Un matrimonio puro

Un matrimonio puro

Scritto da: Tony Jacobs | Pubblicato: giovedì 27 giugno 2013

Infedeltà e adulterio causano dolori, sospetti, mancanza di fiducia e miseria, per entrambi i coniugi,  i figli e le altre persone coinvolte. È possibile mantenere un matrimonio puro?

La purezza è una virtù che sta diventando sempre più rara. Persino all’interno del cristianesimo, ciò che dice la Bibbia riguardo alla purezza è annacquato e molte persone non considerano molte forme di immoralità come peccato. Quando leggiamo quello che dice Gesù stesso sul tema, troviamo uno standard che supera di gran lunga il solo essere puri nelle azioni. Gesù ha portato una comprensione completamente contraria all’insegnamento dei capi religiosi di allora, che “apparivano belli di fuori” ma dentro erano pieni di “ossa di morti”. Non erano interessati a risolvere l’impurità all’interno.

Una vita dei pensieri pura

Gesù disse che chiunque guarda una donna per desiderarla, ha già commesso con lei adulterio nel suo cuore (Matteo 5: 20, 27-28). Questo mostra che è la vita dei pensieri a dover essere mantenuta pura da ogni sorta di passioni che si trovano all’interno della nostra natura decaduta.

È il timore di Dio che non ti consentirà di essere infedele

Il sesso all’interno del matrimonio è qualcosa che Dio ha inteso essere una benedizione, ma Gesù chiarisce che persino avere dei pensieri lussuriosi su qualcuno che non sia il tuo coniuge è peccato. Non puoi fare a meno di vedere o sentire cose nel mondo attorno a te, ma i desideri che vengono risvegliati dai tuoi sensi devono essere affrontati!

Giuseppe fece proprio questo. Quando la moglie di Potifar cercò di sedurlo in numerose occasioni, lui la rifiutò. Come lo fece? La risposta è in quello che le disse – “Come potrei fare questo gran male e peccare contro Dio?” (Genesi 39: 9). Piuttosto che cedere alla tentazione, lui fuggì da lei e si mantenne puro.

Dio risponderà con rinnovata forza per mantenere salda la tua convinzione

È il timore di Dio che non ti permetterà di essere infedele, che sia nei tuoi pensieri, dove guardi, o nelle tue azioni. Ti darà una mente risoluta, quando leggi un giornale o quando navighi su internet, in modo da non esporti all’impurità. Anche con una mente decisa sarai tentato a causa delle concupiscenze nella tua natura umana. La tentazione in sé non è peccato, ma è una prova della tua fedeltà, e devi regnare sul peccato. Questo significa che devi intraprendere consapevolmente una battaglia contro i pensieri impuri, e gridare a Dio per ricevere aiuto nella tentazione. Dio ti risponderà con rinnovata forza per mantenere salda la tua convinzione, e in questo modo Egli lavorerà pure una trasformazione interiore in te.

Il matrimonio è istituito da Dio

Nella società odierna il matrimonio è spesso considerato antiquato, ma non così agli occhi di Dio. Dio stesso ha istituito il matrimonio, e lo considera così alto che la Bibbia usa il matrimonio per descrivere la purezza, la santità e il perfetto rapporto tra Cristo e la chiesa.

Regnare sui desideri sessuali in modo che non corrompono la tua mente o rovinano una relazione è assolutamente possibile!

Infedeltà e adulterio causano dolori, sospetti, mancanza di fiducia e miseria, per entrambi i coniugi, i figli e le altre persone coinvolte. Il matrimonio dovrebbe essere la roccaforte della fiducia, della fedeltà e dell’amore puro, dove Dio può concedere la Sua benedizione. Un salmista scrisse “Domina in mezzo ai tuoi nemici” (Salmi 110: 2), e questo inizia nella vita dei pensieri. Regnare sui desideri sessuali in modo che non corrompono la tua mente o rovinano una relazione è assolutamente possibile e porta ad una grande ricompensa da parte di Dio!