Imparare ad amare attivamente Dio

Imparare ad amare attivamente Dio

Scritto da: Dan Schapf | Pubblicato: mercoledì 16 novembre 2016

“Or sappiamo che tutte le cose cooperano al bene di quelli che amano Dio, i quali sono chiamati secondo il suo disegno.” Romani 8:28.

Le scritture dicono “tutte le cose.” È abbastanza chiaro che questo significa che ogni singola cosa che accade coopera al tuo bene quando ami Dio. Da nessuna parte sta scritto che ci sono eccezioni a questa legge di vita; che forse non si applica in casi estremi o particolari. No, non c’è una sola eccezione a questa legge, purché amiamo Dio. Personalmente ho trovato grande conforto in questa parola di Dio attraverso molte delle mie svariate prove e tentazioni. Mi armo spesso di questa parola per rafforzarmi nelle mie circostanze, cosicché lo stress e l’ansia siano sconfitti nella mia vita.

Tentato

Recentemente ho dovuto perdere tanti giorni di scuola e i miei voti ne subivano le conseguenze. Ero fortemente tentato a stressarmi. Avevo necessità di raggiungere un certo livello di voti per raggiungere la posizione accademica di cui avevo bisogno per la mia domanda universitaria, e per l’esame ci voleva poco meno di un mese. Sapevo di non essere affatto pronto. Mi ricordo che ero seduto nella mia stanza completamente al buio pensando a cosa fare. Rimuginavo nell’autocommiserazione perché non riuscivo a vedere una via d’uscita. La gioia, la pace e il riposo sembravano lontani da me. Volevo provare a studiare, ma ero distratto; non riuscivo a concentrarmi. Questo a sua volta mi procurava una maggiore preoccupazione per la scuola. Ero bloccato in questo orribile circolo vizioso che ruotava intorno da un paio di giorni.

Avevo concesso all’ansia per la scuola di appesantirmi, e questo mi aveva derubato della mia gioia e della mia pace.

Così un giorno ero a casa di un amico e appeso al loro muro c’era questo versetto di Luca 12:31. “Cercate piuttosto il suo regno, e queste cose vi saranno date in più.” Era come se si fosse accesa una luce per me. Così divenne chiaro per me che non stavo cercando le cose di lassù prima delle cose di quaggiù sulla terra. Avevo concesso all’ansia per la scuola di appesantirmi, e questo mi aveva derubato della mia gioia e della mia pace.

Azione

Dopo aver ricevuto questa rivelazione, sapevo che era giunto il momento di agire e di cercare davvero prima il regno di Dio. E ho sperimentato completamente che tutte queste cose mi venivano date in più! Non era come se ad un tratto conoscessi tutti i miei argomenti di scuola, o che ricevessi dei buoni voti senza lavorarci. Ma avevo pace nell’anima ed ero in grado di concentrarmi sui miei studi. Lavoravo e studiavo per ottenere i migliori voti possibili. Raggiunsi il mio obiettivo terreno per una ragione. Avevo cercato prima le cose che erano lassù. È giusto preoccuparsi di cose importanti come la scuola o il lavoro, ma bisogna stare in guardia che queste cose non ti derubino della tua pace o della tua gioia.

Stress e ansia

Letteralmente ogni cosa nella vita può far sì che tu sia stressato o in ansia, il che a sua volta ti fa perdere la tua gioia e la tua pace. Ma questa non è la vita a cui siamo chiamati. Essere gravati da pensieri pesanti viene direttamente da Satana e dobbiamo allontanarli dai nostri cuori se vogliamo seguire Gesù.

È della massima importanza sconfiggere il pensiero quando è solo un pensiero.

Qualsiasi pensiero che entra nella tua testa deve essere esaminato per determinare da dove venga. Un pensiero di gelosia, per esempio, provoca sempre inquietudine. È così che sai per certo che viene da Satana e che è soltanto lì per derubarti della tua pace! Non appena viene il pensiero, quello è il momento preciso in cui devi gridare a Dio, di andare con piena fiducia al trono della grazia per distruggere questo pensiero prima che si trasformi in qualcosa di più grande. (Ebrei 4:16) È della massima importanza sconfiggere il pensiero quando si tratta solo di un pensiero, altrimenti presto potrà impadronirsi dei tuoi ragionamenti, dei tuoi sentimenti e della tua vita di pensiero. In altre parole, scegli di fare la volontà di Dio e non la tua. Questo è quello che significa amare attivamente Dio, come sta scritto in Romani 8:28. Allora, indipendentemente dal risultato della situazione, la conclusione sarà sempre per il tuo meglio – per la propria salvezza.

Amore per Dio

Questo versetto è un punto di forza e un aiuto per quelli che hanno un amore bruciante per Dio e che desiderano vincere il peccato. La cosa sorprendente è che le due cose sono una nella stessa – se hai un amore bruciante per Dio allora hai un desiderio di sconfiggere il peccato e Satana e di fare solo la volontà di Dio. Il suo obiettivo per noi qui sulla terra è di essere resi conformi all’immagine del Figlio Suo. (Romani 8:29) Essere resi conformi significa partecipare al riposo, alla pace e alla gioia in abbondanza, il che accade quando porti nella morte i tuoi pensieri di ansia e stress.

Dio non ci ha chiamati ad essere persone pigre che aspettano che Dio si prenda cura di tutte le nostre esigenze mentre noi stiamo seduti senza fare nulla.

Molte cose possono sembrare difficili e può sembrare che ci siano numerose ragioni legittime per stressarsi ed essere ansiosi. Ma Dio non ci ha chiamati ad essere persone pigre che aspettano che Dio si prenda cura di tutte le nostre esigenze mentre noi stiamo seduti senza fare nulla. Assolutamente no, dobbiamo cercare prima il Suo regno e la sua giustizia e amarlo, allora tutte queste cose ci verranno date in aggiunta e tutte le cose coopereranno al nostro bene. Lodo Dio per questa promessa e verità e incoraggio tutti coloro che leggono questo di provarlo nella propria vita. Dio è fedele alla Sua parola!