Qual è l’importanza del battesimo cristiano?

Qual è l’importanza del battesimo cristiano?

Scritto da: Steve Lenk | Pubblicato: mercoledì 25 febbraio 2015

Ci sono tante storie nella Bibbia di persone che sono state battezzate. Ma qual è lo scopo del battesimo e qual è il suo significato per la nostra vita cristiana?

Che cos’è il battesimo?

Il battesimo è un'azione con la quale un cristiano viene immerso nell’acqua per simboleggiare la fine di un vecchio modo di vivere e un nuovo inizio.

La Bibbia menziona per la prima volta il battesimo con riferimento a Giovanni il Battista. Questo avveniva nel vecchio patto, quando il battesimo era per la remissione dei peccati. “Io vi battezzo con acqua, in vista del ravvedimento; ma colui che viene dopo di me è più forte di me…  Egli vi battezzerà con lo Spirito Santo e col fuoco.” Matteo 3:11. Con l’istituzione del nuovo patto, a seguito della morte di Gesù sulla croce, il battesimo è ora qualcosa di più che il perdono dei peccati - è un patto per vivere la vita di un discepolo di fronte a Dio.

Il battesimo è qualcosa di più del perdono dei peccati - è un patto per vivere la vita di un discepolo di fronte a Dio.

Pietro paragona il battesimo al diluvio ai tempi di Noè. 1 Pietro 3:18-21. La Bibbia dice riguardo al tempo di Noè: “Il Signore vide che la malvagità degli uomini era grande sulla terra e che il loro cuore concepiva soltanto disegni malvagi in ogni tempo.” Genesi 6:5. Proprio come le acque del diluvio portano fine a questo male nel Vecchio Testamento, il battesimo nel Nuovo Testamento rappresenta la fine di una vita concentrata su di sé nel fare la mia propria volontà ed iniziare una nuova vita facendo la volontà di Dio.

Chi dovrebbe essere battezzato?

Una persona che ha preso un impegno per la vita di seguire Gesù, obbedire alla Parola di Dio e vivere una nuova vita è un candidato per essere battezzato. Questi sono pentiti e vogliono liberarsi dai loro peccati.

Questo era il caso dei Giudei che avevano crocifisso Gesù quando sentirono parlare Pietro. “Udite queste cose, essi furono compunti nel cuore, e dissero a Pietro e agli altri apostoli: ‘Fratelli, che dobbiamo fare?'” Atti 2:37. Erano questi che Pietro esortava ad essere battezzati. Versetto 38.

Una persona che ha preso un impegno per la vita di seguire Gesù, obbedire alla Parola di Dio e vivere una nuova vita è un candidato per essere battezzato.

Come con i Giudei sopra menzionati, ci sono molte persone oggi che sono dispiaciute per i loro peccati passati e sono intenzionati a vivere una vita gradita a Dio. Anche se è evidente che è necessaria una certa maturità per prendere tali decisioni, la giusta attitudine del cuore è il criterio principale per decidere di essere battezzato a qualsiasi età.  Le parole di Gesù stesso ai suoi discepoli confermano le necessità per questi di essere battezzati: "Andate dunque e fate miei discepoli tutti i popoli battezzandoli nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo.” Matteo 28:19. Nella Bibbia non si fa riferimento al battesimo dei bambini.

Che cosa significa il battesimo per la mia vita?

Anche se il cristianesimo consiste in una vita nascosta con Dio, il battesimo è un'azione esteriore con cui affermiamo il nostro desiderio di seguire Gesù in questa via interiore.

Paolo spiega come dobbiamo vivere questa nuova vita: “O ignorate forse che tutti noi, che siamo stati battezzati in Cristo Gesù, siamo stati battezzati nella sua morte? Siamo dunque stati sepolti con lui mediante il battesimo nella sua morte, affinché, come Cristo è stato risuscitato dai morti mediante la gloria del Padre, così anche noi camminassimo in novità di vita.“  Romani 6:3-4.

Il battesimo è un'azione esteriore con cui affermiamo il nostro desiderio di seguire Gesù in questa via interiore.

Questa “morte” che menziona Paolo è una morte per la mia vecchia vita, dove ho scelto di smettere di vivere secondo la mia natura umana peccaminosa e le sue tendenze. Allora posso iniziare a camminare in “novità di vita” obbedendo ai comandamenti di Dio.

Essere battezzati non ci libera dalle tentazioni ma possiamo, come afferma lo scrittore della lettera agli Ebrei, vincere nelle tentazioni come ha fatto Gesù: “Infatti non abbiamo un sommo sacerdote che non possa simpatizzare con noi nelle nostre debolezze, poiché egli è stato tentato come noi in ogni cosa, senza commettere peccato. Accostiamoci dunque con piena fiducia al trono della grazia, per ottenere misericordia e trovare grazia ed essere soccorsi al momento opportuno.” Ebrei 4:15-16.

Possiamo vivere il resto della nostra vita secondo la volontà di Dio, come ha fatto Gesù: “Ecco perché Cristo, entrando nel mondo, disse: ‘Tu non hai voluto né sacrificio né offerta, ma mi hai preparato un corpo; … Allora ho detto: “Ecco, vengo”(nel rotolo del libro è scritto di me) “per fare, o Dio, la tua volontà”. Ebrei 10:5-7.

Con un tale intento nel cuore, Dio ci aprirà la Sua Parola in modo che possiamo correre sulla via dei suoi comandamenti. Questa nuova vita si tradurrà in una raccolta delle benedizioni di Dio piuttosto che nelle conseguenze del peccato.