Chiedere perdono

Chiedere perdono

Scritto da: Elisabeth Matulke | Luogo: Germania | Pubblicato: venerdì 12 dicembre 2008

Una coscienza sporca rende la vita difficile. Il peso del peccato deprime e toglie la gioia di vivere. Ma possiamo essere liberati da una coscienza sporca!

Se vogliamo ottenere il perdono dei peccati, allora il primo passo è riconoscere e pentirsi dei nostri passi falsi. Se siamo stufi dei nostri peccati e chiediamo perdono a Dio, allora Lui è fedele e giusto da perdonarci i peccati e purificarci da ogni iniquità (1. Gv 1,9).

Qualche volta facciamo anche degli errori che dobbiamo riconoscere davanti alle persone ed anche questo è un punto molto importante. Perché nei casi in cui le persone sono risentite o danneggiate, questo deve essere chiarito con loro, oltre a chiedere perdono a Dio.

Perdonare gli altri

Inoltre è importante perdonare gli altri. Può essere che siamo risentiti, offesi o addolorati dalle parole o dalle azioni di qualcun altro. Se non riusciamo a perdonarli di cuore, allora ci autoescludiamo dal cielo, ciò significa che anche i nostri errori e peccati non vengono perdonati! (Mt. 6,14-15) Ottenere il perdono dipende da certe condizioni che noi stessi possiamo scegliere di adempire o meno.

Un Dio buono

Ma abbiamo a che fare con un Dio clemente e misericordioso, che vuole gettare volentieri i nostri peccati nella profondità del mare ed ai quali non penserà mai più. Un Dio che perdona tutte le tue colpe, risana tutte le tue infermità (Salmi 103,3). Un Dio che ci ama e che per noi non fa altro che il bene.