L’inganno delle belle parole

L’inganno delle belle parole

Pubblicato: lunedì 20 febbraio 2017

“Non essere fuorviato! Non lasciarti ingannare!”

Questo è il filo che l’apostolo Giovanni tesse attraverso le sue lettere. Lui era nello spirito della verità e sinceramente preoccupato che le persone non sarebbero state sviate da “belle parole” e da ipocrisia e menzogne. “Se diciamo che abbiamo comunione con lui e camminiamo nelle tenebre, noi mentiamo e non mettiamo in pratica la verità.”  1 Giovanni 1:6. Se camminiamo nelle tenebre significa che abbiamo qualcosa che vogliamo nascondere, qualche peccato che non tollera la luce. Questo non è lo spirito della verità! “Chi dice: «Io l'ho conosciuto», e non osserva i suoi comandamenti, è bugiardo e la verità non è in lui; … chi dice di rimanere in lui, deve camminare com'egli camminò.” 1 Giovanni 2:4,6. Non ci deve essere “aventi l'apparenza della pietà, mentre ne hanno rinnegato la potenza.” 2 Timoteo 3:5. Le persone sono così facilmente ingannate da un'apparenza di pietà, per cui l’intenzione di Giovanni è di far brillare una potente luce sull’ipocrisia in modo che non veniamo sviati.

Facciate interessanti

Siamo naturalmente attratti da buone apparenze. Le persone che si presentano bene, con fiducia e un talento nel parlare. Dobbiamo essere in sintonia col lavoro delle persone – con lo spirito in cui sono. Che cosa succede dietro le quinte? Queste persone camminano nella luce, osservano i suoi comandamenti così come sono scritti e camminano come ha camminato lui? Le belle parole non significano nulla; è la vita che conta. Le belle parole possono nascondere i peccati di chi parla alle persone. Le persone sono abituate ad ascoltare ciò che suona bello e sentire belle frasi, ma non hanno senso per la verità. C’è una vita di cammino con Gesù dietro alle parole? Le persone possono parlare così abilmente, ma poi continuano a vivere nel peccato.

I pastori e le guide delle chiese possono vivere in adulterio e altri abomini e le persone non si rendono conto di nulla finché improvvisamente non si rivela. Allora le persone sono così scioccate; era una guida così dotata! Ma se le persone fossero state nello spirito della verità su cui Giovanni fa brillare una potente luce, avrebbero potuto discernere lo spirito dietro alla facciata. Dio fa in modo che l’ipocrisia sia rivelata. Queste cose non possono rimanere nascoste per sempre. Non basta sedersi e ascoltare quello che suona bello – bella fraseologia, magnetismo di carattere e così via. Impara da quello a cui esorta Giovanni e impara a discernere gli spiriti! Ottieni un senso per lo spirito della verità! Allora non sarai fuorviato dallo spirito dell’Anticristo che opera così potentemente attraverso queste persone per allontanare le persone dalla verità che è in Dio.

La predicazione dovrebbe essere secondo lo Spirito di Dio

Queste guide spirituali insegnano che il peccato non è così pericoloso. Non c’è molto che possiamo fare a questo proposito, dicono, ma c’è grazia a sufficienza per il perdono. Dio ci vede con gli “occhiali da sole” - attraverso il sangue di Gesù. Predicando la verità – che dovremmo camminare come ha camminato Gesù – allontanerebbe le persone da loro. Vogliono avere il potere; amano queste grandi folle che si riuniscono per sentirli parlare. Diventano dipendenti del potere. Vogliono avere un nome di un profeta. Questo è in realtà adulterio spirituale. Una guida deve servire il Dio vivente, non essere al servizio della gente. Quello che dovrebbe essere predicato è ciò che lo Spirito di Dio opera nel suo cuore. Né più né meno.

La nostra fiducia deve essere in coloro che predicano la parola di Dio in acutezza, chiarezza e potenza. Coloro che camminano apertamente nella luce, le cui vite possono sopportare i riflettori dello spirito della verità. Il loro parlare conduce chi ascolta a vivere una vita in Cristo. Una vita nell'osservanza dei suoi comandamenti e camminando come ha camminato Lui. Questo è l’opposto di quello che lo spirito dell’Anticristo sta compiendo attraverso le guide che, con la loro ipocrisia e distorsione della parola di Dio, non possono portare nessuno a qualcosa di più che il perdono dei peccati e a buoni sentimenti.

“Carissimi, non crediate a ogni spirito, ma provate gli spiriti per sapere se sono da Dio; perché molti falsi profeti sono sorti nel mondo.” 1 Giovanni 4:1.

Pochi sono coloro che amano la verità

Eppure la gente ama sentire queste parole perché significa che non c’è bisogno di usare la croce nella propria vita – rimuove la necessità di un’azione, sofferenza e di uscire dal peccato. E per questo la gente che predica in questo spirito dell’Anticristo attira così grandi folle con le loro grandi e belle parole vuote. Danno alle persone esattamente quello che vogliono sentire, non quello che hanno bisogno di ascoltare. E allora Satana è soddisfatto perché ha le persone esattamente dove vuole lui – a chilometri di distanza dalla verità del vangelo di vittoria sul peccato.

E così la gente preferisce piuttosto continuare nella propria cecità e ignora la verità. Perché allora possono vivere la loro vita confortevole, sicuri nella loro convinzione che Gesù abbia fatto ogni cosa e che loro non debbano fare nulla. Coloro che dovrebbero essere i loro insegnanti e istruttori in Cristo sono stati posseduti da questo spirito dell’Anticristo, e così la maggior parte del mondo religioso continua nel buio e nell’ignoranza.

Pochi sono quelli che predicano la parola della verità! Pochi sono coloro che cercano la verità e hanno i loro occhi aperti per l’inganno di una manifestazione esteriore senza alcuna vita di Cristo dietro.

Basato sul messaggio dato da Sigurd Bratlie ad Oslo nel 1980.