A volte spengo l'interruttore dell'essere cristiano?

A volte spengo l'interruttore dell'essere cristiano?

Scritto da: Karen-Birgitte Larsen | Pubblicato: giovedì 30 luglio 2015

Hai anche tu notato quanto sia facile adattare o “spegnere” la propria cristianità in base alla persona della quale si è in compagnia?

La maggior parte delle persone assume automaticamente vari ruoli facendo parte di una comunità. Questo è normale e necessario per potersi adattare ai diversi gruppi di cui si è membri. Ma la mia cristianità? È vera e genuina o faccio qualsiasi cosa per piacere alle persone intorno a me?

Esiste un solo motivo di fare quello che la gente si aspetta se poi Dio esaminando il mio cuore vi trova peccato e ipocrisia?

“Pensano che io stia facendo qualcosa di sbagliato? Cosa pensano se faccio questo?” Mi rendo conto quanto possa divenire inquieto perchè mi preoccupo di cosa la gente si aspetta da me.

Così anche voi, di fuori sembrate giusti alla gente; ma dentro siete pieni d'ipocrisia e d'iniquità.” (Matteo 23:28) C’è un solo motivo di fare quello che la gente si aspetta se poi Dio esaminando il mio cuore vi trova peccato e ipocrisia?

“Ma tu desideri che la verità risieda nell'intimo”, dice Davide a Dio, in Salmi 51:6. Possiamo leggere qui che il desiderio di Davide era di essere completamente puro nei suoi pensieri e nelle sue azioni. Sapeva che l’ipocrisia era inutile davanti a Dio, che vedeva i suoi pensieri più intimi. L’opinione di Dio riguardo ai suoi pensieri più intimi era più importante per Davide di quello che pensavano le persone.

Posso essere me stesso ed essere libero di fare la volontà di Dio, senza essere per nulla ostacolato dalle altre persone!

Quando so che sto facendo la volontà di Dio, allora non ho nulla da nascondere anche se i miei pensieri dovessero essere mostrati. Non è necessario che le reazioni delle persone mi rendano teso o insicuro. Posso essere me stesso ed essere libero di fare la volontà di Dio, senza essere per nulla ostacolato dalle altre persone! Allora sperimento vero riposo e pace.

Ma chi mette in pratica la verità viene alla luce, affinché le sue opere siano manifestate, perché sono fatte in Dio.” (Giovanni 3:21)