Lo spirito dell’Anticristo parte III: Negare la dottrina di Cristo

Lo spirito dell’Anticristo parte III: Negare la dottrina di Cristo

Scritto da: Sigurd Bratlie | Pubblicato: lunedì 16 gennaio 2017

“Poiché molti seduttori sono usciti per il mondo, i quali non riconoscono pubblicamente che Gesù Cristo è venuto in carne. Quello è il seduttore e l'anticristo.  Badate a voi stessi affinché non perdiate il frutto delle opere compiute, ma riceviate piena ricompensa.  Chi va oltre e non rimane nella dottrina di Cristo, non ha Dio.  Chi rimane nella dottrina, ha il Padre e il Figlio.”  2 Giovanni 7-9.

Cos’è la “dottrina di Cristo?” Gesù disse alla moltitudine che lo seguiva: “Se uno vuol venire dietro a me, rinunci a se stesso, prenda la sua croce e mi segua.” Marco 8:34. Se rimani nella "dottrina di Cristo," se "rinunci a te stesso", la vita di Gesù si manifesterà in te; Cristo è manifestato nella carne. Allora hai entrambi il Padre e il Figlio.

Le bugie dell’Anticristo

Ma poi vengono questi anticristi e ti predicano: “Non ti rendi conto che il modo in cui stai pensando adesso è assoluta schiavitù? Non penserai di poter aiutare Dio per la tua salvezza, o che pensi? No, il lavoro è completato. Gesù ha fatto ogni cosa e tu non devi fare nulla. Gesù lo farà in te. Immergiti sempre più nell’amore di Cristo e tutto si risolverà automaticamente. Non devi prendere ogni peccato singolarmente e cercare di negarlo! Tutto ciò è purificato nel sangue di Gesù!  Siamo chiamati alla libertà in Gesù; non permettere a te stesso di essere portato di nuovo sotto il giogo della schiavitù,” ecc.

Il seguente estratto da una rivista religiosa vi darà un esempio del modo sottile con cui lo spirito dell’Anticristo interpreta la verità.

“I requisiti e le condizioni di Dio per entrare nel paradiso sono molto precisi. Basta ascoltare le parole di Gesù: ‘… poiché io vi dico che se la vostra giustizia non supera quella degli scribi e dei farisei, non entrerete affatto nel regno dei cieli.’ Matteo 5:20. Questo è il requisito della legge. Ma ‘Infatti, ciò che era impossibile alla legge, perché la carne la rendeva impotente, Dio lo ha fatto; mandando il proprio Figlio.’ Romani 8:23. In altre parole, in Cristo, Dio ci ha dato esattamente quello che ci richiedeva attraverso la legge. Adesso lo stesso Signore Gesù è la nostra giustizia. Che grazia! La nostra giustizia è adesso perfetta, perché Gesù è perfetto.

La nostra giustizia è immutabile. Anche se siamo inciampati e abbiamo peccato, Gesù non ha peccato. La nostra giustizia è eternamente sicura. È conservata in modo sicuro nei cieli per noi in Cristo. Ma come stanno le cose con la nostra perfezione qui sulla terra? Dio richiede anche questo, ma Cristo è la nostra vita anche su questa terra. La vita perfetta che ha vissuto sulla terra è ora la mia vita davanti a Dio.”

Se questo ti suona giusto, vieni sottilmente trascinato lontano dalla sana dottrina e vieni condotto alle favole. In Romani 8:4 sta scritto che Dio ci ha dato Gesù affinché “il comandamento della legge fosse adempiuto in noi, che camminiamo non secondo la carne, ma secondo lo Spirito.” Lo spirito dell’Anticristo elimina tutta la giustizia personale. Ci dice: “Tutta la nostra giustizia è in Gesù, ed è custodita nei cieli.” Grazie a questo insegnamento, Satana può regnare qui quanto vuole, senza ostacoli dei “cristiani.”

Non lasciatevi ingannare!

Questi anticristi leggono la Parola di Dio, ma non fanno luce su quello che dice. Tutto quello che fanno è raccontare qualche storia toccante e dare alcune citazioni di altre persone, e trasmettere le cose che hanno imparato alla scuola biblica o al seminario. “Perciò, ecco», dice il SIGNORE, «io vengo contro i profeti che rubano gli uni agli altri le mie parole.” Geremia 23:30. “Se avessero assistito al mio consiglio, avrebbero fatto udire le mie parole al mio popolo; li avrebbero distolti dalla loro cattiva via e dalla malvagità delle loro azioni.” Geremia 23:22.

Eppure ti piacciono tutte queste storie. Pensi che siano così edificanti e c’è uno spirito così piacevole intorno a loro. Verissimo, ma questo è perché non vi è né spada né croce in loro. Sei stato stregato e vivi in una beata ignoranza di quanto sia realmente patetica la tua vita. Sei stato sviato dal lavoro alla tua propria salvezza con timore e tremore.  (Filippesi 2:12) Sei stato allontanato dalla dottrina di Cristo; non hai il Padre o il Figlio. Quando prendi la tua croce e rinunci a te stesso hai vittoria sulla tua rabbia, ansia, chiacchiere, maldicenze e vanità. Senza questo non hai alcuna ricompensa. La parola della croce è pesante quando si è sotto l’influenza dello spirito dell’Anticristo. Ci si sente condannati. Senti la presenza di uno spirito difficile, così corri di nuovo dagli anticristi – i maghi.

Attento! Abbiamo bisogno di gridare questo avvertimento più ora che nei giorni di Giovanni. Vediamo chiaramente che è lo spirito dell’Anticristo a operare nella meretrice e i suoi commercianti sono gli anticristi. Naturalmente, la stragrande maggioranza più o meno ignora questo. Sono stati sviati. Ecco perché vogliamo che la voce dal cielo risuoni più forte che mai: Uscite da essa, o popolo mio!” (Apocalisse 18:4) Faremo risplendere questa luce a qualunque costo.

Questo è un estratto del capitolo “Lo spirito dell’Anticristo” dal libro “La sposa e la meretrice e gli ultimi tempi,”pubblicato per la prima volta in norvegese nel settembre del 1946 da “Skjulte Skatters Forlag.”
© Copyright Stiftelsen Skjulte Skatters Forlag