Purificati, così le parole nella Bibbia diventano viventi!

Purificati, così le parole nella Bibbia diventano viventi!

Scritto da: La redazione | Luogo: Brunstad, Norvegia | Pubblicato: domenica 4 aprile 2010

BRUNSTAD, NORVEGIA: - Se vogliamo ottenere la grazia di ricevere la parola di Dio dobbiamo deporre ogni malizia. Kåre Smith inizia il secondo giorno della conferenza di Pasqua con una semplice ricetta su come la Bibbia può diventare vivente.

È necessario un cuore puro per Dio affinché la parola di Dio possa diventare vivente per noi. Kåre Smith ha letto dalla lettera di Giacomo 1, 21-22: Perciò, deposta ogni impurità e residuo di malizia, ricevete con dolcezza la parola che è stata piantata in voi, e che può salvare le anime vostre. Ma mettete in pratica la parola e non ascoltatela soltanto, illudendo voi stessi.

- Infatti la parola di Dio è vivente ed efficace, più affilata di qualunque spada a doppio taglio, e penetrante fino a dividere l'anima dallo spirito, le giunture dalle midolla; essa giudica i sentimenti e i pensieri del cuore! Se la Parola non penetra a fondo irrompe in noi la lebbra (il peccato), avverte Smith.

Il peccato deve essere di nuovo eliminato!

Nella seconda riunione di questo sabato Arild Tombre dice che il peccato che entrò attraverso il peccato originale deve essere di nuovo eliminato.
–Ognuno può provare se stesso se per lui è così, dice Tombre, e rimanda all’entusiasmo che è pienamente possibile porre fine al peccato. Guarda uno stralcio della riunione e del discorso qui: