Cose giornaliere, significato eterno

Cose giornaliere, significato eterno

Scritto da: Bessie Wong | Pubblicato: mercoledì 3 settembre 2014

Quando Ninni capì cosa significasse veramente seguire Gesù, la sua vita giornaliera diventò più interessante e significativa di quanto avrebbe mai potuto immaginarsi.

La 25enne Ninni Nordstrom dalla Finlandia riesce chiaramente a ricordarsi quei giorni quando era nata di nuovo, e quella profonda e grande gioia che provò.

"Ero una studentessa universitaria allora. Una volta una ragazza mi chiese se ero innamorata, o se avevo trovato un ragazzo, perché sembravo così felice!" Ninni non riesce a non ridere mentre racconta questo. "Non dissi molto allora, ma pensavo tra me: A dire il vero, è successo qualcosa di ancora più grande. Ho trovato Gesù'!"

Trovare Gesù

Per lungo tempo, Ninni sentiva che qualcosa doveva cambiare nella sua vita.
"Tutto quello che facevo, lo facevo solo per me stessa: lavoravo solo per me stessa, studiavo per me stessa, e preparavo da mangiare e facevo la spesa per me stessa..." C'era una mancanza di significato nella sua vita giornaliera, e si sentiva costantemente vuota dentro.

Se Gesù venisse oggi o domani, non mi porterà con Lui

Durante i suoi studi a Hamar, in Norvegia, un paio di conversazioni con un'amica cristiana aiutarono Ninni a capire cosa mancava. Parlavano molto di fede cristiana e degli ultimi tempi. Un pensiero iniziò a passarle per la mente "Se Gesù venisse oggi o domani, non mi porterà con Lui"

Allora seppe cosa doveva fare.

Chi è lui?

Ninni si convertì radicalmente a Dio, e si allontanò decisa da tutto quello che sapeva essere sbagliato. Vera pace entrò nel suo cuore, e poté sorridere con sollievo, sapendo che non c'era più nulla da nascondere a Dio. Ninni era pronta a trovare la volontà di Dio e a vivere secondo essa. Ma non sapeva dove iniziare; non riusciva a capire chi fosse Gesù.

"Alcune persone dicevano che Gesù era Dio, alcuni dicevano che era un uomo, alcuni dicevano che era qualcosa di mezzo tra le due cose," così aveva sentito Ninni. E non sapeva cosa credere. Pregò e cercò intensamente, e infine decise di fare semplicemente esattamente come sta scritto nella Bibbia, e vedere a cosa avrebbe portato.

Ninni aveva sentito dello Spirito Santo da alcuni suoi amici cristiani, e si rese conto che questo mancava nella sua vita. Pregò e ricevette lo Spirito Santo, e improvvisamente era come se la verità nella parola di Dio iniziasse a diventare chiara per lei. Una delle cose che comprese era che:

Gesù era un uomo come noi, e Lui era stato provato e tentato come noi. Ma non peccò mai, ma invece fece sempre la volontà di Dio.

Che vita ricca

Fu allora che il cuore di Ninni quasi scoppiò dall'intensa gioia!
"Ero così felice perché avevo ricevuto una ricetta (istruzioni) su come vivere secondo la Parola di Dio." Il suo viso è raggiante mentre ricorda come si sentiva. "Era così chiaro che io dovevo semplicemente fare quello che fece Gesù, rinnegare me stessa e fare la volontà di Dio. Allora posso seguire Gesù."

La vita non è più rivolta alle cose materiali, al cibo che mangia e ai libri che studia. La sua vita è diventata sempre più interessante, perché Ninni ha trovato eterno significato nei molti dettagli giornalieri che non aveva mai considerato importanti prima!

–Era così chiaro che io dovevo semplicemente fare quello che fece Gesù, rinnegare me stessa e fare la volontà di Dio. Allora posso seguire Gesù

"Sono il tipo di persona che si stressa facilmente - per esempio, prima degli esami. Così quando ero tentata a preoccuparmi per gli esami, ho potuto imparare a credere in Dio e ad essere libera dalle preoccupazioni." Ricorda. "Ho condiviso una casa con altri studenti, e mi irritavo quando gli altri non facevano i loro compiti in casa. Allora vedevo che potevo rinnegare me stessa ed essere libera anche dall'irritazione!"
Lei era così felice di scoprire di poter fare la volontà di Dio, ed essere liberata dal peccato persino in queste piccole cose nella vita. "La vita diventa così ricca!" esclama.  

Il tempo «in cielo»

Ninni iniziò a frequentare le riunioni alla Brunstad Christian Church, e incontrò persone con la stessa fede. Tutto quello che voleva era leggere la Bibbia, ed avere una comunione spirituale con amici cristiani. "Questa era la cosa migliore che potevo pensare di fare". Ogni cosa sembrava facile rispetto al passato. Nei giorni in cui si sentiva fisicamente stanca, era come se avesse ricevuto nuova forza e diventava una nuova persona quando partecipava ad attività o persino a lavori di volontariato nella chiesa.
"Per mezz'anno, era come se fossi in cielo," ride. Infatti, era così entusiasta per la sua salvezza che quasi dimenticò di avere cose pratiche da sbrigare, e ammette che è stato quasi un miracolo che i suoi studi sono andati bene quell'anno.

 

In seguito, Ninni sperimentò situazioni meno piacevoli per i suoi sentimenti: Dio portò alcune cose nella sua vita su vie diverse da quello che si aspettava. Doveva lottare contro l'accusatore - Satana - che cercava di ricordarle dei suoi errori del passato. E a volte doveva lottare contro i sentimenti negativi che volevano annegarla ed impedirle di guardare alla sua vocazione celeste.

Si rese anche conto che doveva continuare ad obbedire alla volontà di Dio, e mantenere la fede nella sua speranza eterna, indipendentemente da come cambiano le sue emozioni. Quando l'ubbidienza porta frutti nella forma di virtù divine, il risultato è la felicità più profonda, dice Ninni.

Comunque, gli inizi, quando Ninni conobbe Gesù, non erano affatto meno importanti di qualsiasi altra fase dello sviluppo per cui deve passare un cristiano. Quel periodo era come un dono di Dio che ha confermato la sua scelta, e che le ha dato un potente iniziao nel suo cammino cristiano. Lei è convinta che si tratta di un cammino che dura tutta la vita, che col tempo porterà alla piena maturità in Cristo e infine, la vita eterna!