Resoconto del viaggio in Amazzonia

Resoconto del viaggio in Amazzonia

Scritto da: La redazione, Sverre L. Riksfjord | Luogo: Norvegia | Pubblicato: mercoledì 24 marzo 2010

Con soli 30 000 membri, la Chiesa Cristiana di Brunstad non è una grande chiesa nel contesto internazionale. Ma la presenza in 65 paesi fa sì che si possano comunque trovare greggi di “amici” nei posti più incredibili. Sverre Riksfjord ha fatto visita a 120 di loro in Amazzonia.

Sverre Riksfjord in Brasile

  • Sverre ha 65 anni e abita a Tønsberg insieme a sua moglie Rakel. Insieme hanno 10 figli.
  • Sin da quando era giovane ha avuto un grande cuore missionario ed ha usato molto del suo tempo libero per fare viaggi di missione per la Chiesa Cristiana di Brunstad in tutti i continenti.
  • A gennaio era alla conferenza a San Paolo in Brasile, e ha visitato anche gli amici nelle città di Abaetetuba nello stato di Para insieme a diversi fratelli brasiliani.

Qui c’è la lettera del viaggio che Sverre Riksfjord scrisse quando visitò la chiesa nello stato di Para nell'Amazzonia brasiliana all'inizio dell'anno:

“L’aereo da San Paolo punta verso l'aeroporto di Belem, e vediamo l’enorme delta del Rio delle Amazzoni con la foresta pluviale più grande del mondo. Ci sono ovunque corsi d’acqua che si incrociano, e in alcuni luoghi sono così potenti che è difficile credere che sono fiumi. Faremo visita alla chiesa qui su a Para.

Quando arriviamo alla sala d’arrivo ci aspettano due fratelli sorridenti e riceviamo un caldo benvenuto. Per me è la prima volta che sono qui su nella regione Para nel nord del Brasile, ma Claudio da San Paolo c'è stato prima. Visto che è già ora di pranzo andiamo in macchina verso il porto – lo stesso porto dove Johan Oscar Smith approdò più di cento anni fa. Qui pranziamo e pensiamo un po’ alle lunghe linee di Dio.

 

 

Ci vogliono circa due ore di guida per Abaetetuba, la città dove abita la maggior parte degli amici. Arriviamo sul posto dove gli amici tengono le loro riunioni ed è commovente vedere la gioia di tutti loro quando ci vedono. Soprattutto i bambini. Sono raggianti e dicono una frase che hanno imparato in norvegese: «Come ti chiami?»

Dopo un abbondante pranzo c’è la riunione. Gli amici qui hanno costruito un locale semplice, ma pratico dove tengono le riunioni. Qui si riuniscono circa 140 amici ogni settimana. I loro cuori sono molto aperti e sono contenti di ascoltare la parola di Dio. Sono anche molto entusiasti per Brunstad e con l’aiuto della parabola e dell’attrezzatura satellitare seguono da lì le trasmissioni in televisione.

Un giorno facciamo visita ad alcune famiglie che abitano più su lungo il delta del fiume. Affittiamo una barca e partiamo. È un bene che chi guida la barca sia del luogo, poiché il percorso passa attraverso un fiume secondario dopo l’altro prima di arrivare. Facciamo visita ad un padre con tre bambini piccoli. Lui si mantiene costruendo barche per poter essere a casa e prendersi cura dei suoi bambini. Sono molto grati per la visita.”

Attraverso la missione con un contatto personale stretto, oltre alle regolari trasmissioni via TV, il messaggio della Chiesa Cristiana di Brunstad raggiunge sempre più persone sia in Amazzonia che nel resto del mondo. Tutto per soddisfare il bisogno di coloro che desiderano una vita di trasformazione.