Cosa ne fai della tua Bibbia?

Cosa ne fai della tua Bibbia?

Scritto da: Jan-Hein Staal | Pubblicato: mercoledì 26 febbraio 2014

Ogni anno vengono vendute in tutto il mondo oltre 100 milioni di bibbie. Una prima domanda è ovviamente: Quante di quelle bibbie vengono lette veramente? E per capirci ancora meglio: Che cosa significa la Bibbia nella tua e nella mia vita?

Cosa facciamo con la nostra Bibbia? Ancora più importante: Cosa deve fare la nostra Bibbia con noi?

Salmi 119 ci dice tanto dell’intenzione della Bibbia, la Parola di Dio, nella nostra vita. 

Salmi 119:9  "Come potrà il giovane render pura la sua via?” Che domanda importante! La risposta è scritta in maniera molto concreta subito dopo: “Badando a essa mediante la tua parola”. Nella vita quotidiana bisogna fare numerose scelte! Leggiamo la Bibbia per trovarvi la sapienza, per trovarvi la bussola per la nostra vita? Perché solo allora possiamo render pura la nostra via.

La Bibbia: una lampada e una luce.

Salmi 119:105 paragona la Bibbia ad una lampada: “La tua parola è una lampada al mio piede e una luce sul mio sentiero”.

Su una strada sconosciuta con curve e pericoli di ogni genere non s’incammina nessuno di notte, al buio. Pericolosissimo! Capiamo, tu e io, che una lampada al nostro piede e una luce sul nostro sentiero sono molto più necessarie quando si tratta del nostro cammino in questa vita?

Il Signore Gesù utilizza l’immagine del seminatore. “Il seme è la parola di Dio” (Luca 8). La parola è seminata nel nostro cuore quando la ascoltiamo o leggiamo. E poi Gesù spiega che dobbiamo consapevolmente essere impegnati a conservare e trattenere la parola di Dio in un cuore pio e buono. In tutte queste diverse circostanze e prove della nostra vita quotidiana. Perché se crediamo alla Parola e siamo ubbidienti a quello che sta scritto, allora la Parola porta frutto in noi e determinerà tutta la nostra vita.

Confrontare la tua vita con la parola di Dio

Paolo scrive 2 lettere al giovane Timoteo. Lui sottolinea quanto sia straordinariamente importante che la Parola di Dio faccia un lavoro in Timoteo.

1 Timoteo 4:16 “Bada a te stesso e all’insegnamento; persevera in queste cose Perché, facendo così, salverai te stesso e quelli che ti ascoltano”.

Timoteo non ricevette istruzioni su come potesse tenere dei discorsi più belli sulla Bibbia. “Timoteo, confronta la tua vita con la parola di Dio”, dice Paolo. E questo non solo per un giorno o per una settimana. Persevera in questo e continua a farlo. Perché allora la Parola di Dio compierà un’opera di salvezza in te. E le tue parole avranno pure un effetto liberatorio nella vita degli altri.

2 Timoteo 3:1-17 “e che fin da bambino hai avuto conoscenza delle sacre scritture, le quali possono darti la sapienza che conduce alla salvezza mediante la fede in Cristo Gesù. Ogni scrittura è ispirata da Dio e utile a insegnare, a riprendere, a correggere, a educare alla giustizia, perché l’uomo di Dio sia completo e ben preparato per ogni opera buona”.

Tra quei milioni di bibbie che vengono vendute annualmente viene letta la tua e la mia Bibbia? Crediamo che la nostra Bibbia sia la Parola di Dio e che possiamo trovarvi luce e forza e sapienza di vita? Che cosa facciamo con la nostra Bibbia?  Ancora più importante: Che cosa fa la Bibbia con noi?