Sii una benedizione

Sii una benedizione

Scritto da: Kathryn Albig con Deborah Falcao | Pubblicato: mercoledì 20 maggio 2015

Deborah Falcao ha il desiderio di usare la sua vita al servizio di Dio. In questo modo può essere di benedizione per coloro con cui entra in contatto nella sua vita. Per fare quello che può per rendere la vita migliore per loro, cosicché Dio possa essere onorato con la sua vita.

In Luca 6:38 sta scritto, “Date e vi sarà dato.” Insieme a questo versetto, Deborah ha per lungo tempo tenuto appeso al muro una citazione di Elias Aslaksen, uno dei fratelli della BCC. Questa diceva, “Dai la tua vita e troverai la tua vita; dai poco e riceverai poco; dai tanto e riceverai tanto; dai tutto e riceverai tutto.”

“Gesù dice che dobbiamo essere il servo di tutti,” dice Deborah. (Matteo 9:35) “Se voglio essere come Gesù, devo seguire le sue orme, ed essere un servo. È il desiderio del mio cuore, essere una benedizione ovunque mi trovi; dare la mia vita per aiutare gli altri.”

Se voglio essere come Gesù, devo seguire le sue orme, ed essere un servo.

I versi di questo canto l’hanno particolarmente ispirata:

O Gesù, tu guida i miei passi,
sicché or che posso servirò.
Tutti noi possiamo dar qualcosa,
anche dell’acqua e tu ci vedrai.

Aiutar possiam, dar una mano
dove c’è distretta e dolor.
Nello Spirito dobbiamo restare,
se il maestro noi vogliam seguir.

(Canto 162 dal libro dei canti “Le vie del Signore”)

Come posso benedire?

Deborah è giunta alla conclusione che per benedire gli altri, e fare del bene alle persone nella sua vita, doveva prima avere un rapporto con Gesù. Seguire le sue orme nella sua vita.

“Allora posso ricevere contenuto e qualcosa per benedire gli altri,” dice. “Ho bisogno di porre fine alla mia volontà e cercare di fare la volontà di Dio invece. So che non è qualcosa che posso fare da sola, ma Dio mi fortificherà e mi darà l’aiuto che mi serve. Quando passo il mio tempo costruendo un legame con Dio, allora il Suo Spirito mi può mostrare i modi in cui posso benedire gli altri.

Se vivo una vita con Dio, allora Lui mi potrà guidare. Lui mi potrà mostrare il miglior modo per essere d’aiuto.

“Non è necessario che abbia tante parole sagge da dire alle persone, ma posso essere un incoraggiamento con le mie azioni; con quello che faccio. Questo è spesso quello di cui hanno più bisogno le persone. Forse vedo qualcuno che è seduto da solo, un poco scoraggiato. Posso dargli un abbraccio o un sorriso, o dire semplicemente alcune parole incoraggianti; obbedire semplicemente a quello che Dio dice al mio cuore di fare. Semplicemente non riesco ad andarmene quando vedo qualcuno abbattuto o scoraggiato. Mi conosco e so cosa signifihi attraversare momenti difficili. Se vivo una vita con Dio, allora Lui mi potrà guidare. Lui mi può mostrare il miglior modo per essere d’aiuto.

“Alcune volte mi viene in mente una persona, e sento di dover pregare per lei. Dio mette le persone nel mio cuore per una ragione, e posso ‘stare sulla breccia' per loro. (Ezechiele 22:30) Posso essere una benedizione pure in quel modo, anche se forse non sapranno mai che prego per loro. Se vedo una necessità, allora devo essere fedele nell’essere un ‘servo di tutti.’”

Qui per fare la volontà di Dio

Il desiderio di Deborah è di essere utile nelle mani di Dio. Lei crede che Dio indirizzi e usi quelli che sono ubbidienti a Lui. L’ubbidienza ai suggerimenti di Dio porta ai frutti dello Spirito; amore, bontà, benevolenza, ecc. (Galati 5:22-23) La gente ha bisogno di qualcuno che sia buono con loro, che mostri loro amore, che mostri loro pazienza.

“Se hai qualcosa, puoi dare qualcosa,” dice Deborah.  “Non è possibile dare qualcosa agli altri se non si ha nulla.

L’ubbidienza ai suggerimenti di Dio porta ai frutti dello Spirito; amore, bontà, benevolenza, ecc.

“Sono così contenta per il vangelo, e che la Bibbia diventa così vivente quando la leggo. Lo Spirito di Dio indica quello che devo affrontare in me stessa – orgoglio, lamentele, ecc. E quando l'ho affrontato e abbandono completamente la mia volontà a Dio, è allora che provo una libertà. Sono libera di servire. Di dire, ‘Eccomi Signore per fare la tua volontà’, e sono pronta per fare tutto quello che lui mi dice nel mio cuore.”