Conferenza in Perù per la prima volta nella storia

Conferenza in Perù per la prima volta nella storia

Scritto da: Patricia Velazco | Luogo: Arequipa, Perù | Pubblicato: mercoledì 4 aprile 2012

C’era aria di festa all'arrivo degli autobus e degli aerei a Arequipa in Perù, carichi di amici da Argentina, Cile, Norvegia, Brasile, Svizzera, Germania, Polonia, Olanda e non in ultimo Perù.

Nelle Ande a sud-ovest in Perù, a 2.335 metri sul livello del mare si trova la città di Arequipa in una posizione idilliaca. Per la prima volta nella storia si terrà una conferenza qui e mi rallegro tanto per questo. In Perù non sono in tanti ad aver avuto la possibilità di viaggiare verso i centri conferenze di Paso Flores in Argentina e Brunstad in Norvegia, per cui gli amici da tutti questi posti vengono qui da noi per una conferenza fantastica.

Dopo molto tempo con preparativi e una lunga attesa finalmente è giunto il grande giorno.


C’è una benedizione particolare sulle riunioni alla conferenza. A ogni riunione le parole vanno dritte al cuore. Tra gli altri Sverre Riksfjord dalla Norvegia dice qualcosa che ha un effetto molto forte su di me: - Svegliati ogni giorno nel nome di Gesù Cristo e prendi la tua croce come lo ha fatto Gesù; lui ha sfruttato ogni giorno per mortificare sempre più le tendenze peccaminose nella sua carne ed è diventato perfettamente libero per fare il bene. La nostra vocazione è di seguire le sue orme. Fallo! Allora ogni singolo giorno diventa un giorno benedetto.

Rifletto a come proprio parole semplici come queste, portate avanti dallo Spirito Santo, ci danno speranza e fede nella piena possibilità di vincere il peccato che abita nella nostra carne; passo dopo passo.

Rifletto a come proprio parole semplici come queste, portate avanti dallo Spirito Santo, ci danno speranza e fede nella piena possibilità di vincere il peccato che abita nella nostra carne; passo dopo passo..

Desideriamo tanto anche far conoscere ai nostri ospiti la cultura peruviana mentre sono qui. Perciò è particolarmente bello vedere il loro entusiasmo quando presentiamo canti e danze con veri ritmi e musiche peruviane.

Abbiamo veramente vissuto dei giorni indescrivibilmente speciali assieme qui a Arequipa. Ripenso a come sia stato speciale conoscere così tante persone che sono così differenti da noi dal punto di vista culturale e linguistico, ma con le quali possiamo tuttavia sperimentare vera comunione nella fede. Ripensiamo a questi giorni con grande gratitudine e ci rallegriamo già alla prossima volta.

Alcuni amici da Waltrop in Germania che hanno preso parte alla conferenza ci hanno mandato questo reportage: