Impara dal passato!

Impara dal passato!

Scritto da: David Owens | Pubblicato: mercoledì 22 giugno 2016

Quando vedo come le mie “normali” reazioni negative non hanno mai reso migliori le cose in passato, ho il desiderio di fare le cose in maniera differente.

Nel mio ultimo giorno di lezione di storia, il professore spiegò che c'era un concetto chiave che voleva noi ci ricordassimo: Abbiamo bisogno di imparare dal passato per non fare gli stessi errori in futuro. Pensavo a come questa idea potesse riferirsi alla società. Pensa già solo se le persone riuscissero ad evitare le crisi economiche o forse persino gli effetti devastanti delle guerre!

Poi, realizzai che questo si riferisce alla mia vita. Quante volte sono arrivato in ritardo a lezione, per poi uscire di case esattamente allo stesso orario il giorno dopo? Mi chiedo se l’idea di “imparare dal passato” possa essere applicata ad altri errori, per esempio come reagisco male quando qualcosa non va come io credo dovrebbe.

Irritarmi o arrabbiarmi non mi rende felice, e non risolve mai il problema

Se qualcuno dice cose negative sul mio conto alle mie spalle, nascono naturalmente dei pensieri spiacevoli e di rabbia.  Questo è normale, non è vero?

Perchè mi arrabbio?

Ma irritarmi o arrabbiarmi semplicemente non mi rende felice, e non risolve mai il problema. Invece, mi fa sentire più frustrato, insoddisfatto e sciocco. Questo perché è peccato, e per questo non piace a Dio. Quindi perché continuo ad arrabbiarmi?

Se penso indietro, mi rendo conto che la ragione per cui reagisco in questo modo è perché vengono i pensieri che mi portano a pensare che la mia felicità dipenda da quello che capita attorno a me, e da come sono trattato.  Satana sa come servirsi di tali pensieri, e il suo unico intento è derubarmi della mia pace e gioia. Giovanni 10:10. Mi vuole ingannare facendomi credere che il problema sia fuori di me. Dio, dal canto suo, vuole che io mi liberi dal peccato che dimora nella mia natura. In realtà è il modo in cui reagisco in ogni situazione che determina la mia gioia!

Satana vuole ingannarmi facendomi credere che il problema sia fuori di me

In Romani 8:28 sta scritto, “Or noi sappiamo che tutte le cose cooperano al bene per coloro che amano Dio, i quali sono chiamati secondo il Suo proponimento.” Se amo Dio e cerco di piacergli, ogni tentazione può essere vista come un’opportunità per essere liberato dal potere di Satana su di me.

I pensieri irritabili e di rabbia che vengono sono il desiderio per il peccato nella mia natura umana. Se sono consapevole del fatto che Satana tenta di usare questi pensieri per attirarmi nel peccato, posso resistergli scegliendo di non cedervi e credendo alla parola di Dio, invece.  In Giacomo 4:7 sta scritto, “Sottomettetevi dunque a Dio. Resistete al diavolo ed egli fuggirà da voi.” Scegliendo di resistere a Satana negando il peccato a cui sono tentato coopera sempre al mio bene – è liberandomi da quel peccato nella mia natura umana che divento veramente felice!

Come posso evitare di cedere di nuovo?

Quando vedo come le mie “normali” reazioni negative non hanno mai reso migliori le cose in passato, ho il desiderio di fare le cose in maniera differente. Ma come posso essere sicuro che quando si verifica un’altra situazione non cedo di nuovo?

Ho bisogno di riconoscere che queste cose sono in realtà peccato, pentirmene e odiarle. Ho bisogno di prendere una decisione ferma nel mio cuore che non permetterò a Satana di avere alcun potere su di me. Allora, quando mi rendo conto di essere tentato a fare queste cose che odio, grido a Dio per chiedere aiuto! In Ebrei 4:16 sta scritto, “Accostiamoci dunque con piena fiducia al trono della grazia, affinché otteniamo misericordia e troviamo grazia, per ricevere aiuto al tempo opportuno.” Andando al trono della grazia di Dio e pregando per ricevere aiuto quando sono tentato, sarà sicuro che Lui mi darà la grazia di cui ho bisogno per resistere al diavolo, al tempo opportuno. Questo è prima di cadere! Lui mi vuole aiutare!

Non solo divento libero dal potere del peccato, ma la mia natura umana è sostituita da qualcosa di nuovo.

Non solo divento libero dal potere del peccato, ma la mia natura umana è sostituita da qualcosa di nuovo. Lì dove c’era rabbia, Dio può creare pazienza, dove c’erano lamentele, Dio può creare gratitudine. La mia natura umana è sostituita dalla natura divina – vita eterna! 2 Pietro 1: 3-9.

Le parole del mio professore di storia erano sagge, e se applicate alla mia vita, vedo che posso usare il passato per imparare qualcosa che sarà di beneficio eterno per il futuro!