Una fede antica per la vita quotidiana

Una fede antica per la vita quotidiana

Scritto da: La redazione | Pubblicato: mercoledì 2 giugno 2010

Salem, OREGON, USA: Circa 200 giovani dalla costa nord-occidentale dell‘America settentrionale si sono riuniti ad Oregon per una conferenza dei giovani. Alle riunioni nel moderno centro Macleay Christian Retreat, è divenuta vivente la fede di un uomo timoroso di Dio nei tempi antichi della Bibbia.

“Siate sobri, vegliate; il vostro avversario, il diavolo, va attorno a guisa di leon ruggente cercando chi possa divorare. Resistetegli stando fermi nella fede, sapendo che le medesime sofferenze si compiono nella vostra fratellanza sparsa per il mondo.” (1 Pt. 5:8-9)
 

Le conferenze dei giovani nell'America nord-occidentale si organizzano due volte l'anno. Recentemente si è tenuto un fine settimana per i suoi soliti ospiti provenienti da Salem, Seattle, Vancouver, Yakima e Montana.

Il tema della conferenza è stato un messaggio da 1 Pietro 5:7-10, che ha ricordato i presenti di essere sobri e vigili contro il potere di Satana. I giovani sono anche stati incoraggiati a diventare dei guerrieri come Davide nel Vecchio Testamento, che trionfò grazie alla forza di Dio. Anche noi, che viviamo oggi, dobbiamo combattere contro i nemici dentro di noi, contro le nostre passioni e i desideri peccaminosi, per conquistare una vittoria interiore.

Thomas Baby (34) da Seattle è stato ispirato da quello che ha ascoltato. “Davide ha preso seriamente il compito che gli era stato dato; lui ha combattuto e ha ucciso sia il leone che l’orso che cercavano di prendere anche solo una delle sue pecore. Con queste parole, mi sono ricordato intensamente che è in questo modo che devo vivere nella mia vita dei pensieri." 

L’esempio di Davide come guerriero ha fatto anche una profonda impressione su Daniel Waters (19) alle riunioni. “Questa è l’attitudine mentale che avrò nelle mie battaglie,” dice.

Tra le riunioni, i giovani sono stati in buona compagnia tra loro, o nella palestra, o al bar, nella piscina o nella sauna. C’è stato un torneo di pallavolo domenica pomeriggio. L’entusiasmo proveniente dalla palestra lo si poteva sentire in tutta l'area!

“Quest’ultimo fine settimana all’arrivo a Macleay per la conferenza dei giovani, sono stata immediatamente incoraggiata nel vedere le facce degli amici", ha detto Michelle Monahan. La mamma trentenne di Salem ha descritto l’esperienza come ‘così rinfrescante per il mio spirito dopo una settimana molto intensa’.

“Pensavo che sarebbe stato bellissimo ed è stato anche di più! Ho incontrato tantissime nuove persone che ora sono diventate miei amici per la vita!” Sophie Osman (13) che è venuta alla sua prima conferenza dei giovani con grandi attese non è rimasta assolutamente delusa!