dio sulla terra, ma l’ira divina è ancora mista con grazia, così coloro che non erano parte del rapimento possono ancora rivolgersi a Dio e ricevere grazia. Questi non saranno contati tra le primizie, la sposa di Cristo, ma avranno l’opportunità di pentirsi e diventare martiri per la loro fede. Questi sono i “secondi frutti” del raccolto di Dio.

Dato che la Sposa è stata rapita non c’è più nulla che trattiene la bestia e l’Anticristo dal prendere completo controllo. Lo spirito dell’Anticristo che è stato presente a partire dai giorni degli apostoli (1 Giovanni 4:3) prenderà finalmente forma fisica e l’Anticristo, il senza legge, dominerà su tutta la terra e perseguiterà coloro che sono stati lasciati indietro, ma che servono ancora Dio. (2 Tessalonicesi 2:1-12)

Lui proverà a forzare tutti a prendere il marchio della bestia (Apocalisse 13:16-17) che mostra che il portatore è stato rigettato da Dio e venera la bestia. Senza questo marchio nessuno potrà comprare o vendere.

Questa è l’ultima occasione data da Dio all’umanità per entrare in cielo prima che Lui versi la Sua ira e il suo giudizio sulla terra. 

Le prime quattro trombe suonate annunceranno la distruzione di un terzo degli alberi e di tutta l'erba, un terzo del mare, un terzo delle creature del mare e un terzo di tutte le navi. Un terzo dell’acqua dolce sulla terra diventerà tossica e amara e un terzo del sole, delle stelle e della luna saranno oscurate. (Apocalisse 8:7-13)

La quinta tromba libera cavallette infernali dal pozzo dell’abisso per tormentare l’umanità. (Apocalisse 9:1-12) Loro sono guidate dall’ “angelo dell’abisso” chiamato Abaddon o Apollion. (Apocalisse 9:11)

Al suono della sesta tromba quattro angeli vengono liberati per andare sulla terra e uccidere un terzo dell’umanità con fuoco, fumo e zolfo. Questa è l’ultima occasione data da Dio all’umanità per entrare in cielo prima che Lui versi la Sua ira e il suo giudizio sulla terra. Sfortunatamente, sta scritto che il resto dell’umanità non si pente ancora dai suoi peccati – volendo dire che avevano ancora un’occasione per fare così! (Apocalisse 9:13-21) Dio manda anche due testimoni sulla terra per profetizzare. Saranno uccisi per la loro testimonianza e poi risuscitati da Dio e portati in cielo. (Apocalisse 11:1-14)

La settima tromba verrà poi suonata e voci potenti diranno “Il regno del mondo è passato al nostro Signore e al suo Cristo ed egli regnerà nei secoli dei secoli!” (Apocalisse 11:15) Ora è chiaro che tutti coloro che hanno accettato Gesù come loro Signore e Salvatore saranno in cielo. Questo include la sposa di Cristo, i martiri, e gli eroi del Vecchio Testamento. Tutti i vari servi di Dio non ci saranno più sulla terra e saranno riuniti in cielo.

Il capitolo successivo in Apocalisse descrive una guerra in cielo. Michele e gli angeli scacceranno Satana e i suoi angeli dal cielo e li getteranno giù sulla terra, una volta per tutte. (Apocalisse 12:7-9)

Le sette coppe dell’ira

Ora che Dio ha raccolto tutti i Suoi servi dalla terra e li ha posti in cielo non c’è più posto per Satana e i suoi ospiti malvagi. Loro sono banditi sulla terra con tutti quei peccatori che hanno rifiutato di pentirsi volta dopo volta. Adesso Dio è in una posizione per versare la Sua ira e il giudizio sulla terra, contro la bestia e tutti quelli che hanno venerato la bestia.

Non c’è più posto per Satana e i suoi ospiti malvagi.

A sette angeli vengono date coppe d’ira, ognuna delle quali libera una piaga sulla terra. La prima coppa manda un’ulcera maligna a tutti quelli che hanno il marchio della bestia. (Apocalisse 16:2) La seconda e la terza coppa fanno diventare i mari e le acque, sangue. (Apocalisse 16:3-4) La quarta coppa dà al sole la forza di bruciare gli uomini (Apocalisse 16:8-9) e la quinta coppa avvolge il mondo nelle tenebre e nel dolore. (Apocalisse 16:10) Sta scritto in Apocalisse 16:11 che “non si ravvidero dalle loro opere.”

La sesta coppa fa prosciugare il fiume Eufrate e la bestia e l’Anticristo iniziano a radunare i loro eserciti nel luogo che in ebraico si chiama Harmaghedon, in preparazione per la guerra contro Dio e il Suo popolo, gli ebrei in Israele. (Apocalisse 16:12-16, Ezechiele 38 e 39) Andranno in guerra contro Israele e sembreranno di vincere. (Michea 4:11) Gerusalemme e gli ebrei si trovano sotto tremenda pressione e sembra che l’Anticristo e i suoi eserciti siano vittoriosi.

Allora la misura sarà colma e sarà giunto il momento che la settima e ultima coppa sia svuotata, il che indica la conclusione della Grande Tribolazione. Una gran voce diceva dal cielo, “È fatto.” (Apocalisse 16:17) C’è un terremoto così forte come mai visto prima, le città crollano, e le isole e le montagne spariscono. Una grandine enorme cade e l’umanità e gli uomini bestemmiano contro Dio. (Apocalisse 16:17-21)

Adesso l’ira di Dio è stata versata sulla terra. Questo è il momento in cui Cristo scende giù dal cielo, seduto su un cavallo bianco con un esercito celeste dietro di Lui. L’esercito della bestia e dell’Anticristo non riescono a resistere davanti a Lui. Loro sono sconfitti una volta per tutte e Lui libera gli Ebrei che erano in grande afflizione. Allora i loro occhi si apriranno e si renderanno conto che il Messia promesso è Gesù Cristo, colui che hanno crocifisso, e si pentono. (Zaccaria 12:8-11) L’Anticristo e la bestia vengono gettati vivi nello stagno di fuoco per l’eternità e Satana verrà legato per mille anni. (Apocalisse 20:1-3) Allora inizia il Millennio, mille anni di pace.

La misericordia di Dio

Possiamo vedere in ogni fase della fine dei tempi che Dio dà nuove opportunità alle persone per pentirsi e venire a Lui. Ma la gloria e la ricompensa data variano sensibilmente. Quanto sarebbe stupido e orgoglioso ignorare la grazia di Dio quando viene data e poi dover soffrire nella Grande Tribolazione e cercare di infilarsi in cielo all’ultimo istante prima della fine. 

Adesso è il tempo di grazia. Adesso è il momento quando Dio può e vuole aiutarti!

“Come collaboratori di Dio, vi esortiamo a non ricevere la grazia di Dio invano; poiché Egli dice: ‘Ti ho esaudito nel tempo favorevole, e ti ho soccorso nel giorno della salvezza’ Eccolo ora il tempo favorevole; eccolo ora il giorno della salvezza!” 2 Corinzi 6:1-2.

Dio ci ha dato questo periodo di grazia adesso in modo che possiamo essere parte della sposa di Cristo - le primizie, e coloro che riceveranno la più grande ricompensa in cielo. Pensa: la sposa non viene solamente risparmiata dagli eventi terribili quando le coppe dell’ira di Dio vengono versate, ma riceverà anche la più grande ricompensa in cielo! Un’eternità accanto a Gesù Cristo, il suo Signore e Salvatore! Stai rispondendo alla chiamata di Dio nel tuo cuore? Ti stai preparando per essere la sposa di Cristo? Stai facendo uso del tempo, o la grazia di Dio è vana? Adesso è il periodo di grazia. Adesso è il periodo in cui Dio può aiutarti e vuole aiutarti!

Qui puoi leggere di più sulla sposa di Cristo.