Completamente libera!

Completamente libera!

Scritto da: Inga M. Larsen | Pubblicato: martedì 25 settembre 2012

– La croce è veramente la soluzione in tutte le situazioni, dice entusiasta Fedora. Fedora Lewis, da Detroit, USA, era tormentata dal suo temperamento forte. Adesso lei, donna di 39 anni, racconta come la croce l'abbia resa completamente libera.

– La croce è veramente la soluzione in tutte le situazioni, dice entusiasta Fedora Lewis. – A casa con i miei sei figli – loro seguono, sai.. Seguono molto attentamente. E più di ogni altra cosa voglio mostrare loro che questa vita funziona! Questa è una vita vera, reale!

 

Fedora Lewis ha un aspetto raggiante fuori dal comune. Con un volto che irradia calore e bontà, racconta come lei sia giunta ad una vita crocefissa con Gesù.

– Una volta cresciuta, scoprii di avere un bel temperamento. Bello… «Bah..!» Un temperamento enorme! Tanta aggressività! Se si premeva il bottone sbagliato, veniva fuori di tutto, racconta Fedora.

– Mi ricordo che piangevo per questo motivo. Pregavo: «Caro Gesù, quando smetterò di fare così?» Ma allora mio padre mi disse, – Soltanto la croce può liberarti. E quando sei libera, quando la verità ti ha reso libera, allora sei veramente libera!

La prima reazione di Fedora era: – Papà, non lo so. Credo che resterò così per sempre.

– La croce mi ha reso veramente libera

Era difficile per Fedora immaginarsi di poter realmente smettere di essere arrabbiata. In modo particolare con i suoi fratelli e sorelle poteva sentire la rabbia che le ribolliva dentro. Ma le preghiere di Fedora furono esaudite. Lei ricevette una fede viva in quello che Gesù dice in Luca 9, 23:

Se uno vuol venire dietro a me, rinunci a se stesso, prenda ogni giorno la sua croce e mi segua.

Fedora scelse molto semplicemente di credere in quello che leggeva nella Bibbia. Ricevette la fede che era pienamente possibile seguire Gesù nella propria vita, lui che rinnegò i desideri nella sua carne; ogni singolo giorno, in tutte le situazioni.

– Ci sono state molte volte dove sono caduta; dove non riuscivo. Ma non ho gettato la spugna. E col passare del tempo, la fede è cresciuta. Sempre più spesso conquistavo la vittoria, racconta lei, – paragonando le diverse tentazioni con l’essere in guerra. In questa guerra interiore contro la rabbia e l’irritazione, vinse sempre più spesso la vittoria.

Cosa serve per giungere alla stessa vita? 

– Ho dovuto usare la parola di Dio e impiegarla nella vita; a casa – lì dove mi arrabbiavo così tanto.

A sentire Fedora raccontarlo sembra molto semplice. La pace e la sicurezza nel modo in cui parla è sorprendente e testimonia che questo è qualcosa che lei ha provato e sperimentato nella pratica. Ma cos'è necessario per giungere alla stessa vita?

– Ho dovuto usare la parola di Dio e impiegarla nella vita; a casa – lì dove così spesso perdevo la calma.

Mi domando se c’è una parola di Dio in particolare che le è stata d’aiuto. La risposta arriva veloce: – Per me, quando ero giovane, il punto era di «prendere la completa armatura di Dio». Per vincere in tutte le circostanze avevo veramente bisogno dello scudo della fede, l'elmo della salvezza e la spada dello Spirito, come sta scritto nella Bibbia.

Rivestitevi della completa armatura di Dio, affinché possiate star saldi contro le insidie del diavolo. (…)
Prendete prima di tutto lo scudo della fede, con il quale potrete spegnere tutti i dardi infocati del maligno.
Prendete l'elmo della salvezza e la spada dello Spirito, che è la parola di Dio.

Pregate in ogni tempo, per mezzo dello Spirito, con ogni preghiera e supplica; vegliate a questo scopo con ogni perseveranza. Pregate per tutti i santi. (Efesini 6, 11.16-18) 

– Devo prepararmi. Perché è una lotta! Continua lei. – Devo pregare. Devo leggere la parola di Dio. Personalmente dovetti farlo ogni giorno. Non riuscivo senza.

Fedora racconta entusiasta come lei mediante l’aiuto della preghiera e della parola di Dio, ricevette forza e aiuto per crocefiggere (rinnegare) le cattive tendenze nella carne. Col passare del tempo lei sentì chiaramente che il temperamento divenne un problema sempre minore. Ricevette invece forza da Dio per essere paziente e buona verso i suoi fratelli e sorelle.

– E vincere in quel modo … Questo mi riempì solo di tantissima gioia!

– E vincere in quel modo … Questo mi riempì solo di tantissima gioia! Racconta con un ampio sorriso. – Così è stato per me. Tanta gioia. La croce mi ha reso veramente libera. E diventata più grande, potevo dire: Sono stata crocifissa con Cristo: non sono più io che vivo, ma Cristo vive in me! (Ga. 2, 20)

Ancora bisogno della croce

Fedora parla con una semplice e tranquilla convinzione. Questa è una vita che lei ha vissuto già per tanti anni e può testimoniare con franchezza che funziona. Ma è arrivata al punto di non avere più bisogno della croce?

 

– Oh no! Risponde con una risata. – Ho bisogno della croce come mai prima.

Perché anche se Fedora ha conquistato la vittoria in tante situazioni della vita, può raccontare come Dio continuamente le rivela tante aree dove può giungere ad una purificazione più profonda.

– Ma lavoro ancora in questa area con l'ira. Molte vittorie sono state vinte, ma combatto ancora contro questo nemico. E ho fede che avrò una vittoria completa su questo nemico. Con tutto il mio cuore, credo che avrò vittoria.

Come madre di sei figli, succede che il vecchio temperamento si ripresenti di nuovo. Quando i figli litigano e fanno confusione e ognuno vuole avere la sua, allora Fedora può sentire la frustrazione che sale. Ma ora conosce la tecnica per lottare. Lei sa che non è necessario cedere alla tentazione di arrabbiarsi.

Nella sua giornata impegnata intanto non ha più tanto tempo per leggere la parola di Dio come quando era più giovane. Lei racconta come il cantare i canzoni che rafforzano la fede sia di grande aiuto. Il cantare canzoni, scritte da uomini e donne timorati di Dio che hanno vissuto una vita in fedeltà a Dio, porta uno spirito buono in casa.

– E tutto quello che mi vuole far dire: «Silenzio, tutti quanti!», «Vai nella tua stanza!» – e ovviamente bisogna farlo ogni tanto, aggiunge subito. – Ma prima devo diventare completamente tranquilla e poi posso organizzare i figli, dice con una grande risata.

– Provaci!

Le chiedo in conclusione cosa direbbe a qualcuno che non crede alla forza della croce e l’aiuto che è per vincere nelle tentazioni.

– Se non credono, direi – Provaci prima! Provaci! E se questo non ti aiuta, allora non saprei … Allora sarei molto sorpresa, dice ridendo.

– Ma provaci, perché Lo Spirito Santo è così pieno di forza, che ti può aiutare in tutte le situazioni.