Alla ricerca di un lavoro

Alla ricerca di un lavoro

Scritto da: Marie Lenk | Luogo: Urbana, Ohio | Pubblicato: martedì 25 agosto 2015

Incertezza. Questa è la prima parola che mi viene in mente quando penso al mondo in cui viviamo oggi, specialmente quando penso all’economia.

Ogni giorno i titoli dei quotidiani riportano gli alti e i bassi di Wall Street e il debole mercato del lavoro. È una fonte di stress e ansia per la maggior parte delle persone oggi, specialmente per i giovani che sono per la prima volta alla ricerca di lavoro e stanno iniziando adesso la loro carriera.

Uno dei miei amici ha recentemente cercato un lavoro, decido quindi di chiederle riguardo alla sua esperienza. Jess ha venti anni ed è una persona gentile ed estroversa.

Passione per la fototgrafia

Incontro Jess in un bar affollato a metà della sua settimana. Intorno a noi ci sono impiegati che ordinano caffè e cercano di sfruttare al meglio la pausa pranzo. Mentre ordiniamo le nostre bevande e parliamo di come sta andando la settimana, non ho l’impressione che sia stressata dai suoi compiti giornalieri. Invece è felice e rilassata, in pace nel mezzo di una giornata impegnativa.

Dopo aver fatto una serie di lavori temporanei e, durante gli ultimi anni, aver avuto anche un’attività secondaria, Jess ha recentemente deciso di cominciare a cercare un posto di lavoro come fotografa a tempo pieno. “Ho una passione per la fotografia,” spiega, “e volevo avere maggiore esperienza in modo da iniziare la mia propria attività di fotografia.”

All’inizio del processo di fare domande di lavoro, Jess ha sperimentato che i pensieri di ansietà si presentavamo rapidamente. “Una delle prime cose a cui ho pensato era l’economia,” si ricorda. “Di fatto sono stata un pò intimidita e tentata ad essere spaventata.”

Quando le sono sorti tali pensieri, Jess ha trovato che la parola di Dio è stata una luce guida. Uno dei versi della Bibbia che cita è Giacomo 4:8: “Avvicinatevi a Dio, ed Egli si avvicinerà a voi.”

“Se mi avvicino a Dio e alla sua parola,” spiega Jess, “allora lui si avvinerà a me e sono riempita col suo Spirito invece che con pensieri di inquietudine.”

Non essere preoccupato per nulla

Jess si ricorda come ha affrontato una lotta ancora attuale contro i pensieri di ansia durante questo periodo: “Devi lottare per avere pace quando c’è cambiamento,” dice. “Puoi essere tentato a diventare ansioso per cento volte sulla stessa cosa.”

Spiega anche come il versetto in Filippesi 4:6 le abbia dato forza: “Non angustiatevi di nulla, ma in ogni cosa fate conoscere le vostre richieste a Dio in preghiere e suppliche, accompagnate da ringraziamenti. E la pace di Dio, che supera ogni intelligenza, custodirà i vostri cuori e i vostri pensieri in Cristo Gesù.

“All’inizio è stato difficile per me pregare per qualcosa come un lavoro,” ricorda, “ma questo versetto era perfetto per la mia situazione.” Pregando a Dio, Jess è riuscita a liberarsi da tali pensieri d’ansia.
“Dopo che pregavo notavo che era l’opera di Dio – era nelle sue mani,” dice con un sorriso. “Sono entrata nel riposo e sapevo cosa dovevo fare.”

Qualsiasi cosa accade, Dio è fedele nel darmi pace

Jess è andata a diversi colloqui di lavoro e infine ha ricevuto un’offerta di lavoro, ma dice che sarebbe rimasta nel riposo anche se le cose non fossero andate così. “Se il risultato finale non fosse stato un nuovo lavoro, avrei avuto ugualmente la stessa pace,” spiega. “Qualsiasi cosa accade, Dio è fedele nel darmi pace quando la cerco.”

Mentre sgomberiamo il tavolo e ci prepariamo per andarcene, le chiedo guardando indietro, cosa abbia guadagnato da questa esperienza. “Sono ricolma di gratitudine”, dice, “perchè la parola di Dio è vera. È come sta scritto, ed è così che l’ho sperimentato.”

Sulla via verso casa dal bar, continuo a pensare alla mia conversazione con Jess. So che in qualsiasi situazione mi possa trovare, posso pregare a Dio e leggere la sua parola per entrare nel riposo. Come sono benedetti coloro che trovano questa chiave verso la gioia e la pace!