Come ho ricevuto la forza per sconfiggere la scarsa autostima

Come ho ricevuto la forza per sconfiggere la scarsa autostima

Scritto da: Andrea Janz | Pubblicato: mercoledì 14 ottobre 2015

Ero schiava della mia scarsa autostima, ma il vangelo della libertà dal peccato mi ha dato la forza per sconfiggerla.

Odiavo la mia personalità e odiavo il modo in cui mi comportavo con gli altri. Mi agitavo dentro per il modo in cui avevo fatto e detto le cose. Volevo benedire gli altri; volevo essere il tipo di persona mostrasse quanto fosse stupendo essere un cristiano. Tuttavia, ero ostacolata dal fatto che non avevo fiducia; non credevo fossi buona abbastanza. Questo mi impediva di fare e dire le cose che erano davvero spinte da Dio.

Senza rendermene conto, dicevo, “Non sono d’accordo con Dio, che ha creato tutte le cose, incluso me stessa."

Senza rendermene conto, dicevo, “Non sono d’accordo con Dio, che ha creato tutte le cose, incluso me stessa." Lui mi ha creata esattamente come sono, e in sostanza stavo dicendo che aveva Dio non aveva fatto un buon lavoro; mi aveva creato male. Quando me ne resi conto, immediatamente realizzai che questo in effetti era peccato. Era ingratitudine e incredulità che Dio avesse un piano perfetto per me, proprio nel modo in cui mi aveva creata.

Leggevo nella parola di Dio dei frutti dello Spirito, l’amore, la gioia, la pace, pazienza, benevolenza, bontà, fedeltà, mitezza, autocontrollo e sapevo che questo è veramente quello che voglio per la mia vita. 

Uno strumento nelle mani di Dio

Ho pregato a Dio perché mi aiutasse a vedere me stessa come mi vedeva Lui. Col suo aiuto ho iniziato un combattimento interiore per vincere questa ingratitudine dentro di me – questo peccato. Naturalmente Dio non rimosse semplicemente tutti questi pensieri negativi su di me. Ma quando si presentavano mi dava la forza per combatterli.

Ottenere vittoria sul peccato è un rimedio a tutto.

Mi aggrappai al versetto in 1 Corinzi 6:20. “Poiché siete stati comprati a caro prezzo. Glorificate dunque Dio nel vostro corpo e nel vostro spirito, che appartengono a Dio.” Ogni volta che ero tentata ad avere una scarsa autostima dicevo “No. Dio mi ha comprato a caro prezzo. Lui ha visto qualcosa di valore in me." Avere una scarsa autostima provocava inattività. Non era vero, e non serviva neanche a glorificare Dio nel mio corpo e nel mio spirito, che appartengono a Dio.

Peccare porta inquietudine e miseria. L’ho sperimentato personalmente. Ma ottenere la vittoria sul peccato significa che posso essere nel riposo e avere gioia nella mia vita. È un rimedio a ogni cosa. Quando vivo una vita di vittoria posso essere uno strumento nelle mani di Dio (Romani 6:13), e lui può utilizzarmi e modellarmi esattamente come vuole.