Incontro col Dio dei miracoli

Incontro col Dio dei miracoli

Scritto da: Remus Alixandrache | Luogo: Tønsberg, Norvegia | Pubblicato: giovedì 8 aprile 2010

Remus Costel Alixandrache ha incontrato il Dio dei miracoli crescendo in un orfanotrofio dietro la cortina di ferro comunista in Romania.

Sono lì misero e indifeso, soffro la mancanza di cibo, di calore e di cure. Vengo picchiato da quelli più grandi di me e se qualcuno dei miei compagni di classe non ha fatto i compiti a casa, tutti veniamo puniti a colpi di verga oppure dobbiamo digiunare a pranzo. Mi alzo presto e inizio il giorno in una classe dove tutti devono stare in piedi e guardare un’immagine del dittatore del paese e adorarlo con canti.

Alcuni dei problemi più grandi che avevo nella mia casa d’infanzia era di essere picchiato, di essere preso in giro e di soffrire la fame. Fino all’età di nove anni abitavo con i miei nonni. Loro mi insegnarono il Padre Nostro. Questa preghiera non l’ho mai dimenticata.

Dio ascolta le mie preghiere

Una sera nella mia casa d’infanzia dopo che ci eravamo coricati, sentii il bisogno di pregare questa preghiera. Lo feci e il giorno dopo avvenne un miracolo. Uno di quelli che lavoravano in cucina divenne mio amico e da quel giorno si prese cura di me dandomi da mangiare quando glielo chiedevo. Questo è stato il primo miracolo che ho vissuto.

Dio ascolta le mie preghiere. Questo mi diede una certa sicurezza.

Forse sai quanto sia doloroso essere preso in giro, o forse conosci qualcuno che lo è stato. Io fui preso in giro e picchiato senza motivo. Un giorno pensai adesso pregherò di nuovo a Dio. Quindi lo feci e avvenne di nuovo un miracolo: Uno dei ragazzi grandi che era assieme a noi e che era un ragazzo molto forte, divenne mio amico in maniera sorprendente. Così riuscii ad evitare di essere picchiato da altri bambini. Allora pensai Dio ascolta le mie preghiere. Questo mi diede una certa sicurezza.

Una volta lavoravo presso un contadino, avevo circa 14 anni. Improvvisamente iniziò a piovere molto forte. Non potevo finire il lavoro nella pioggia. Allora guardai il cielo e dissi: “Se tu sei Dio e esisti veramente, allora puoi fare in modo che smetta di piovere e io ti servirò.” E sebbene fosse nuvoloso, smise subito di piovere! Ma non solo questo, le nuvole scomparvero e tornò a splendere il sole, così che potei finire il lavoro. Dopo questo avvenimento mi convertii a Dio con tutto il mio cuore.

Il Dio dei Miracoli vive

Sperimentai un enorme risveglio dentro di me e questo fece sì che andai alle riunioni ogni sera. Così non avevo molto tempo per fare i compiti a casa. Non era una cosa intelligente, ma credevo di fare la cosa giusta. Quindi era rimasto solo un giorno prima dell'esame. Dovetti studiare dieci argomenti completi in una sera, il che era impossibile. Allora scrissi i nomi dei dieci argomenti su dieci foglietti e li mischiai. Poi mi inginocchiai e pregai a Dio che mi mostrasse su quale tema sarebbe stato l’esame. In seguito estrassi uno dei biglietti senza dubitare e imparai l’argomento a memoria. Il giorno dopo arrivai in classe e iniziai a sorridere dalla gioia quando vidi sulla lavagna che la prova consisteva esattamente nel tema che avevo studiato.

Noi siamo infatti creati a sua immagine, siamo la sua creatura e proprio per questo lui vuole avere comunione con noi e segue noi uomini durante tutto il giorno.

Coincidenze penserai forse. Chiamale come vuoi. Ma quando avvengono ogni volta di nuovo, proprio quando ne hai più bisogno, allora ti dirò che hai a che fare col Dio dei miracoli. Lui esiste veramente. Noi siamo infatti creati a sua immagine, siamo la sua creatura e proprio per questo lui vuole avere comunione con noi e segue noi uomini durante tutto il giorno.

Sperimenta miracoli ogni giorno

Negli anni che seguirono quella volta, ho vissuto miracoli dentro di me, una pace ed una gioia che il mondo con tutto il suo splendore non può dare. Sono entrato in contatto con la Brunstad Christian Church in maniera sorprendente all’età di 19 anni e ho ricevuto aiuto per svilupparmi ulteriormente nella mia vita: Nel seguire Gesù nelle sue orme. Ora sperimento i Suoi miracoli sotto forma di aiuto e di forza nelle prove quotidiane. Gesù è diventato il mio amico per sempre da quella volta. Lui è uno che ha cura di me, uno che ci ha amati e che ha dato la sua vita per noi incondizionatamente. Proprio perché ci ama così tanto!

Puoi immaginarti qualcosa che possa soddisfare di più la tua anima che avere a che fare col DIO DEI MIRACOLI?

Mettetemi alla prova dice il SIGNORE e vedrete… (Malachia 3, 10). Guardati un po’ intorno e metti alla prova Dio per una volta. Se sei stanco e deluso della vita che vivi e degli amici in questo mondo, allora vieni con tutto il tuo cuore a Gesù. Allora riceverai veramente una vita felice e non per ultimo veri amici con cui poter avere comunione. Tu sperimenterai che Dio è lo stesso oggi come in passato. Viviamo in un mondo cattivo e insicuro. Puoi immaginarti qualcosa che possa soddisfare di più la tua anima che avere a che fare col DIO DEI MIRACOLI?