Conferenza  con vera comunione

Conferenza con vera comunione

Scritto da: La redazione | Pubblicato: mercoledì 10 febbraio 2010

Alla conferenza in Malesia si è recentemente riunita un piccolo gruppo di amici provenienti da gran parte dell'Asia e dell’Australia, e anche Heidi (25) dalla Norvegia era lì. Lei racconta che vedere come gli amici si volessero bene fece una grande impressione su di lei.

"Erano veramente e profondamente contenti di rivedersi e di incontrare nuove persone, ed erano veramente interessati a sapere come stava ognuno", racconta Heidi. Lei stessa poté assaporare pure questo calore e amore, da persone che incontrava per la prima volta.
"Vera amicizia senza pensare di ottenere qualcosa in cambio per se stessi è raro, ma ho avuto l’opportunità di sperimentarlo", racconta.

Ad una delle riunioni, fu spiegata chiaramente la base per questa comunione .
"Per prima cosa devo riconoscere che l’errore è in me, è la mia natura, la mia volontà, che rende le cose difficili nel rapporto con gli altri", dice Heidi. Lei racconta che è stato sottolineato che la base per diventare parte di questa profonda e vera comunione è di camminare personalmente sulla stessa via del riconoscimento.
"Allora non sarà più difficile amare gli uomini attorno a me", dice con entusiasmo.

Heidi continua raccontando che è stato predicato che con l'aiuto di Gesù è possibile lavorare alla propria natura umana, tanto da non seguire più lo schema di reazioni naturali e umane, che creano inquietudine e difficoltà.
"Quando si impara a vivere una vita come questa, come la visse Gesù, e si impara ad essere simile a lui, allora la vita non sarà mai più pesante e triste", conclude.