Conclusione per l'estate in Perù

Conclusione per l'estate in Perù

Scritto da: BKM Ilo Media | Luogo: Ilo, Perù | Pubblicato: venerdì 30 maggio 2014

“Non c’è modo migliore di concludere la stagione, ritrovandosi sulla spiaggia e avendo comunione.”

Abbiamo iniziato il fine settimana dando il benvenuto ai fratelli della Brunstad Christian Church di Arequipa e Lima. Avevamo programmato da tanto tempo di trascorrere questi giorni insieme nella città di Ilo.

Siamo grati che Dio ci abbia dato un’opportunità per le tre chiese del Perù di riunirci insieme. Il fine settimana è iniziato venerdì pomeriggio con giochi per i giovani ed è continuato fino a sera, con tanto divertimento e risate.

Il giorno successivo, sono stati organizzati diversi giochi per i giovani ragazzi dai tredici anni in su, sotto il caldo sole di fine estate.  I giovani si sono divertiti tantissimo.  Hanno corso, si sono bagnati, e hanno dato tutto per completare i vari compiti che dovevano fare per vincere!

Quando siamo tornati alla nostra sala riunioni la domenica, abbiamo distribuito i premi.  Abbiamo avuto anche una grande festa che ha coinvolto tutti.

Alla festa abbiamo sentito di lavorare nella chiesa.  Questo lavoro non è solo un compito per un pastore; noi tutti possiamo prendere parte a questo ministero per gli altri – cessare di essere egocentrici, e piuttosto capire che dove tutti sono uniti, c’è comunione.  È scritto nella Bibbia sul funzionamento della chiesa come un corpo, in cui ogni membro fa la sua parte – questo funziona sia spiritualmente che nelle cose pratiche.

È stato davvero stimolante ascoltare tutti gli amici dal Perù, come ognuno di loro è con tutto il cuore nella chiesa, nella sua chiesa locale.

Dio opera nei nostri cuori in modo che possiamo imparare a benedire e a dare il nostro tempo in mezzo alla nostra routine quotidiana.

Abbiamo sperimentato e continueremo a mettere in pratica le parole di Filippesi 2:13-16, “Infatti è Dio che produce in voi il volere e l’agire, secondo il suo disegno benevolo. Fate ogni cosa senza mormorii e senza dispute, perché siate irreprensibili e integri, figli di Dio senza biasimo in mezzo a una generazione storta e perversa, nella quale risplendete come astri nel mondo, tenendo alta la parola di vita, in modo che nel giorno di Cristo io possa vantarmi di non aver corso invano, né invano faticato.”

 

Galleria fotografica