L'amore non si vanta

L'amore non si vanta

Scritto da: Sam Petkau | Pubblicato: giovedì 23 ottobre 2014

Vantarsi è un'espressione molto descrittiva per "millanteria". Una delle caratteristiche dell'amore è che non si vanta, (1 Cor. 13,4).

Il vantarsi è cercare intenzionalmente di sembrare più di ciò che si è in realtà. È impossibile per questo essere un ingrediente dell'amore, perché l'amore è vero. La finzione è una contrapposizione dell'amore e la sua motivazione è attirare l'attenzione su di sé, come un pavone maschio che mostra le sue piume per essere visto! Pertanto il "mettersi in mostra", o il comportarsi in un certo modo, o fare certe azioni esteriori per far pensare alla gente che si ha amore, è molto distruttivo e ti deruba della forza di amare in verità.

La vera essenza dell'amore è di portare beneficio a chi lo riceve. L'amore è un patto nascosto del cuore e un impegno a fare soltanto quello che è giusto e vantaggioso per la persona amata, senza dare spazio a pensieri su sé stessi o a i propri interessi. Tutte le pretese e le aspettative per ricevere qualcosa in cambio sono riprovevoli e sono in contraddizione con l'amore.

L'amore non è conscio di sé stesso, quindi non può vantarsi! Come potrebbe mai avere qualcosa di cui vantarsi? Perchè l'amore è pienamente consapevole dei bisogni e delle condizioni del suo "obbiettivo", è beatamente libero dal doversi innalzare, difendere o giustificare.

L'amore non cerca il proprio interesse.... il vanto è egoista!

L'amore dona.....il vanto prende!

L'amore è un sacrificio...il vanto è preservare se stessi!

L'amore esalta gli altri...il vanto serve sé stesso!

L'amore porta pace...il vanto genera inquietudine!

L'amore è appagante...il vanto è vanità!