Come padre bisogna avere una prospettiva a lungo termine

Come padre bisogna avere una prospettiva a lungo termine

Scritto da: La redazione, BKM Holstebro | Pubblicato: martedì 23 febbraio 2016

“Nel breve termine non si può vedere se si riuscirà a far sì che i propri figli diventino dei buoni cittadini, in modo che crescano bene e sperimentino personalmente Dio come il loro amico e aiutante personale. Ma lavorando quotidianamente a se stessi come padre e confidando nella parola di Dio è possibile vedere alla fine che la parola di Dio è vera.”

Queste parole vengono da Finn, che è un padre sia di piccoli che di grandi bambini di età compresa tra i 2 e i 19 anni. Finn rappresenta in svariati modi quello che potrebbe essere definito “il padre moderno”. Lui è marito, lui è padre, lui ha la carriera e lui è attivo nel lavoro di volontariato. E tutto deve essere in equilibrio, in modo che ci sia anche il tempo per i bambini.

Storicamente il ruolo dell’uomo è stato segnato da un padre assente, che aveva soprattutto il compito di sostenere economicamente la famiglia. Nella famiglia moderna gli uomini e le donne sono più equiparati in termini di sostegno economico alla famiglia. Ciò significa che il padre ha un ruolo più presente, e questo porta naturalmente ad alcune sfide, ma fornisce anche delle opportunità tra padri e figli.

Possibilità

"È una grande opportunità essere un padre. Di base per i bambini non c'è persona in cui abbiano più fiducia che la loro madre e il loro padre."

Come padre si ha la possibilità di influenzare i propri figli, e questo significa anche che si può rischiare di danneggiare i propri figli – qualcosa di cui Finn parla con serietà nella voce. E alla domanda su cosa Finn percepisca come la più grande sfida come padre, risponde:

La sfida è essere degni della fiducia che i bambini hanno nei loro genitori.

“La sfida è essere degni della fiducia che i bambini hanno nei loro genitori. Mettere se stessi da parte, essere umili e ascoltare quello che il bambino ha da dire.”

Per i figli il loro padre dovrebbe essere una roccia e un posto sicuro, sottolinea Finn. Si aspettano stabilità da un padre, e che lui rimanga in piedi, indipendentemente da quello che succeda. E rimangono delusi quando ci sono variazioni nel loro padre sotto forma di ansia o rabbia.

“Il segreto è quello di sacrificarsi. Quando ci si sacrifica, si dà la vita.“

“È solo col sacrificio che nasce la vita. E un sacrificio è un sacrificio – costa qualcosa. Ma non è difficile fare sacrifici quando si vedono le cose in una prospettiva più ampia: È entusiasmante! Perché è quello che dà i risultati a lungo termine”, dice Finn con un sorriso.

Fede nella parola di Dio

La ricetta è semplice: Scegli di credere nella parola di Dio e agisci in base ad essa quando nascono delle difficoltà – e credi nella parola della pazienza, quando sei tentato ad essere impaziente.  Coloro che fanno questo scoprono che la parola di Dio è vera e che vi è una forza generatrice nelle singole parole, dice Finn.

“A poco a poco divento più paziente, più amorevole e più buono. Questa è la ‘vita’ che solo Dio può creare e che ha un’influenza così buona e armoniosa sui figli.” Ma non va senza stare saldi nella fede della parola di Dio ogni giorno. Il seme che si semina oggi non porta frutti visibili domani; ci vuole tempo prima che porti frutti.

Il seme che si semina oggi non porta frutti visibili domani; ci vuole tempo prima che porti frutti.

C’è un'ammirazione nel lavoro di creazione di Dio dietro le parole di Finn sulla diversità di Dio. Dio è così multi dimensionale che ha creato tutti gli uomini diversi. Ogni bambino pensa diversamente e si sviluppa in maniera diversa, dice Finn. Ed è chiaramente evidente che ha una grande speranza per ogni bambino con le qualità che ognuno ha per sé.

Una prospettiva a lungo termine

“Non ho gioia più grande che vedere i miei figli crescere bene. È probabilmente la gioia più grande che si possa sperimentare come padre”, dice con un sorriso.

Finn ha sperimentato che la vita non è sempre come la si potrebbe immaginare. Si potrebbe credere che la vita debba essere semplice e che le prove scompaiano quando si crede in Dio. Ma servire Dio non significa che tutto vada automaticamente senza intoppi.

“Quando scelgo di credere interamente e completamente nella parola di Dio nelle diverse situazioni della vita, sento che le parole di Dio non sono parole molto comuni, ma leggi spirituali della natura.”

Sul momento può essere difficile da vedere, ma a lungo termine, attraverso gli anni, vediamo un filo conduttore e che Dio è in ogni cosa. Sia in ciò che è facile che in ciò che è difficile nel progetto familiare.