Tu PUOI vivere una vita in abbondanza!

Tu PUOI vivere una vita in abbondanza!

Scritto da: Helen Simons | Pubblicato: lunedì 25 giugno 2012

Beati quelli che sono affamati e assetati di giustizia, perché saranno saziati. Mt. 5,6

Ricordo come da giovane adolescente pregavo spesso: "Dio, aiutami a fare quello che è giusto, aiutami a dire ciò che è giusto, aiutami a pensare quello che è giusto," intendendo ciò che era giusto o retto agli occhi di Dio. Ho fallito miseramente in tutti questi punti! Avevo dato il mio cuore a Dio e desideravo veramente vivere per Lui e servirlo.  Sapevo che la vita Cristiana doveva essere una "vita in abbondanza", come Gesù ha promesso in Giovanni 10:10, ma mi sentivo molto lontana da una tale vita.

Non sai come?

Esattamente come Lui ha promesso, Lui ci sazierà e ci mostrerà la via verso una vita giusta, una vita in abbondanza.

Non dobbiamo mai, dico mai, arrenderci se abbiamo un desiderio sincero e insistente di vivere per Dio e piacere a lui, ma non sappiamo come.  Gesù dice: "Beati (fortunati e felici) quelli che sono affamati e assetati di giustizia..." Esattamente come Lui ha promesso, Lui ci sazierà e ci mostrerà la via verso una vita giusta, una vita in abbondanza. Tutte le risposte sono nella Bibbia, naturalmente, ma abbiamo bisogno dell'aiuto di Dio per trovarle.

L'esempio di Gesù

Sono molto grata che da giovane Cristiana, Dio mi ha portata tra persone che mi hanno mostrato dalla Bibbia che Gesù non era soltanto il mio Redentore, Colui che ha espiato i miei peccati, ma Egli era anche il mio Salvatore dalla forza del peccato, il peccato che io trovavo nella mia propria natura. Lui era il mio esempio, ed ha lasciato dietro di sé le orme per me da seguire. Come dice in 1 Pietro 2: 21-22, "Infatti a questo siete stati chiamati, poiché anche Cristo ha sofferto per voi, lasciandovi un esempio, perché seguiate le sue orme. Egli non commise peccato e nella sua bocca non si è trovato inganno."

Così Gesù fece quello che era giusto, e diceva ciò che era giusto e sappiamo che pensava soltanto quello che era giusto perchè "L'amore non addebita il male" (1 Corinzi 13:5). Fece questo in un corpo esattamente come il tuo e il mio attraverso la forza dello Spirito Santo! Quale speranza e che promessa che io posso giungere alla stessa vita che Lui ha vissuto seguendo le Sue orme, con l'aiuto dello stesso Spirito Santo!

Cosa vuol dire seguire Gesù?

Le sue orme portano alla Sua vita, una vita felice, appagante, meravigliosa, dove io posso crescere in tutte le Sue virtù e caratteristiche.

È abbastanza facile dire di essere "seguace di Gesù" nel senso che ho gettato il mio destino nella "comunità Cristiana" invece di essere ateo o di seguire qualche altra religione. Ma "seguire Gesù" vuol dire seguire le Sue orme, come Pietro le descrive. Le sue orme portano alla Sua vita, una vita felice, appagante, meravigliosa, dove io posso crescere in tutte le Sue virtù e caratteristiche, o come spiega Paolo in Gal.5:22-23, "Il frutto dello Spirito invece è amore, gioia, pace, pazienza, benevolenza, bontà, fedeltà, mansuetudine, autocontrollo; contro queste cose non c'è legge." In altre parole, nessun limite alla quantità di queste cose buone in cui posso aumentare e crescere! Questa è veramente una vita soddisfacente e abbondante.

Più sperimento questa vita buona e benedetta, tanto maggiore è la mia fame e la mia sete per essa! E sappiamo che Dio non fa favoritismi. La via è aperta a tutti coloro che hanno fame e sete, che credono nella parola di Gesù e scelgono di seguirlo nelle Sue orme.