Hai perso il tuo rapporto con Gesù?

Hai perso il tuo rapporto con Gesù?

Scritto da: Carol Laing | Pubblicato: giovedì 9 marzo 2017

Hai mai provato la sensazione, dopo aver dato la tua vita a Cristo, come se fosse molto lontano? Come se le sue benedizioni fossero state rimosse dalla tua vita e che il tuo rapporto si fosse affievolito fino al punto di provare come se stessi navigando da solo nelle circostanze della vita, senza la sua guida e la sua cura? Tu, che una volta conoscevi grande gioia interiore, una gioia “fuori dal mondo”, sei giunto ad una specie di buco nero spirituale? Non sei solo.

Un buon soldato

Quando hai deciso di essere un seguace di Gesù, ti sei arruolato come un soldato, e un buon soldato affronterà inevitabilmente il nemico in battaglia. E chi è il nostro nemico, che ci augura così tanto male? “Siate sobri, vegliate; il vostro avversario, il diavolo, va attorno come un leone ruggente cercando chi possa divorare.” 1 Pietro 5:8. Satana non vuole altro che farci uscire dal nostro rapporto con il nostro Salvatore. Allora, cosa sconfiggerà un nemico apparentemente così formidabile?

La Bibbia ce lo dice chiaramente: la tua fede. “E questa è la vittoria che ha vinto il mondo: la nostra fede.” 1 Giovanni 5:4. Che cos’è allora la mia fede, io che mi sento così debole e impotente? Forse mi sento di non avere affatto fede. Beh, credo che Gesù sia morto alla croce per me, giusto? In questo non c’è problema. Allora è utile pensare veramente a questo, veramente ponderare la profondità del suo amore per un misero come me. Lui è morto per me! Per me personalemente, non solamente in astratto per l’umanità in generale. Lui sanguinò e soffrì lì per me tanto quanto per tutti gli altri sulla terra! Credici!

Satana non vuole altro che farci uscire dal nostro rapporto con il nostro Salvatore. Allora, cosa sconfiggerà un nemico apparentemente così formidabile?

Lui l'ha voluto fare perché credeva che sarei riuscito a osservare le sue parole di vita nella mia vita giornaliera. Lui credette che persino io avrei vinto così come lui ha vinto! Lui non ha vissuto la sua vita invano. Non è morto invano. Voleva fratelli, coloro che anche sarebbero stati disposti a prendere la loro croce nella loro vita quotidiana e che avrebbero scelto di soffrire nella carne piuttosto che peccare nel momento della tentazione. (Luca 9:23; 1 Pietro 4:1-2; Romani 8:29-36) Se questa è la mia attitudine di cuore (e naturalmente Dio è ben consapevole delle mie vere intenzioni e del mio desiderio, qualunque siano i miei sentimenti), allora sono veramente prezioso al Signore e senza dubbio lui mi fortificherà potentemente per vivere la stessa vita e per camminare come lui ha camminato.

Sentimenti

Riconoscere che i tuoi sentimenti sono solamente sentimenti, non necessariamente la verità. Persino sentire come se non sentissi nulla è un sentimento, e pertanto non ci si può affidare ad essi – non ti possono impedire di agire. Non puoi permettere ai sentimenti di comandare la tua vita. Sono volubili, al contrario della fede, che sta ferma come una roccia! La fede è azione, indipendentemente da come ti possa sentire. La parola di Dio è verità; afferrala. Giacomo ci dice “Avvicinatevi a Dio, ed egli si avvicinerà a voi”. Giacomo 4:8. Se ubbidisci a questo, nonostante come ti senta, allora ne sperimenterai la verità.

Lotta per la tua fede! Spingiti in Gesù! Amalo e servilo per il suo amore, non per i tuoi sentimenti o quello che puoi riceverne.

Persino Davide, l’uomo secondo il cuore di Dio, dovette chiedere a Dio di ripristinare in lui la gioia della salvezza. (Salmi 51:1). E Gesù non provò anche lui, almeno una volta nella sua vita, che Dio l’avesse abbandonato? (Matteo 27:46) Ricorda, anche, che Dio ha detto che dimorerà nell’oscurità. 1 Re 8:12 Lui è li con te quando attraversi periodi bui! Vai contro i tuoi sentimenti – o la mancanza di essi – e prendi la Bibbia con una preghiera di avere un cuore aperto per la Parola, e il cibo spirituale lì ti fortificherà. Lotta per la tua fede! Spingiti in Gesù! Amalo e servilo per il suo amore, non per i tuoi sentimenti o quello che puoi riceverne. Allora il tuo rapporto con lui sarà un rapporto sano.

“Infatti io so i pensieri che medito per voi", dice il Signore: “pensieri di pace e non di male, per darvi un avvenire e una speranza. ... Voi mi cercherete e mi troverete, perché mi cercherete con tutto il vostro cuore. io mi lascerò trovare da voi", dice il Signore. "Vi farò tornare dalla vostra prigionia.” Geremia 29:11,13-14. Lotta come un buon soldato di Gesù Cristo, colui che ha dato la sua vita per te personalmente! Dio, nel suo amore e nella sua fedeltà, ripristinerà senza dubbio la gioia della fede e della salvezza in te!