Le leggi della natura e le leggi della vita

Le leggi della natura e le leggi della vita

Pubblicato: lunedì 1 gennaio 0001

Le leggi della natura e le leggi della vita sono due insiemi di leggi che governano parti diverse del mondo; la parte materiale e quella immateriale. Entrambi gli insiemi di leggi sono ugualmente veri e infrangibili.

Nel 1543 Copernico affermò che non era la terra a trovarsi al centro dell'universo, bensì il sole. Ovviamente questa fu una scoperta molto importante, ma il fatto che il nostro pianeta non si trovasse al centro dell’universo è sempre stato un dato di fatto - già fin dalla creazione.

Così come ci sono le leggi della natura, ci sono anche le ‘leggi dello Spirito della vita’, le leggi naturali dello Spirito.

Altri affermavano che la terra non fosse piatta ma rotonda. Sostenere una tale teoria, non troppo tempo fa, poteva essere molto pericoloso. E chi dei nostri nonni si sarebbe mai potuto immaginare che i loro nipoti  sarebbero andati in giro con un piccolo cellulare in tasca e che avrebbero potuto parlare con chiunque volessero in qualsiasi parte del mondo? La tecnologia è semplice, una volta scoperta.

Due facce della stessa medaglia

Le leggi della natura sono sempre state valide, anche se l'uomo non le conosceva ancora, e tuttora non le conosce in gran parte. Questo nonostante tali leggi funzionino sempre al 100%, senza eccezioni, per tutte le persone, in tutte le circostanze, da sempre.

Così come ci sono le leggi della natura, ci sono anche le ‘leggi dello Spirito della vita’, le leggi naturali dello Spirito. Sono le due facce della stessa medaglia che non possono essere separati. L’uomo ha compreso sempre di più l'importanza di conoscere le leggi della natura, perché offrono la base per una speranza in un futuro migliore e più ricco. Purtroppo sembra che l’interesse per le leggi dello Spirito della vita stia diminuendo in modo proporzionale.

Tanto per fare una selezione delle leggi della vita di cui non si sente parlare:

  • Chi è benefico sarà nell'abbondanza (Proverbi 11,25).
  • Chiedete e vi sarà dato (Matteo 7,7).
  • Date, e vi sarà dato! (Luca 6,38).

Per non dimenticare quella più importante:

  • Chi si abbassa sarà innalzato (Luca 14,11).

Ognuno di noi deve fare come Copernico: accettare che questa è una verità divina! Dobbiamo sempre giungere alla fede che è sempre così, in tutte le circostanze, ed è stato già così per tutti gli uomini in tutti i tempi.

La volontà di Dio e le leggi della vita

L'intervento di Dio non collide con le leggi della vita, ma è conforme all'opera della creazione.

Dio, infatti, non deve prendere delle misure speciali per far valere le Sue leggi della natura e non deve neanche intervenire in modo speciale per rispettare le Sue promesse, quando io mi sono attenuto alle condizioni. Davanti a Dio non ci sono favoritismi, Lui fa semplicemente operare le Sue leggi. Vedi Romani 2,11-16. Nonostante ciò, Dio spesso interviene sia nella natura che nella nostra vita; il creatore sta al di sopra del creato. Questi interventi però non collidono con le leggi della vita, ma sono conformi all'opera della creazione.

Perché allora così poco progresso e sviluppo? Perché c’è così poca comunione e rivelazione dello Spirito? La risposta è scontata: non abbiamo afferrato la fede! Continuiamo a pensare in questi termini: ‘la terra è piatta” e ‘io sto al centro dell’universo’.

È forse giunta l’ora di iniziare a interessarti alla ‘scienza spirituale’?

 

Questo articolo è stato pubblicato nell’aprile 2003 nella rivista Tesori nascosti.
© Copyright Stiftelsen Skjulte Skatters Forlag