La cosa più bella mai fatta!

La cosa più bella mai fatta!

Scritto da: Ruben Ellefsen e Beth Aarum | Pubblicato: venerdì 20 novembre 2009

Synøve (12) da Drammen non vedeva l'ora da due anni di poter partecipare al campeggio e non è rimasta delusa.

MODUM: Da molti anni ormai, un gruppo di dodicenni, alcune guide e due 'genitori del campeggio' si sono recati in un posto chiamato Sørli (in Norvegia) per prendere parte al campeggio annuale. L'iniziativa è una delle tante che sono state fatte per i bambini e gli adolescenti nelle chiese locali di Drammen e Eiker in Norvegia.

"La cosa più divertente durante il campeggio è stata il pernottamento, era così bello stare seduti attorno al falò e suonare e cantare i canti", dice Synøve con un sorriso.

"Le guide sono le guide più divertenti che mi possa immaginare, dovresti incontrarle per riuscire a capire quello che intendo", prosegue Synøve.

Quindicesimo anno di fila

Beth Aarum (38) ha aiutato nell'organizzazione del campeggio durante i 15 anni della sua esistenza. Lei spiega che quando una ventina di dodicenni e diverse guide si riuniscono insieme, si possono trovare tante cose da fare.
"La cosa più unica di questi campeggi non sono le attività che facciamo insieme e tutte le cose entusiasmanti che sperimentiamo, ma è quello che prende posto nei cuori. È il buono spirito che sperimentiamo che ha tanto valore e anche la profonda amicizia che ne deriva", dice Aarum.

Un contatto prezioso dei cuori

Un'altra guida, Rune Schinnes (28) ama le piccoli riunioni in cui i bambini esprimono i loro pensieri. I genitori del campeggio di quest'anno, Inger e Trond Espegard concordano:
"Pensiamo ai diversi bambini che abbiamo ricevuto adesso e li portiamo nei nostri cuori. È come se abbiamo un rapporto speciale con loro e sembra che li conosciamo molto meglio quando li rincontriamo in seguito. Li rivediamo in maniera diversa dopo aver visto nei loro cuori e preghiamo per loro", dicono 'i genitori del campeggio' .