Dio mantiene le Sue promesse!

Dio mantiene le Sue promesse!

Scritto da: Laura Kloosterman | Pubblicato: giovedì 8 novembre 2012

Rob rimase sbalordito quando, in un recente viaggio in Israele con i suoi amici della Brunstad Christian Church, sentì un resoconto diretto della guerra di Yom Kippur mentre si trovava fisicamente sulle alture del Golan dove fu combattuta la battaglia.

Rob Balazs (38) di Vancouver, Canada era cresciuto ascoltando la storia di Davide e Golia, dove il giovane Davide sconfisse un nemico dieci volte più grande di lui, con la potenza di Dio.

A lui meno nota era la storia moderna della guerra di Yom Kippur, dove, l’armata israeliana, con un numeri di carri armati pari a un decimo di quelli siriani, rimasta con soli sei carri armati, combattè una dura battaglia per la libertà nel 1973.

Invece di buio e sconfitta per mano del nemico, gli israeliani in realtà ampliarono i loro confini e ricevettero di più della Terra Promessa

Rob rimase sbalordito quando, in un recente viaggio in Israele con i suoi amici della Brunstad Christian Church, sentì un resoconto diretto della guerra di Yom Kippur mentre si trovava fisicamente sulle alture del Golan dove fu combattuta la battaglia.

“Invece di buio e sconfitta per mano del nemico, gli israeliani in realtà ampliarono i loro confini. Allo stesso modo come Davide sconfisse Golia tanti anni prima, così realizzai che potevo imparare da questo esempio di determinazione e di fede ferma in Dio ed applicarlo al mio combattimento spirituale contro il peccato,” dice Rob.

Insieme ad altre 41 persone dagli USA, Inghilterra, Hong Kong e Germania, Rob ha avuto la possibilità di sperimentare il Mar Morto, il Monte Sion, il Monte degli Ulivi, il Muro del Pianto e Gerusalemme – nomi familiari e luoghi turistici molto popolari di cui la maggior parte delle persone ha sentito dai libri di storia, dalla Bibbia o dagli ultimi notiziari.

Una cosa che è diventata più evidente per me visitando i vari luoghi è che Dio rispetta tutte le Sue promesse

“Una cosa che è diventata più evidente per me visitando i vari luoghi è che Dio rispetta tutte le Sue promesse. Ascoltando tutte le storie relative alle guerre d’Israele e anche su come loro infine sono diventati una nazione nel 1948, è chiaro che Dio è per il Suo popolo. Era straordinario vedere realizzate davanti ai tuoi occhi le profezie che erano state preannunciate nella Bibbia.”

Un'altra turista del gruppo, Velma Boyd, dal Missouri, USA era anche molto entusiasta di essere in vacanza insieme a suo marito. “Le storie nella Bibbia assumono molto più significato quando puoi vedere e sperimentare il paese dove sono avvenute le cose!”

Era facile vedere come gli israeliani abbiano avuto in animo di lavorare per rendere il proprio paese un luogo migliore. Dove prima c’era il deserto, gli uomini hanno coltivato il terreno trasformandolo in un bel frutteto, il cui raccolto è destinato alla loro piccola nazione. Velma aggiunge, “La gente di questo paese ha costruito una vita dal nulla! E vediamo che continuano a lottare per mantenere quello che hanno.”

Era straordinario vedere realizzate davanti ai tuoi occhi le profezie che erano state preannunciate nella Bibbia

Si potrebbe essere facilmente soddisfatti di aver visto i luoghi, ma Rob dice che questo lo ha portato a riflettere sulla sua vita. “Allo stesso modo in cui Israele dovette combattere per proteggere i suoi confini dai nemici, così pure io devo combattere per evitare che il peccato superi i confini del mio cuore. I risultati di questa strategia di guerra è lo stesso di quello che sperimenta Israele – la vita diventa ricca di significato e siamo riempiti di gioia e gratitudine per il modo in cui Dio mantiene le Sue promesse, anche nelle nostre vite!”