Maria Ana; una guerriera di 102 anni

Maria Ana; una guerriera di 102 anni

Scritto da: Simeon Mathew | Luogo: Pune, India | Pubblicato: giovedì 15 maggio 2014

102 anni e ancora nel pieno delle forze. Questa è una pietra miliare rara a cui solo poche persone si avvicinano oggi.

Incontro Maria Ana a Pune nell’India occidentale. La trovo seduta sul letto con una coperta. Non si muove attivamente e adesso è per la maggior parte del tempo confinata nella sua stanza, ma non si può negare lo spirito vivace che è in lei.

Nata a Daman, India, Maria Ana Noronha era la terza di 5 figli in una famiglia cattolica. Si è sposata nel 1936 e si è trasferita a Pune con suo marito "Ero molto disciplinata coi tempi. C’era un tempo per svegliarsi, per andare in chiesa, per pregare, per pranzare, per dire il rosario, per andare a letto, ecc.”

“Pensavo di sapere tutto. Sapevo cucinare bene, sapevo fare buoni dolci. Ma un giorno mi sono resa conto che prendevo tutta la gloria per me stessa piuttosto che dare la gloria a Dio. Sentivo che era la mia forte volontà propria a condurmi e non lo Spirito Santo. Riconobbi che ero una donna orgogliosa. Ho detto 'Dio cambiami adesso, perdonami, ho preso la gloria solo per me stessa.' C’era un profondo, profondo pentimento. Dopo di che, non è passato un solo giorno che non ringraziassi Dio.”

Un desiderio di trasformazione

Aveva un profondo desiderio di trasformazione dalla donna orgogliosa che era, ad un’umile serva di Dio. Ma Maria Ana non trovava l’aiuto di cui aveva bisogno nella chiesa cattolica romana. Alla fine era questo desiderio che la portò a sentire la necessità di lasciare del tutto la chiesa cattolica.

Aveva un profondo desiderio di trasformazione dalla donna orgogliosa che era, ad un’umile serva di Dio.

Tuttavia, era incerta che la sua decisione fosse quella giusta. Era un momento difficile. Non voleva essere la pecora nera della famiglia. “Ho pregato a Dio per una indicazione. Poco dopo, ho ricevuto questo versetto durante la lettura di un libro. ‘Non ricordate più le cose passate, non considerate più le cose antiche. Ecco, io sto per fare una cosa nuova; essa sta per germogliare; non la riconoscerete? Si, io aprirò una strada nel deserto, farò scorrere dei fiumi nella steppa.’ - Isaia 43:18-19. Avevo ricevuto la risposta alle mie preghiere!”

All’età di 79 anni, Maria Ana lasciò la chiesa cattolica quando suo nipote Paul e sua moglie, Celeste, entrarono in contatto con la Brunstad Christian Church. Qui avevano sentito un vangelo di completa vittoria su tutto il peccato consapevole! Questo vangelo aveva davvero afferrato Maria Ana. Era l’aiuto di cui aveva bisogno per essere liberata dalla sua natura orgogliosa e peccaminosa e vivere una vita di trasformazione. Da allora Maria Ana e la sua famiglia hanno cominciato a partecipare alle riunioni con loro.

Una vita nuova, più profonda in Dio

Quando Maria Ana ricevette questa parola nella sua età avanzata, fece questo passo in fede. Adesso, quando guarda indietro a quello a cui Dio l'aveva chiamata, vede la sua benedizione sulla sua vita. Per la maggior parte delle persone a 79 anni, la vita non ha più nulla da offrire. Per Maria Ana iniziò una vita nuova, più profonda in Dio.

Per la maggior parte delle persone a 79 anni, la vita non ha più nulla da offrire. Per Maria Ana iniziò una vita nuova, più profonda in Dio.

Lei era fedele a ciò che sentiva che Dio parlava nel suo cuore e aveva il coraggio di andare avanti in fede, dopo la rottura da quello a cui si era attenuta in precedenza. All’inizio non riusciva a capire tutto quello che veniva detto nelle riunioni a causa di una conoscenza molto limitata della lingua inglese, ma cominciò ad obbedire alla Parola. In quel periodo ha anche espresso il desiderio di vivere più a lungo, in modo da poter essere salvata ancora di più. Dio le ha sicuramente concesso quel desiderio!

Maria Ana sembra un po’ stanca dopo tutto il dialogo; così la lascio da sola per un po’. Recupero il tempo incontrando il resto della famiglia nell’altra stanza. Mi rivolgo a Paul e Celeste e chiedo a loro come Maria Ana trascorre il suo tempo nella sua quotidianità.

Loro rispondono che a causa della sua incapacità di muoversi, per lei è difficile essere presente alle riunioni. Ma a casa, la maggior parte del tempo lo passa leggendo la Bibbia e i Tesori Nascosti (il periodico della Brunstad Christian Church). Ha preso tante note di quello che l’afferrava e lo rileggeva più tardi per ricevere l’aiuto di cui aveva bisogno nella sua vita quotidiana. Era molto zelante nel leggere la Parola di Dio e la letteratura scritta da uomini devoti.

Pregare sempre

Trascorrendo la maggior parte del tempo a letto è una prova per qualcuno che è stato indipendente per gran parte della sua vita. Ma Maria Ana si è sviluppata nel corso degli anni in una guerriera di preghiera – qualcuno che prega continuamente. A 102 anni, ricorda alle persone che incontra e con cui trascorre gran parte del suo tempo a pregare per le diverse persone.

Maria Ana si è sviluppata nel corso degli anni in una guerriera di preghiera – qualcuno che prega continuamente.

Ho un’altra opportunità di essere con Maria Ana prima di andarmene. Quando le viene detto che non sembra abbia 100 anni, lei ridacchia ed esclama, “Dio è grande!” La sua pazienza è notevole.

I suoi occhi guardano in lontananza quando dice, “Vorrei aver conosciuto prima Gesù nella mia vita, cosicché avrei potuto sperimentare più della Sua Parola. Il mio desiderio adesso è di prepararmi per ricevere sempre di più delle virtù di Gesù.” Il sorriso sul suo volto è la dimostrazione di un cuore grato - ringraziando Dio per la sua vita e per il maggior tempo di grazia che sta ricevendo.