BCC Australia e Nuova Zelanda in Israele

BCC Australia e Nuova Zelanda in Israele

Scritto da: David van der Staal | Luogo: Israel | Pubblicato: giovedì 31 ottobre 2013

I gruppi dei giovani provenienti dalla BCC Australia e dalla Nuova Zelanda fanno un viaggio storico in Israele e in molti punti di riferimento e luoghi centrali della Bibbia.

“Davvero non mi importa se i miei calcoli sono giusti”, dice Rolf Ekholt mentre osserva la storica Valle di Izreel di fronte a lui. “Non sarò qui! Verrò giù su un cavallo bianco, atterrerò sul Monte degli Ulivi insieme al mio Sposo celeste!”

I gruppi di giovani dalla Brunstad Christian Church in Australia e in Nuova Zelanda sono stati in viaggio in Israele, visitando numerosi posti menzionati nella Bibbia e dove camminò Gesù. Mentre visitavamo i vari posti è diventato sempre più chiaro che, mentre tutti questi luoghi sono molto interessanti, non è la loro posizione fisica a dover essere il punto focale del nostro cristianesimo.

Non è necessario che camminiamo lì dove camminò Gesù, ma piuttosto come Egli camminò.

Non è necessario che camminiamo dove camminò Gesù, ma piuttosto come Egli camminò, “Egli non commise peccato e nella sua bocca non si è trovato inganno.”  1 Pietro 2:22. Abbiamo bisogno di avere la stessa preghiera che ebbe Gesù nel Giardino di Getsemani, la notte in cui fu tradito, “Però non la mia volontà sia fatta, ma la tua Tua.”  Luca 22:42.

Oggi è l’ultimo giorno del nostro viaggio prima che andiamo tutti alla conferenza annuale tenuta dalla Brunstad Christian Church in Israele. Abbiamo organizzato di incontrare gli altri gruppi di giovani della BCC di Taunton, Inghilterra e Vancouver, Canada, che sono anche in viaggio in Israele. Siamo tutti riuniti in un suggestivo belvedere sul Monte del Precipizio in Galilea. Com’è il caso in numerosi luoghi in Israele, possiamo vedere molti siti storici contemporaneamente. Alla nostra destra possiamo vedere il Carmelo, davanti in lontananza il Monte Gileade, e alla nostra sinistra il Monte Tabor, tutti luoghi significativi citati nella Bibbia. Direttamente dietro a noi c’è la città di Nazaret, dov’è cresciuto Gesù e ha trascorso gran parte della sua vita.

Ma Rolf non sta parlando di tutti questi posti storici. Lui parla di qualcosa che accadrà in futuro. Proprio di fronte a noi si trova una vasta pianura denominata la Valle di Izreel, anche conosciuta nella Bibbia come Armageddon. È qui che tutte le nazioni si riuniranno nella battaglia finale, lottando contro Israele, e il sangue arriverà alle briglie dei cavalli. Sarà un tempo terribile.

Verrò giù su un cavallo bianco, atterrerò sul Monte degli Ulivi insieme al mio Sposo celeste!

Rolf ha fatto un calcolo su quante centinaia di milioni di persone verrebbero coinvolte. Ma in realtà, lui non si preoccupa se il suo numero sia vicino alla realtà. “Non sarò qui! Verrò giù su un cavallo bianco, atterrerò sul Monte degli Ulivi insieme al mio Sposo celeste!” Com’è che Rolf può esserne così sicuro? “Perché ho scelto di prendere giornalmente su di me la mia croce nelle mie circostanze quotidiane.” Lui segue realmente le orme di Gesù, non facendo la sua volontà, ma la volontà di Dio.

Mentre Rolf parla, la fede e la determinazione è rafforzata nei giovani. Non abbiamo bisogno di avere paura delle profezie riguardanti la fine dei tempi! Gesù era un uomo come noi, che viveva gran parte della Sua vita a Nazaret, proprio dietro a noi. Se viviamo la nostra vita proprio come fece Lui, pure noi possiamo essere parte della sposa di Gesù e incontrarlo sulle nuvole!

Ancora una volta ricordiamoci che le posizioni fisiche dei numerosi eventi menzionati nella Bibbia, seppur interessanti, non sono la cosa più importante. La cosa più importante è che seguo le orme di Gesù, senza commettere peccato, ovunque mi trovi su questa terra. Allora divento sempre più simile a Lui e ho la garanzia di trascorrere l’eternità insieme a Lui.

Galleria fotografica