Includere Dio nel tuo matrimonio

Includere Dio nel tuo matrimonio

Scritto da: Eva Janz | Pubblicato: lunedì 5 dicembre 2016

Non c’è argomento in questo mondo di cui si parli, si scriva e si canti di più che l’amore, ma è probabilmente anche l’argomento più incompreso che ci sia.

Sì, cerchiamo tutti l’amore. È una necessità basilare di ogni essere umano il volersi sentire amati, accettati, capiti e curati. Così, quando cresciamo c’è questo crescente desiderio di trovare quel coniuge perfetto che ci possa amare e renderci felici.

Il fatto strano è che non va sempre così nella vita. Guardiamoci intorno e scopriremo che molte coppie che hanno iniziato nell’amore ora sono finite in divorzi e matrimoni infelici. Che cos’è successo? Era tutto così perfetto all’inizio...

È una necessità basilare di ogni essere umano il volersi sentire amati, accettati, capiti e curati.

Includere Dio

È importante capire la nostra propria natura umana. È così piena di egoismo, pretese, amore per se stessi e aspettative, che possiamo porci la domanda: siamo veramente capaci, per natura, di amare realmente un'altra persona? Leggiamo in Romani 7:21, “Mi trovo dunque sotto questa legge: quando voglio fare il bene, il male si trova in me.” Quante volte scopriamo che quando vogliamo veramente amare altruisticamente il male è presente in noi? Ma la buona notizia è che quando Dio viene incluso nel quadro generale otteniamo forza e potere per vincere la nostra natura e imparare ad amare liberamente secondo il desiderio dei nostri cuori.

Essere “innamorati” è buono e necessario quando iniziamo un matrimonio, ma ben presto troviamo i nostri limiti quando vengono le prove giornaliere e il nostro amore viene testato. Pertanto, dobbiamo avere Dio come nostro capo e maestro ed essere guidati dallo Spirito Santo affinché ci insegni. “Quanto all'amore fraterno non avete bisogno che io ve ne scriva, giacché voi stessi avete imparato da Dio ad amarvi gli uni gli altri”. 1 Tessalonicesi 4:9.

Dobbiamo essere aperti all’istruzione e sensibili alla voce di Dio e cercarlo nella preghiera quando raggiungiamo i nostri limiti umani. Allora Dio può veramente insegnarci come amare secondo la sua Parola. Immagina come sia un matrimonio dove entrambi i coniugi hanno Dio come loro capo e guardano a Lui perché insegni loro come amarsi!

Immagina un matrimonio dove entrambi i coniugi hanno Dio come loro capo e guardano a Lui perché insegni loro come amarsi!

Istruzioni chiare

In 1 Corinzi 13:4-7 riceviamo complete istruzioni su cosa sia l’amore divino.
“L'amore è paziente, è benevolo;
l’amore non invidia;
L’amore non si vanta, non si gonfia;
Non si comporta in modo sconveniente,
Non cerca il proprio interesse,
Non s’inasprisce, non addebita il male;
Non gode dell’ingiustizia, ma gioisce con la verità;
Soffre ogni cosa, crede ogni cosa, spera ogni cosa, sopporta ogni cosa.
L’amore non verrà mai meno.”

L’amore è dare

Che fantastica ricetta per un matrimonio felice secondo la Parola di Dio. Questo è il piano che Lui ha inteso per noi, piuttosto che cercare l'amore, possiamo dare amore a coloro che ci stanno attorno. L’amore di Dio è dare. “Perché Dio ha tanto amato il mondo, che ha dato il Suo unigenito Figlio...” Giovanni 3:16. Questo è amore divino. In realtà non è l'amore che riceviamo che ci rende genuinamente felici, ma piuttosto l'amore che diamo. Come Gesù stesso dice in Atti 20:35, “Vi è più gioia nel dare che nel ricevere”. Un matrimonio in cui entrambi le parti hanno questa disposizione non può che andar bene. E questo vale anche per qualsiasi altro tipo di rapporto.

“Nessuno ha amore più grande di quello di dare la sua vita per i suoi amici.”

“Nessuno ha amore più grande di quello di dare la sua vita per i suoi amici.” Giovanni 15:13.

Quando entriamo in circostanze difficili, allora possiamo rinunciare alla nostra propria volontà, mettere l'egoismo alla croce, morire alla nostra propria volontà ed essere invece gentili e amorevoli. Questo richiede sofferenza, ma il potere e la forza di Dio sono disponibili per tutti coloro che lo cercano di tutto cuore. Allora le stesse circostanze che portano molte persone al divorzio, possono portarci piuttosto alla santificazione e ad un più profondo amore divino.