'Va', pigro, alla formica; considera il suo fare e diventa saggio!' Uno dei contributi era un musical eccezionale dove il personaggio principale viene ispirato ad usare la sua gioventù nel modo giusto.
"Va', pigro, alla formica; considera il suo fare e diventa saggio!" Uno dei contributi era un musical eccezionale dove il personaggio principale viene ispirato ad usare la sua gioventù nel modo giusto.

La chiesa – un’opera d’amore

Scritto da: Irene Laing | Pubblicato: lunedì 5 novembre 2012

Festa di Brunstad

- Due volte all’anno, la Brunstad Christian Church organizza una “Festa di Brunstad” che si focalizza sul lavoro missionario e sulla comunione.                                                                                                                                                                  - Una trasmissione via satellite rende possibile a più di 20.000 amici di tutto il mondo di guardare l’evento.
- Il ruolo di ospite passa tra le diverse chiese sparse nel mondo. Quest’anno è stata la BCC di Oslo Follo ad avere l’opportunità di ospitare la festa.                                                                                                                                                           - Questa è stata la prima festa organizzata nel Centro Conferenze di Brunstad, e tutte le chiese locali della Norvegia sono state invitate.

Le luci lampeggiano e i tuoni rimbombano attraverso la sala. È quasi possibile sentire il pubblico trattenere il respiro quando i bambini, i giovani, i padri e le madri -  e persino i nonni – si riuniscono per esibirsi in un ballo entusiasmante. Due volte l’anno, la Brunstad Christian Church organizza una “Festa di Brunstad” che si focalizza sul lavoro missionario e sulla comunione, e quest’anno è la BCC di Oslo Follo a ospitarla.

I cuori battono più velocemente quando più di 250 paia di piedi coi calzettoni salgono su per le scale, attraverso le porte rosse, e prendono il loro posto in alto all’enorme sala. Il pubblico di oltre 3000 persone non si è reso conto dell’agitazione dietro a loro; le luci si sono spente e tutti gli occhi sono concentrati sullo schermo di fronte alla sala. “Va', pigro, alla formica; considera il suo fare e diventa saggio!” Il video a tema, che collega il Corpo di Cristo alle formiche, che è visivamente spettacolare e fa nascere riflessioni. (Guarda il film qui)

Se un ramo è troppo pesante per tuo fratello, allora intervieni per aiutarlo a portarlo!

Nella chiesa, tutte le vie conducono al formicaio, cioè il tempio spirituale, che viene costruito (Ef 2:19-22). Noi siamo edificati insieme agli altri in una dimora di Dio nello Spirito. Si faccia ogni cosa per l’edificazione del regno di Dio. Se un ramo è troppo pesante per tuo fratello, allora intervieni per aiutarlo a portarlo!”

Le luci lampeggiano e i tuoni rimbombano attraverso la sala quando le 250 “formiche” vengono giù dalle corsie per poi marciare in fila. È quasi possibile sentire che il pubblico trattenere il respiro quando i bambini, i giovani, i padri e le madri -  e persino i nonni – si uniscono per esibirsi in un ballo entusiasmante. Divertente e molto coinvolgente – lo show lascia una profonda impressione su chiunque è seduto in sala, e su coloro che guardano via satellite nella fratellanza locale in tutto il mondo. Dal Brasile alla Russia, tutti gli amici seguono!

Per la prima volta nella storia, la Festa di Brunstad include contributi in diretta via satellite dai centri conferenze locali in Olanda e in Germania. I confini sono stati cancellati e i cuori sono legati insieme quando si uniscono con delle rappresentazioni musicali e interviste.

L’obiettivo di tutto quello che facciamo nella chiesa è di costruire, incoraggiare ed edificare il corpo di Cristo.

Il ronzio energetico nel centro conferenze è iniziato dalle prove finali e i preparativi sono iniziati giovedì. Da giovani ragazzi che grigliano gli hot dog ai nonni seduti insieme a piegare i tovaglioli – da padri che cucinano la panna cotta in cucina, allo staff mediatico che mette i tocchi finali nei loro filmati – da camerieri e cameriere che ricevono istruzioni nel gruppo di decorazione su come addobbare i tavoli da buffet – tutta la chiesa di Oslo Follo si è riunita insieme in un brillante capolavoro di lavoro di gruppo, fratellanza e cooperazione.

Quando la festa continua, diventa chiaro che l’obiettivo di tutto quello che facciamo nella chiesa è di edificare, incoraggiare ed edificare il corpo di Cristo. Proprio come la spinta interiore delle formiche, anche il corpo di Cristo è spinto a lavorare da una forza interiore trainante  – sia per il lavoro fisico che per quello spirituale. “Se hai ricevuto amore per le persone e timore per il Signore, allora questo amore ti motiverà ad aiutare e a fare tutto quello che puoi!” spiega Kåre J. Smith in un filmato d'ispirazione, “La forza trainante”. Un altro fratello continua, “L’amore che ho verso Cristo mi costringe, perché ho sperimentato la Sua bontà, il suo amore e il suo piano con la mia vita. Ogni cosa coopera per il meglio, finché amo Dio. E diventa naturale amarlo!”

Fuori della sala, molte mani sono impregnate a lavorare insieme per preparare il “buffet della sera”. I tovaglioli vengono riposti con precisione, le candele sono accese e i tavoli vengono riempiti di nuovo con dei piatti dall’aspetto delizioso. Questo è il terzo buffet del giorno, e gli amici della BCC di Oslo Follo hanno preparato il cibo per 5000 ospiti – ogni piatto impeccabile  – partendo da zero!

Dentro la sala, il programma volge verso una chiusura esultante quando il pubblico si alza e canta, “C’è un’unzione nel servire, sì, una riserva illimitata! Non risparmiare – c’è tanto da condividere!” Gli ospiti si raccolgono verso la via d’uscita della sala e, nonostante l’orologio segni la “tarda” ora, i festeggiamenti continuano. C’è un’atmosfera veramente speciale nel centro, difficile da esprimere a parole, quando gli invitati, gli ospiti e gli interpreti godono il buffet e la conversazione piena di significato, e dopo, nello spirito della festa, lavorano insieme per pulire.

È stata un’esperienza estremamente speciale!

Un uomo giovane con una canotta gialla sale sul palco. Ståle Vedvik, che aveva il compito della sorveglianza durante la festa e ballato nello show di apertura, riassume, “Prendere parte alla festa ha veramente fatto un'impressione profonda su di me. Io ero soltanto una piccolissima parte di tutti i preparativi – e non mi rendevo neanche conto, in realtà, di quello che stava accadendo altrove. Ma oggi ho visto il tutto riunirsi insieme! È stata un’esperienza estremamente speciale!