Conferenza delle sorelle 2013

Conferenza delle sorelle 2013

Scritto da: Irene Laing | Luogo: Brunstad, Norvegia | Pubblicato: mercoledì 27 marzo 2013

Due giorni, 3600 ragazze e donne – è in corso la “conferenza delle sorelle” al centro conferenze Brunstad in Norvegia.

«Si innalzano preghiere dai cuori,
al grande Dio della grazia. 
Nel nostro bisogno e nella nostra sete gridiamo:
Manda il tuo Spirito e liberaci!»

Le Vie del Signore. Il testo del canto riflette la preghiera nel cuore di ciascuno. In migliaia sono andate a Brunstad per partecipare all’annuale “Conferenza delle sorelle”, una conferenza organizzata per le ragazze e le donne. Sono venute per ascoltare la vera parola di Dio e sperimentare lo Spirito dal cielo che è presente. Il loro desiderio è di seguire le orme di Gesù, e qui a Brunstad ascoltano il vangelo pieno di speranza che dà un aiuto per fare proprio questo nella pratica.

Dobbiamo imparare quali siano i pensieri di Dio

Gesù, Maria, la zia di Maria Elisabetta, e Davide avevano tutti qualcosa in comune – pensieri umili e piccoli su se stessi, e grandi pensieri e timore per Dio.   (Luca 1, 43 e 46) Perciò Dio poté innalzarli e benedirli.

“Dobbiamo imparare quali siano i pensieri di Dio”, esorta Kåre J. Smith durante la prima riunione.  “Dobbiamo avere pensieri umili su noi stessi e grandi pensieri sul miracolo che Dio può fare in un’anima umile.” “Perciò la Scrittura dice: Dio resiste ai superbi, e dà grazia agli umili.” (Giacomo 4, 6)

Non dobbiamo mai allontanarci dal timore di Dio e dell’opera di Dio nel singolo

Dopo numerose testimonianze toccanti, la prima riunione si chiude con un canto comune dal libro dei canti Le Vie del Signore.

“Pensa che Dio farà miracoli dentro di noi!
Chi può comprendere l’essenza del Signore e la sua potenza?
Pensa che tu ed io saremo trasformati sulla nostra via.
Come sta scritto – non dubitiamo!”

Anna Merkle, Lilienhof, Germania:  Abbiamo sentito che l’uomo di natura vuole farsi “grande”. Si pensa molto a se stessi e su come si riesca a stare bene. Certamente si vuole fare il bene per gli altri – ma si vuole che essi vedano il bene che si è fatto, e forse si vuole avere un po’ di onore e lode per questo. Ma quando si ha rispetto per le altre persone, e le si considera più alte di sé, allora si servono gli altri in uno spirito d’umiltà, come ha fatto Gesù e così ha un effetto molto più grande! Questo è stato molto importante per me!

Karen Strubhar, Winnipeg, Canada: È stato così buono ascoltare Kåre Smith, e sentire la sua cura!  C’è un canto che parla della spada e del balsamo – così è stato con la parola oggi. La parola ha tagliato in profondità, ma era contemporaneamente come un balsamo o un unguento; era così piena di speranza! Tutto il mondo è pieno di persone che sono ansiose e stressate – non c’è pace e tranquillità.  Noi possiamo ottenere la pace senza avere pretese, e umiliandoci! E allora riceviamo la grazia di Dio sulla nostra vita. Questa è stato fondamentale per me – e ne è valsa sicuramente la pena fare tutto il viaggio da Winnipeg!

Galleria fotografica